Identità violate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Identità violate
Identità violate.png
Angelina Jolie ed Ethan Hawke (di spalle) in una scena del film
Titolo originaleTaking Lives
Paese di produzioneUSA, Australia, Canada
Anno2004
Durata103 min
Rapporto2.35 : 1
Generethriller
RegiaD. J. Caruso
SoggettoMichael Pye
SceneggiaturaJon Bokenkamp
ProduttoreMark Canton
FotografiaAmir M. Mokri
MontaggioAnne V. Coates
MusichePhilip Glass
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Identità violate (Taking Lives) è un film del 2004, diretto da D. J. Caruso.

La pellicola è tratta dal romanzo Ladro di vite di Micheal Pye.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'agente del F.B.I. Illeana Scott viene contattata dalla polizia di Montréal, vista la sua capacità empatica di risolvere i casi, per collaborare nel caso di un serial killer che uccide per impossessarsi delle identità delle sue vittime. L'agente Scott dovrà superare molti ostacoli, sia per l'ostilità dei colleghi canadesi che per la forte attrazione che nutre per il misterioso James Costa.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto durante l'edizione dei Razzie Awards 2004 una nomination come Peggior attrice per Angelina Jolie.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema