Isola di Sant'Andrea (Venezia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sant'Andrea
Isola di Sant'Andrea a Venezia.JPG
Vista dell'isola dal Porto di San Nicolò al Lido
Geografia fisica
LocalizzazioneLaguna Veneta
Coordinate45°26′04″N 12°22′52″E / 45.434444°N 12.381111°E45.434444; 12.381111Coordinate: 45°26′04″N 12°22′52″E / 45.434444°N 12.381111°E45.434444; 12.381111
Geografia politica
StatoItalia Italia
RegioneVeneto Veneto
Città metropolitanaVenezia Venezia
ComuneVenezia-Stemma.png Venezia
MunicipalitàVenezia-Murano-Burano (Venezia Insulare)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Laguna di Venezia
Sant'Andrea
Sant'Andrea
voci di isole d'Italia presenti su Wikipedia

L'isola di Sant'Andrea è una piccolissima isola della Laguna di Venezia conosciuta per il Forte di Sant'Andrea, importante fortezza costruita nel XVI secolo a difesa della città di Venezia. Si presenta come un prolungamento, affacciato verso il porto di San Nicolò al Lido, dell'isola delle Vignole, localizzata tra Venezia e l'isola di Sant'Erasmo. Dalle Vignole la separa solo uno stretto canale.

Era luogo di manifestazioni collegate allo sposalizio del mare, celebrato nel giorno della festa della Sensa.

Tra il 1887 e il 1901 fu realizzato e utilizzato un bacino di prova del silurificio della Berliner Maschinenbau realizzato presso l'Orto botanico della Chiesa di San Giobbe.[1]


Durante la Prima guerra mondiale era sede di una Stazione Idrovolanti della Regia Marina dove operavano dall'aprile 1917 la 251ª Squadriglia e la 252ª Squadriglia, dal giugno 1917 la 259ª Squadriglia, dal 30 ottobre 1917 la 253ª Squadriglia, dal 1º novembre 1917 la 260ª Squadriglia e dai primi di dicembre 1917 la 261ª Squadriglia.[2]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pavon Giuliano - La nascita dell’energia elettrica a Venezia, 1886-1904- edizione Enel Distribuzione – Roma 2001 pp da 70 a 84
  2. ^ Roberto Gentilli e Paolo Varriale 1999, pp. 369-375.