Isola di Sant'Andrea (Venezia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sant'Andrea
Isola di Sant'Andrea a Venezia.JPG
Vista dell'isola dal Porto di San Nicolò al Lido
Geografia fisica
LocalizzazioneLaguna Veneta
Coordinate45°26′04″N 12°22′52″E / 45.434444°N 12.381111°E45.434444; 12.381111Coordinate: 45°26′04″N 12°22′52″E / 45.434444°N 12.381111°E45.434444; 12.381111
Geografia politica
StatoItalia Italia
RegioneVeneto Veneto
Città metropolitanaVenezia Venezia
ComuneVenezia-Stemma.png Venezia
MunicipalitàVenezia-Murano-Burano (Venezia Insulare)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Laguna di Venezia
Sant'Andrea
Sant'Andrea

[senza fonte]

voci di isole d'Italia presenti su Wikipedia

L'isola di Sant'Andrea è una piccolissima isola della Laguna di Venezia conosciuta per il Forte di Sant'Andrea, importante fortezza costruita nel XVI secolo a difesa della città di Venezia. Si presenta come un prolungamento, affacciato verso il porto di San Nicolò al Lido, dell'isola delle Vignole, localizzata tra Venezia e l'isola di Sant'Erasmo. Dalle Vignole la separa solo uno stretto canale.

Era luogo di manifestazioni collegate allo sposalizio del mare, celebrato nel giorno della festa della Sensa.

Durante la Prima guerra mondiale era sede di una Stazione Idrovolanti della Regia Marina dove operavano dall'aprile 1917 la 251ª Squadriglia e la 252ª Squadriglia, dal giugno 1917 la 259ª Squadriglia, dal 30 ottobre 1917 la 253ª Squadriglia, dal 1° novembre 1917 la 260ª Squadriglia e dai primi di dicembre 1917 la 261ª Squadriglia.[1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]