Sacca Fisola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sacca Fisola
Sacca fissola.jpg
Geografia fisica
LocalizzazioneLaguna Veneta
Coordinate45°25′37″N 12°18′51.6″E / 45.426944°N 12.314333°E45.426944; 12.314333
Geografia politica
StatoItalia Italia
Regione  Veneto
Città metropolitana  Venezia
ComuneCoA Città di Venezia.png Venezia
MunicipalitàVenezia-Murano-Burano (Venezia Insulare)
Demografia
Abitanti1 292 (2 novembre 2021[1])
Cartografia
Sacca Fisola Map.png
Mappa di localizzazione: Laguna di Venezia
Sacca Fisola
Sacca Fisola
voci di isole d'Italia presenti su Wikipedia

Sacca Fisola (Saca Fìsola in dialetto locale) è un'isola di Venezia, situata subito a ponente della Giudecca a cui è collegata tramite il ponte dei Lavraneri. A ovest un altro ponte la collega a Sacca San Biagio, dove era presente un inceneritore abbattuto nel 1984.[2][3]

Come le altre sacche lagunari è un'isola artificiale, ricavata negli anni sessanta per interramento di una barena preesistente.[4]

Ospita un quartiere popolare di costruzione relativamente recente (anni sessanta), con 1 292 residenti. Non presenta monumenti o edifici di particolare rilievo architettonico. Merita un cenno solo la parrocchiale di San Gerardo Sagredo,[5] con all'interno la Resurrezione di Cristo e Comunione dei Santi di Ernani Costantini (1964), una grande pittura murale (circa 160 ) che decora il presbiterio.[6]

L'isola è inoltre dotata di un centro sportivo (con campi da tennis, da calcetto e piscina comunale), molto frequentato in quanto uno dei pochissimi del centro storico.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mappa della Popolazione residente al giorno precedente, su Comune di Venezia - Portale dei servizi. URL consultato il 3 novembre 2021.
  2. ^ Matteo Pandolfo, Una grande Venezia - Cronologia 1797-2015 di una città che cambia (PDF), su architettiveneziani.it, aprile 2016.
  3. ^ Società della Nettezza Urbana e cantieri dell'impresa Cav. G.Pastorino, in Sacca San Biagio, nell'isola della Giudecca, su conoscerevenezia.it.
  4. ^ L'ATER di Venezia e la sua storia, su atervenezia.it, Regione Veneto.
  5. ^ Chiesa di San Gerardo Sagredo Martire - sestiere della Giudecca, Venezia, su Le chiese delle diocesi italiane, Conferenza Episcopale Italiana.
  6. ^ Ernani Costantini - Arte Sacra, su costantini.org.
  7. ^ Centro Sportivo S. Biagio: tennis e calcetto, su comune.venezia.it, Comune di Venezia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Venezia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Venezia