I guerrieri dell'anno 2072

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I guerrieri dell'anno 2072
Titolo originale I guerrieri dell'anno 2072
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1984
Durata 94 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, fantascienza
Regia Lucio Fulci
Soggetto Elisa Livia Briganti, Dardano Sacchetti
Sceneggiatura Elisa Livia Briganti, Dardano Sacchetti, Cesare Frugoni, Lucio Fulci
Distribuzione (Italia) Titanus
Fotografia Pino Pinori, Aldo Tonti
Montaggio Vincenzo Tomassi
Effetti speciali Corridori G&A Cinematografica
Musiche Riz Ortolani
Scenografia Francesco Vanorio, Giacomo Calò Carducci
Costumi Mario Giorsi
Interpreti e personaggi

I guerrieri dell'anno 2072 è un film del 1984 diretto da Lucio Fulci. È una storia di fantascienza ambientata in un prossimo futuro distopico con elementi del filone italiano del peplum.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Anno 2072. Le reti televisive per fare audience propongono programmi basati esclusivamente sulla violenza. Fra queste c'è la Seven Seas che trasmette combattimenti fra motociclisti, in cui il campione indiscusso è Drake. Sam, il capo dell'emittente televisiva Wbasic, per recuperare audience decide di indire un torneo di combattimento in moto a cui parteciperanno dei condannati a morte che riceveranno, in caso di vittoria, la grazia. Il torneo verrà organizzato con l'aiuto del super computer Junior che, per aver un maggior riscontro mediatico, suggerisce di far partecipare Drake al torneo. Intanto Susan, moglie di Drake, viene assassinata e lo stesso campione viene incarcerato con l'accusa di essersi fatto vendetta uccidendo gli assassini di Susan.

Drake viene portato nel luogo dove si allenerà con gli altri gladiatori dove incontra Monk, un suo vecchio conoscente dalla faccia sfigurata e con un occhio bionico, che adesso lavora come meccanico nel programma della Wbasic. I gladiatori, per essere allenati, vengono portati in una stanza dove sono istigati a combattere e uccidere delle proiezioni virtuali. Drake però si rifiuta perché sostiene di non aver mai ucciso nessuno, nonostante sia lo stesso capo dei pretoriani - una sorta di polizia - Traven ad ordinarli di uccidere.

Drake conosce Sarah Newman, una scienziata che lavora per la Wbasic e che misura gli impulsi aggressivi dei partecipanti tramite dei raggi laser. Quando Drake torna nella sua stanza trova gli altri gladiatori che iniziano a provocarlo e a picchiarlo. Traven interviene con i suoi uomini; Drake tenta la fuga ma viene fermato. Traven decide di uccidere uno dei gladiatori ma Drake lo ferma minacciando di uccidersi e così di rovinare la riuscita dello show.

Sarah incontra Drake per dirli di come è stato incastrato. Dalle immagini che ha registrato dal suo subconscio durante il loro primo incontro si vedono delle guardie che uccidono gli assassini della moglie di Drake.

Sarah spiega a Cortez, uno dei dirigenti della Wbasic, di come Drake è stato incastrato e di come il computer Junior ha bloccato tutti i file relativi allo stesso Drake. Il colloquio viene interrotto da Sam che rimprovera Sarah per la sua curiosità. Mentre Sarah esce dalla stanza, Cortez dice a Sybil, altra dirigente della rete televisiva, di tenerla d'occhio.

Monk da un microprocessore a Drake che lo può aiutare nella fuga. Nell'impresa viene accompagnato da Abdul, Kirk e Akira, tre gladiatori. Ma il piano non funziona e così vengono scoperti e puniti.

Sarah sospetta Junior di aver organizzato l'omicidio della moglie di Drake e decide di andare a cercare il suo creatore, il prof. Toman. Il professore afferma che Junior è stato programmato senza malvagità e che quindi sarebbe impossibile per lui organizzare un omicidio; tuttavia i sospetti di Sarah impensieriscono Toman che decide di darle una chiave d'accesso per Junior e anche i piani di distruzione del computer. Mentre è alla ricerca dei piani Toman viene ucciso da mano ignota. Sarah accorre e mentre cerca di fuggire trova anche il cadavere di Sybil. Alla fine Sarah viene soccorsa da Monk che la riporta agli studi televisivi.

Grazie alla chiave datele dal prof. Toman, Sarah entra nella stanza di controllo di Junior che la informa di come Cortez ha cambiato le regole del gioco decidendo di uccidere il gladiatore vincitore e facendo ricadere la colpa sul presidente Sam così da poter prendere il suo posto. Intanto la battaglia ha inizio: i 20 gladiatori partecipanti si affrontano senza esclusioni di colpi. Lo show viene però fermato dall'ingresso in campo di Sarah che avvisa Drake e i rimanenti gladiatori del piano di Cortez. Drake guida i gladiatori ad una rivolta: uccidono Traven e raggiungono Cortez, che si dichiara estraneo al piano di far uccidere il vincitore. Drake e gli altri non li credono e lo uccidono.

Alla fine si scopre che Sam non era altro che una proiezione bionica di Junior; questi, corrotto dall'animo umano vuole conquistare il mondo tramite il potere della televisione. Drake e gli altri entrano nella sala di comando di Junior e trovano Monk controllato da Junior. Uccidono Monk e grazie al processore nel suo occhio bionico riescono a trovare il supporto su cui è impressa la formula per disattivare Junior e distruggono il computer.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

« La formula "panem et circenses" applicata alla politica del futuro […]: da questa premessa Lucio Fulci - abbandonato momentaneamente l'horror - confeziona un film nel quale convivono elementi dell'italianissimo peplum, reminiscenze di La decima vittima e Rollerball, ed una denuncia del potere dei network. »
(Fantafilm[1])

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato oggetto del secondo episodio della webserie americana "Best of the Worst", che esamina vecchi film di serie B.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), I guerrieri dell'anno 2072 in Fantafilm.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]