La domenica specialmente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La domenica specialmente
Ladomenicaspecialmente.PNG
Andrea Prodan, Ornella Muti e Bruno Ganz in una scena dell'episodio La domenica specialmente di Giuseppe Bertolucci
Paese di produzioneItalia
Anno1991
Durata118 min (Italia)
105 min (Belgio)
99 min (Francia)
90 min (USA)
Generedrammatico, commedia
RegiaGiuseppe Tornatore,
Marco Tullio Giordana,
Giuseppe Bertolucci,
Francesco Barilli
SoggettoTonino Guerra
Casa di produzioneBasic Cinematografica,
Titanus,
RAIDUE,
Paradise Film,
Disk Motion Pictures
Distribuzione (Italia)Titanus
FotografiaTonino Delli Colli,
Franco Lecca,
Fabio Cianchetti,
Giovan Battista Marras
MontaggioMario Morra,
Sergio Nuti
Effetti specialiRenato Agostini
MusicheEnnio Morricone,
Andrea Morricone
ScenografiaGianni Silvestri,
Francesco Bronzi,
Nello Giorgetti,
Anna Fadda
CostumiMetka Kosak,
Mariolina Bono
Interpreti e personaggi

La domenica specialmente è un film del 1991 composto da quattro episodi, diretti da Giuseppe Tornatore, Marco Tullio Giordana, Francesco Barilli e Giuseppe Bertolucci.

Le brevi storie sono tratte dalla raccolta di racconti Il polverone di Tonino Guerra. L'episodio più gradito al pubblico fu proprio quello di Tornatore, mentre l'episodio meglio riuscito secondo la critica, fu quello di Marco Tullio Giordana[senza fonte].

Nell'edizione per gli Stati Uniti l'episodio di Francesco Barilli è assente.

Philippe Noiret ripete qui l'accoppiata con Tornatore, dopo Nuovo Cinema Paradiso.

Buona parte del film è stata girata in Emilia Romagna;

- L'episodio "il cane blu" è stato girato a Mondaino, dove vive e lavora il personaggio interpretato da Noiret, Saludecio per le scene all'interno della chiesa e Morciano di Romagna per le scene dei porticati

- L'episodio "La domenica specialmente" è stato girato a Longiano, in provincia di Forlì/Cesena

- L'episodio "Le chiese di legno" è stato girato in gran parte a Riccione

Titoli episodi[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Paolo Mereghetti (1993): ° (film deludente)

« ..., le regie - a parte quella di Giordana - sono maldestre e pretenziose. »

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema