Jamal Murray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jamal Murray
Jamal-Murray-2.jpg
Murray in allenamento con la maglia di Kentucky
Nazionalità Canada Canada
Altezza 193 cm
Peso 94 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia
Squadra Denver Nuggets
Carriera
Giovanili
Grand River Collegiate Institute
Athlete Institute
2015-2016Kentucky Wildcats
Squadre di club
2016-Denver Nuggets297 (4.621)
Nazionale
2013Canada Canada U-16
2015-Canada Canada
Palmarès
Flag of PASO.svg Giochi panamericani
Argento Toronto 2015
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 settembre 2020

Jamal Murray (Kitchener, 23 febbraio 1997) è un cestista canadese, giocatore nella NBA con i Denver Nuggets.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jamal Murray nacque a Kitchener, nell'Ontario, figlio di Sylvia e Roger Murray, quest'ultimo di origine giamaicana ed emigrato in Canada all'età di nove anni.[1][2]

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Denver Nuggets (2016-)[modifica | modifica wikitesto]

Si rese eleggibile per il Draft NBA 2016, che si svolse al Barclays Center di Brooklyn il 23 giugno, durante il quale venne scelto con la settima scelta assoluta dai Denver Nuggets.[3] Il 1º febbraio 2017 segnò 14 punti nella gara persa in trasferta per 120-116 contro i Los Angeles Lakers.[4] Il 4 febbraio 2017 nella gara vinta 121-117 in casa contro i Milwaukee Bucks segnò 18 punti.[5]

Le sue ottime prestazioni fecero sì che andasse al Rising Stars Challenge; in quanto canadese, giocò nel Team World e mise a referto una doppia-doppia con 36 punti e 11 assist (game-high in entrambi i casi) e questo gli valse il premio di MVP della partita.[6]

Nella partita dell'8 aprile vinta per 122-106 contro i New Orleans Pelicans, Jamal segnò 30 punti.

Nell'ultima partita della stagione, vinta per 111-105 in casa contro gli Oklahoma City Thunder, Murray segnò 27 punti.[7]

Nel complesso la stagione di Murray fu ottima, nonostante la concorrenza nel suo ruolo di Gary Harris (miglior difensore dei Nuggets) e Will Barton, e giocò tutte le 82 partite della squadra, risultando essere in assoluto il giocare più utilizzato della squadra (nonostante avesse giocato solo 10 partite nel quintetto base).

Il 23 gennaio 2018 nella vittoria per 104-101 contro i Portland Trail Blazers in trasferta segnò 38 punti (all'epoca career-high).[8][9]

Il 1º febbraio 2018 segnò 33 punti nella gara vinta in casa all'ultimo secondo (grazie a un tiro da 3 di Gary Harris) contro gli Oklahoma City Thunder per 127-124.[10][11][12]

Il 5 novembre 2018 Murray segnò 48 punti, massimo in carriera, nella vittoria contro Boston per 115 a 107.[13]

Nel primo turno dei playoff 2020 contro gli Utah Jazz aggiorna il suo career high salendo a 50 punti in occasione di gara-4, avvicinandosi in gara-5 (42 punti) e eguagliandosi in gara-6 con altri 50 punti. Passa alle semifinali dopo che la sua squadra si è ritrovata in svantaggio per 3-1 risultando determinante ai fini della rimonta. Al momento è l'unico giocatore in attività (soltanto in otto nella storia della pallacanestro) ad avere più di una gara con 50+ punti nei playoff insieme a Donovan Mitchell che ha stabilito lo stesso record durante quella serie stessa.

Il 20 febbraio 2021 realizza 50 punti senza tirare nemmeno un tiro libero (1° nella storia in NBA) , inoltre con il suo 21/25 dal campo (84%) diventa il secondo per percentuale dal campo in una gara da 50 punti ,secondo solo a Wilt Chamberlian (53 punti vs Seattle Supersonics con 20/23 dal campo, 20 Dicembre 1967).

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
  PG Partite giocate   PT  Partite da titolare  MP  Minuti a partita
 TC%  Percentuale tiri dal campo a segno  3P%  Percentuale tiri da tre punti a segno  TL%  Percentuale tiri liberi a segno
 RP  Rimbalzi a partita  AP  Assist a partita  PRP  Palle rubate a partita
 SP  Stoppate a partita  PP  Punti a partita  Grassetto  Career high

NCAA[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2015-2016 Kentucky Wildcats 36 36 35,2 45,4 40,8 78,3 5,2 2,2 1,0 0,3 20,0

Massimi in carriera[modifica | modifica wikitesto]

  • Massimo di punti: 35 vs Florida (6 febbraio 2016)[14]
  • Massimo di rimbalzi: 9 (3 volte)
  • Massimo di assist: 8 vs Albany (13 novembre 2015)
  • Massimo di palle rubate: 4 vs Duke (17 novembre 2015)
  • Massimo di stoppate: 2 (2 volte)
  • Massimo di minuti giocati: 44 vs Texas A&M (13 marzo 2016)

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2016-2017 Denver Nuggets 82 10 21,5 40,5 33,4 88,3 2,6 2,1 0,6 0,3 9,9
2017-2018 Denver Nuggets 81 80 31,7 45,1 37,8 90,5 3,7 3,4 1,0 0,3 16,7
2018-2019 Denver Nuggets 75 74 32,6 43,7 36,7 84,8 4,2 4,8 0,9 0,4 18,2
2019-2020 Denver Nuggets 59 59 32,3 45,6 34,6 88,1 4,0 4,8 1,1 0,3 18,5
Carriera 297 223 29,2 43,9 35,8 88,0 3,6 3,7 0,9 0,3 15,6

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2019 Denver Nuggets 14 14 36,3 42,5 33,7 90,3 4,4 4,7 1,0 0,1 21,3
2020 Denver Nuggets 19 19 39,6 50,5 45,3 89,7 4,8 6,6 0,9 0,3 26,5
Carriera 33 33 38,2 47,3 40,9 90,0 4,6 5,8 1,0 0,2 24,3

Massimi in carriera[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ How to Make the Biggest Decision of Your Life Sportsnet.ca. Accessed on March 21, 2016.
  2. ^ Stardom Without Skates: Toronto Becomes a Hub of Basketball Talent The New York Times. Accessed on March 21, 2016.
  3. ^ NBA Draft, Ben Simmons prima scelta assoluta di Philadelphia, Gazzetta dello Sport, 24 giugno 2016. URL consultato il 24 giugno 2016.
  4. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  5. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 4 febbraio 2017.
  6. ^ Jamal Murray leads Team World over Team USA in Rising Stars Challenge, in SBNation.com. URL consultato il 13 aprile 2017.
  7. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 13 aprile 2017.
  8. ^ NBA, su www.facebook.com. URL consultato il 23 gennaio 2018.
  9. ^ (EN) Jamal Murray’s career-high 38 points propels Denver Nuggets to win over Portland Trail Blazers, in The Denver Post, 23 gennaio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2018.
  10. ^ (EN) Features | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 2 febbraio 2018.
  11. ^ (ITEN) Jamal Murray scores 33 points in the Denver Nuggets' win!, su www.facebook.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  12. ^ Gary Harris' Buzzer Beater Powers Nuggets Past Thunder 124-127 | Denver Nuggets, in Denver Nuggets. URL consultato il 2 febbraio 2018.
  13. ^ (EN) Celtics vs. Nuggets - Game Recap - November 5, 2018 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 6 novembre 2018.
  14. ^ (EN) Jamal Murray - NCAA Career Bests, su basketball.realgm.com. URL consultato il 5 dicembre 2020.
  15. ^ (EN) Jamal Murray - NBA Career Bests, su basketball.realgm.com. URL consultato il 5 dicembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]