Wade Baldwin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Wade Baldwin
Wade Baldwin IV (cropped).jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 92 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Squadra Bayern Monaco
Carriera
Giovanili
2010-2014St. Joseph High School
2014-2016Vand. Commodores
Squadre di club
2016-2017Memphis Grizzlies33 (106)
2016-2017Iowa Energy33 (427)
2017-2019Portland T. Blazers23 (68)
2017-2019Texas Legends23 (446)
2019Raptors 9058 (173)
2019-2020Olympiakos
2020-Bayern Monaco14 (159)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 febbraio 2021

Wade Manson Baldwin IV (Belle Mead, 29 marzo 1996) è un cestista statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Si rende eleggibile per il Draft NBA 2016,[1] che si svolge al Barclays Center di Brooklyn il 23 giugno, durante il quale è stato scelto con la diciassettesima scelta assoluta dai Memphis Grizzliesu.

Nel febbraio 2019 ha vissuto una trade deadline molto movimentata: il 3 febbraio i Portland Trail Blazers lo hanno ceduto ai Cleveland Cavaliers.[2] Tre giorni più tardi viene ceduto prima agli Houston Rockets[2] che dopo poche ore lo hanno ceduto agli Indiana Pacers[2] che lo tagliano 8 minuti dopo avere ufficializzato il suo arrivo.[2] Tuttavia al contrario di Stauskas non ha trovato squadra rimanendo free agent.

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Dopo avere giocato un anno all'Olympiakos, il 27 luglio 2020 si accasa al Bayern Monaco.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sam Vecenie, Vanderbilt's Wade Baldwin to declare for NBA Draft: What you need to know, in CBS Sports, 28 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 31 marzo 2016).
  2. ^ a b c d Stauskas&Baldwin, scambiati 3 volte e poi tagliati, su sport.sky.it, 8 febbraio 2019. URL consultato il 16 febbraio 2019.
  3. ^ (DE) Die Bayern verpflichten den früheren NBA-Profi Wade Baldwin, su fcb-basketball.de, 27 luglio 2020. URL consultato il 27 luglio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]