Jean-Hugues Anglade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean-Hugues Anglade nel 2009

Jean-Hugues Anglade (Thouars, 29 luglio 1955) è un attore, regista e sceneggiatore francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Si è fatto notare nel 1983 per l'interpretazione nel film L'homme blessé di Patrice Chéreau, che gli è valsa la nomination al Premio César per la migliore promessa maschile.

È stato nuovamente nominato ai César per Subway (1985) di Luc Besson, Betty Blue (1986) di Jean-Jacques Beineix, per il quale ha vinto nel 1987 il Premio Jean Gabin, Notturno indiano (1989) di Alain Corneau, e ha infine vinto il Premio César per il migliore attore non protagonista per La Regina Margot (1994) di Patrice Chéreau. Interpreta l'ambiguo rapinatore tossicodipendente Eric in Killing Zoe - Uccidendo Zoe di Roger Avary (1993). Nel 1997 scrive e dirige Tonka, una commedia romantica nella quale figura anche come attore protagonista.

Nel periodo 2008-2010 ha interpretato in quattro film per la tv il personaggio di Adamsberg, il commissario di polizia protagonista dei libri della scrittrice francese Fred Vargas.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

È fidanzato con Pamela Soo con la quale ha due figli, il primo nato nel 2001, mentre il secondo nel 2002. È mancino.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Sceneggiatore[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Premio César per il migliore attore non protagonista Successore
Fabrice Luchini
per L'amante del tuo amante è la mia amante
1995
per La Regina Margot
Eddy Mitchell
per La felicità è dietro l'angolo

Controllo di autorità VIAF: 117097071 LCCN: n93064800