Thon Maker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Thon Maker
Thon Maker - Pistons vs. Pacers Oct 23 2019 (cropped).jpg
Nazionalità Australia Australia
Altezza 213 cm
Peso 100 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala grande / centro
Squadra H. Gerusalemme
Carriera
Giovanili
Carlisle School
Orangeville Prep School
Squadre di club
2016-2019Milwaukee Bucks166 (746)
2019-2020Detroit Pistons89 (440)
2020-2021Cleveland Cavaliers8 (30)
2021-H. Gerusalemme
Nazionale
2018-Australia Australia
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 agosto 2021

Thon Marial Maker (Wau, 25 febbraio 1997) è un cestista australiano di origini sudsudanesi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Sudan del Sud, all'età di 5 anni fuggì in Uganda,[1] per poi immigrare in Australia a 7 anni.[2][3] Successivamente diverrà cittadino australiano. Nel 2011 si è trasferito negli Stati Uniti (precisamente in Virginia) oltre che per studiare per imparare a giocare a pallacanestro,[4] sport a cui si appassionò dopo i 10 anni.[4]

I suoi genitori vivono in Sudan del Sud,[4] e lui è discendente della tribù dei Dinka.[4] Ha un fratello di nome Matur anch'egli cestista.[5] Ha un cugino di nome Aliir Aliir che è un giocatore professionista dell'AFL, massimo campionato di football australiano.[6][7]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Può giocare sia da ala grande che da centro.[2][8] Ha un'apertura alare tra le più grandi dell'NBA di 221 cm,[9] è agile e corre molto nonostante la sua altezza e tenta spesso il tiro da 3 punti,[8] oltre a essere bravo a giocare in post.[10]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

NBA (2016-2021)[modifica | modifica wikitesto]

Milwaukee Bucks (2016-2019)[modifica | modifica wikitesto]

Maker a Milwaukee

Si rese eleggibile per il Draft NBA 2016, che si svolse al Barclays Center di Brooklyn il 23 giugno, durante il quale venne selezionato alla decima scelta assoluta dai Milwaukee Bucks, diventando il primo giocatore proveniente dall'high-school ad andare subito in NBA senza essere passato dal college a 11 anni di distanza dal'ultima volta.[11][12] All'high-school giocò anche a calcio prima di cimentarsi nel basket.[1][10]

Il 22 gennaio 2017 partì per la prima volta da titolare con i Bucks nella gara persa 109-97 in trasferta contro i Miami Heat.[13] Tra l'altro partì titolare per una punizione inflitta al collega di reparto Jabari Parker dai suoi compagni di squadra.[13] Da febbraio a seguito di un infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro accorso all'ala grande titolare dei Bucks Jabari Parker, Maker partì più spesso in quintetto base, seppur senza tenere minutaggi alti.[14] Il 1º aprile 2017 segnò il suo career-high di punti mettendone a segno 23 in 24 minuti nella gara vinta in casa per 108-105 all'overtime contro i Detroit Pistons, in cui lui partì titolare.[10][15] I Bucks arrivarono sesti a est a fine anno con un record di 42-40 e nei playoffs incontrarono i Toronto Raptors. Dopo essere passati in vantaggio nella serie per 2-1 con una sontuosa vittoria in casa per 104-77 (in cui Maker segnò 11 punti)[16] i cervi vennero rimontati perdendo la serie per 4-2.

L'anno successivo trovò più spazio in uscita dalla panchina.[17] Si fece notare particolarmente nei playoffs in gara-4 contro i Boston Celtics con 5 stoppate che consentirono ai cervi di vincere la sfida e portare la serie sul 2-2.[10][18] Tuttavia anche in questo caso i Bucks uscirono al primo turno (questa volta a gara-7).[19]

Con l'arrivo di Budenholzer in panchina Maker non trovò molto spazio e scontento arrivò a chiedere la cessione.[17][20]

Detroit Pistons (2019-2020)[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 febbraio 2019 venne ceduto ai Detroit Pistons.[21][22]

Cleveland Cavaliers (2020-2021)[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 novembre 2020 firmò per i Cleveland Cavaliers.[23] Il 14 gennaio 2021 viene tagliato.[24]

Europa (2021-)[modifica | modifica wikitesto]

Hapoel Gerusalemme (2021-)[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 agosto 2021, dopo alcuni mesi da svincolato, firma per l'H. Gerusalemme.[25]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante un interesse mostrato dal Canada e dai prestigiosi Stati Uniti,[2][26] optò per rappresentare l'Australia.

Il 29 giugno 2018 fece il suo debutto con la selezione australiana contro il Giappone.[27] Tre giorni più tardi nella sfida contro le Filippine si rese protagonista in una rissa che vide coinvolti molti giocatori sia australiani che filippini in cui Maker tentò (dopo essere stato colpito da dietro dallo stesso) di colpire l'avversario Terrence Romeo con un calcio.[28][29] Per via di questo suo comportamento Maker venne squalificato per 3 partite dalla FIBA.[30]

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Età[modifica | modifica wikitesto]

Sulla sua vera età c'erano molte perplessità quando si candidò al Draft[31][32] tanto che alcuni articoli giornalistici espressero i loro dubbi al riguardo.[31] Il proprietario dei Dallas Mavericks Mark Cuban pubblicamente espresse i suoi dubbi sostenendo che Maker avesse 40 anni.[33][34]

Muslim ban[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 gennaio 2017 era prevista una partita dei Bucks contro i Toronto Raptors: per Maker rischiò di esserci un problema con il Muslim ban, misura adottato dal Presidente degli USA Donald Trump per evitare l'ingresso sul suolo statunitense di cittadini provenienti da paesi a maggioranza islamica;[35] nonostante le paure Maker riuscì comunque a tornare negli Stati Uniti dal Canada senza problemi.[35][36][37]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Regular season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2016-2017 Milwaukee Bucks 57 34 9,9 45,9 37,8 65,3 2,0 0,4 0,2 0,5 4,0
2017-2018 Milwaukee Bucks 74 12 16,7 41,1 29,8 69,9 3,0 0,6 0,5 0,7 4,8
2018-2019 Milwaukee Bucks 35 0 11,7 44,0 33,3 54,1 2,7 0,5 0,3 0,5 4,7
2018-2019 Detroit Pistons 29 5 19,4 37,3 30,7 76,6 3,7 0,9 0,4 1,1 5,5
2019-2020 Detroit Pistons 60 14 12,9 48,2 34,4 66,4 2,8 0,7 0,4 0,7 4,7
2020-2021 Cleveland Cavaliers 8 0 9,5 55,6 0,0 90,9 2,3 0,5 0,3 0,5 3,8
Carriera 263 65 13,8 43,5 32,7 68,0 2,8 0,6 0,4 0,7 4,6

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2017 Milwaukee Bucks 6 6 19,3 38,7 20,0 81,8 3,2 2,0 0,8 1,8 5,8
2018 Milwaukee Bucks 6 2 21,7 39,3 30,0 71,4 3,8 0,8 0,3 1,8 5,5
2019 Detroit Pistons 4 2 17,3 26,9 0,0 88,9 2,3 1,0 0,0 1,0 5,5
Carriera 16 10 19,7 35,3 19,0 81,5 3,2 1,3 0,4 1,6 5,6

Massimi in carriera[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 12 gennaio 2021

  • Massimo di punti: 23 vs. Detroit Pistons (1º aprile 2017)[38]
  • Massimo di rimbalzi: 12 vs. Charlotte Hornets (10 febbraio 2020)
  • Massimo di assist: 6 vs. Chicago Bulls (10 marzo 2019)
  • Massimi di palle rubate: 3 (4 volte)
  • Massimo di stoppate: 4 (3 volte)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) For Milwaukee Bucks’ Thon Maker, odyssey to NBA led through Canada, in The Globe and Mail. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  2. ^ a b c (EN) The country out to steal our rising star, su dailytelegraph.com.au, 7 aprile 2016. URL consultato il 10 febbraio 2019.
  3. ^ (EN) Former Mirrabooka schoolboy Thon Maker makes NBA debut, su The West Australian, 10 ottobre 2016. URL consultato il 10 febbraio 2019.
  4. ^ a b c d (EN) 7 Things to Know About Thon Maker, su tripsavvy.com. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  5. ^ (EN) Matur Maker to skip college, enter NBA draft, su espn.com, 5 gennaio 2018. URL consultato il 15 aprile 2019.
  6. ^ (EN) Aliir and Maker family link revealed, su dailytelegraph.com.au, 28 giugno 2016. URL consultato il 14 aprile 2019.
  7. ^ (EN) Swans star proud of cousin Thon Maker, su espn.com, 28 giugno 2016. URL consultato il 14 aprile 2019.
  8. ^ a b Thon Maker, il futuro è adesso, su pianetabasket.com. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  9. ^ Nba, Garnett da giocatore a maestro di Antetokounmpo, su gazzetta.it. URL consultato il 10 febbraio 2019.
  10. ^ a b c d NBA: alla scoperta di Thon Maker, un uomo in fuga, su backdoorpodcast.com, 27 settembre 2018. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  11. ^ (EN) Bucks draft Sudan native Thon Maker, 19, with 10th pick, su espn.com.au, 23 giugno 2016. URL consultato il 23 giugno 2016.
  12. ^ (EN) Thon Maker being ruled draft-eligible highlights potential loophole, su sports.yahoo.com. URL consultato il 3 aprile 2017.
  13. ^ a b NBA, i compagni mettono Jabari Parker in panchina, su sport.sky.it. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  14. ^ (EN) Notes: Bucks' Maker gets start at power forward with Parker out, in Milwaukee Journal Sentinel. URL consultato il 3 aprile 2017.
  15. ^ (EN) Maker sets career high, leads Bucks to overtime victory, in FOX Sports, 31 marzo 2017. URL consultato il 3 aprile 2017.
  16. ^ (EN) Raptors vs. Bucks - Game Summary - April 20, 2017, su espn.com. URL consultato il 28 aprile 2017.
  17. ^ a b Simone Simeoni, Mercato NBA, Thon Maker chiede di essere scambiato, su nbareligion.com, 27 gennaio 2019. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  18. ^ (EN) Celtics vs. Bucks - Box Score - April 22, 2018, su espn.com. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  19. ^ Boston vince gara-7, ora c’è Phila in semifinale, su sport.sky.it. URL consultato il 30 aprile 2021.
  20. ^ (EN) Report: Thon Maker, seeking playing time, requests trade from Bucks, su nba.com. URL consultato il 13 gennaio 2021.
  21. ^ (EN) Milwaukee Bucks Acquire Nikola Mirotic In Three-Team Deal, su nba.com. URL consultato il 13 gennaio 2021.
  22. ^ (EN) Detroit Pistons Acquire Thon Maker as Part of Three-Team Deal, su nba.com. URL consultato il 13 gennaio 2021.
  23. ^ (EN) Cavaliers Add Three to 2020 Training Camp Roster, su nba.com. URL consultato il 13 gennaio 2021.
  24. ^ (EN) Cavaliers Acquire Jarrett Allen and Taurean Prince from Brooklyn as Part of Three-Team Trade, su nba.com. URL consultato il 18 gennaio 2021.
  25. ^ (HE) ת׳ון מייקר חתם בירושלים – הפועל "בנק יהב" ירושלים – האתר הרשמי, su hapoel.co.il. URL consultato il 26 agosto 2021.
  26. ^ (EN) Team USA and Canada tried to poach Boomers rising star Thon Maker, su news.com.au. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  27. ^ (EN) Japan stun Aussie NBA stars, Boomers, su couriermail.com.au, 29 giugno 2018. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  28. ^ ESPN UK, Huge Basketball Fight Breaks Out Between Australia And Philippines, 2 luglio 2018. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  29. ^ Botte dell'altro mondo, è la rissa più clamorosa della storia?, su sport.sky.it. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  30. ^ (EN) Bucks' Thon Maker suspended three FIBA games for role in ugly brawl between Australia and Philippines, su CBS Sports. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  31. ^ a b Simone Domenichetti, Maker: "Dubbi sull'età? Sono falsi, non m'importa", su nbareligion.com, 27 giugno 2016. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  32. ^ (EN) Micah Peters, Thon Maker’s Age Controversy Could Change the NBA Draft As We Know It, su theringer.com, 29 giugno 2016. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  33. ^ (EN) Mark Cuban on Thon Maker: 'For a 40-year old, he can still play', su cbssports.com. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  34. ^ (EN) Laura Depta, Mark Cuban Makes Joke About Thon Maker's Age, su Bleacher Report. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  35. ^ a b NBA, Steve Kerr su Trump e il caso Thon Maker, su sport.sky.it. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  36. ^ (EN) Bucks concerned for Maker after U.S. travel order, su espn.com, 29 gennaio 2017. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  37. ^ (EN) Fears eased for Australian NBA player Thon Maker over Donald Trump's travel ban, su The Sydney Morning Herald, 31 gennaio 2017. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  38. ^ (EN) Thon Maker - NBA Career Bests, su basketball.realgm.com. URL consultato il 14 aprile 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]