Il più bel giorno della mia vita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il più bel giorno della mia vita
Virna Lisi - Il più bel giorno della mia vita.png
Virna Lisi in una scena
Titolo originaleIl più bel giorno della mia vita
Paese di produzioneItalia, Gran Bretagna
Anno2002
Durata102 min
Generedrammatico
RegiaCristina Comencini
SoggettoCristina Comencini
SceneggiaturaCristina Comencini, Lucilla Schiaffino
Casa di produzioneCattleya, Rai Cinema
Distribuzione (Italia)01 Distribution
FotografiaFabio Cianchetti
MontaggioCecilia Zanuso
MusicheFranco Piersanti
Interpreti e personaggi

Il più bel giorno della mia vita è un film del 2002, diretto da Cristina Comencini.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Irene è un'anziana signora romana molto legata alla villa di famiglia in cui vive, ma i tre figli - Sara, Rita e Claudio - vogliono venderla. Il più bel giorno della sua vita è la prima comunione di Chiara, figlia secondogenita di Rita, ma l'evento rischia di essere rovinato dalle tensioni intorno alla vendita della casa, che per i tre figli è troppo grande. Chiara, dopo aver visto la tensione salire durante i pranzi domenicali, prega Dio perché porti in famiglia la verità, che secondo il suo catechista è il bene per cui Gesù è sceso tra gli uomini.

Intorno a questa vicenda principale si delineano i personaggi dei tre figli: Sara, che da quando è rimasta vedova non riesce più a ricostruirsi una vita e passa ogni sera ad attendere che il figlio Marco, del quale sospetta l'omosessualità, torni a casa; Claudio, che invece omosessuale lo è, ma non riesce a rivelarlo alla madre e quindi vive di nascosto la propria relazione con Luca; Rita, infine, che è sposata con Carlo e ha due figlie (Silvia e Chiara), ma non prova più piacere durante i rapporti sessuali col marito dal giorno della nascita di Chiara e per questo intrattiene una relazione col veterinario Davide[1].

Critica[modifica | modifica wikitesto]

La critica ha sottolineato un approccio “televisivo” alla narrazione, con una descrizione troppo “turistica” di Roma, una sceneggiatura accurata ma meccanica. Apprezzamento è andato invece alla recitazione[2].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il più bel giorno della mia vita, in Comingsoon.it. URL consultato il 3 luglio 2012.
  2. ^ FilmTv: Il più bel giorno della mia vita

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema