Gran Premio d'Italia 1947

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Italia Gran Premio d'Italia 1947
Sempione park2.svg
Data 7 settembre 1947
Nome ufficiale XVII Gran Premio d'Italia
Luogo Milano
Percorso 3,447 km
Clima Soleggiato
Risultati
Distanza 100 giri, totale 344,700 km
Pole position Giro più veloce
Italia Consalvo Sanesi Italia Carlo Felice Trossi
Alfa Romeo in 1'44"0 Alfa Romeo in 1'44"0
Podio
1. Italia Carlo Felice Trossi
Alfa Romeo
2. Italia Achille Varzi
Alfa Romeo
3. Italia Consalvo Sanesi
Alfa Romeo

Il Gran Premio d'Italia 1947 è stata una gara automobilistica svoltasi il 7 settembre del 1947 e corsa nel quartiere di Portello, a Milano.

Fu la diciassettesima edizione del Gran Premio e fu vinta da Carlo Felice Trossi su Alfa Romeo e durò 100 giri in un circuito non permanente, all'interno della fiera campionaria di Milano, lungo 3,447 km per una distanza complessiva di quasi 345 km totali.

Vigilia[modifica | modifica wikitesto]

Il ritorno del Gran Premio e l'esordio a Milano[modifica | modifica wikitesto]

L'Italia, dopo 9 anni, tornò ad avere la massima gara automobilistica, ossia il Gran Premio; proprio quell'anno furono varate le regole che definirono la Formula A, che nel 1948 sarebbe diventata Formula 1.

Il grosso problema fu la momentanea ricostruzione dell'Autodromo di Monza dopo essere stata impiegata nella guerra appena finita. Così si decisero di organizzare il primo Gran Premio dopo la guerra a Milano nella zona del Portello dove si trovava la Fiera campionaria (l'odierna Fiera di Milano).

Il circuito si districava nel Parco del Sempione per un totale di quasi 3,5km, passando per Piazzale Giulio Cesare, via Bartolomeo Colleoni e così via.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

A presentarsi al Gran Premio furono quasi tutti i costruttori e i team più famosi del dopoguerra.

L'Alfa Romeo con le sue potentissime Alfetta 158, avendo anche vinto i primi due "Grandes Épreuves" di quell'anno (Svizzera e Belgio) grazie anche ad un motore potenziato fino a quasi 280 cavalli (275 cavalli inglesi) rispetto alla precedente stagione.

A lottare con le Alfetta c'erano la Maserati di Luigi Villoresi (che fino a quel momento aveva vinto 5 gare in tutto il mondo) ed altre vetture come la Talbot-Lago di Louis Chiron, ancora a secco di un risultato significativo.

Le Maserati parteciparono alla gara e le Talbot-Lago invece no, aspettando il Gran Premio di casa disputato il 21 settembre e vinto poi dallo stesso Chiron.

Chiron invece prese una Maserati dell'italo svizzero Enrico Platé, utilizzandola solo in quel Gran Premio.

Altre vetture che parteciparono furono le Delahaye 135CS di Eugène Chaboud e qualche Delage e Cisitalia.

Elenco partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

No Pilota Squadra Costruttore Vettura
2 Italia Alessandro Gaboardi Alfa Romeo SpA Alfa Romeo Alfa Romeo 158
4 Italia Nello Pagani Scuderia Milano Maserati Maserati 4CL
6 Italia Gigi Villoresi Scuderia Ambrosiana Maserati Maserati 4CLT
8 Francia Raymond Sommer Privato Maserati Maserati 4CL
10 Italia Lamberto Grolla Privato Cisitalia Cisitalia D46 – Fiat
12 Francia Eugène Chaboud Privato Delahaye Delahaye 135S
14 Francia Pierre Levegh Ecurie Naphtra Course Maserati Maserati 4CL
16 Italia Achille Varzi Alfa Romeo SpA Alfa Romeo Alfa Romeo 158
18 Monaco Louis Chiron Enrico Platé Maserati Maserati 4CL
24 Italia Consalvo Sanesi Alfa Romeo SpA Alfa Romeo Alfa Romeo 158
26 Thailandia Prince Bira Scuderia Milano Maserati Maserati 4CL
28 Italia Giovanni Bracco Privato Delage Delage 3000
30 Italia Carlo Felice Trossi Alfa Romeo SpA Alfa Romeo Alfa Romeo 158
32 Svizzera Toulo de Graffenried Privato Maserati Maserati 4CL
34 Italia Alberto Ascari Scuderia Ambrosiana Maserati Maserati 4CL
36 Francia "Raph" Ecurie Naphtra Course Maserati Maserati 4CL
38 Italia Arialdo Ruggeri Scuderia Milano Maserati Maserati 4CL
42 Italia Gaetano dell'Acqua Privato Maserati Maserati 6CM
44 Italia Carlo Pesci Privato Maserati Maserati 6CM
46 Italia Giovanni Minozzi Privato Maserati Maserati 6CM
48 Italia Renato Balestrero Privato Maserati Maserati
52 Italia Lorenzo Arrigoni Privato Maserati Maserati 6CM
54 Francia Henri Louveau Ecurie Gersac Delage Delage D6.70
56 Italia Mario Porrino Privato Cisitalia Cisitalia D46 – Fiat

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Posizione No Pilota Construttore Tempo giro Distacco
1 24 Italia Consalvo Sanesi Alfa Romeo 1:44.0 -
2 30 Italia Carlo Felice Trossi Alfa Romeo 1:44.8 +0.8s
3 6 Italia Gigi Villoresi Maserati 1:45.4 +1.4s
4 16 Italia Achille Varzi Alfa Romeo 1:47.0 +3.0s
5 34 Italia Alberto Ascari Maserati 1:47.2 +3.2s
6 18 Monaco Louis Chiron Maserati 1:47.6 +3.6s
7 8 Francia Raymond Sommer Maserati 1:47.6 +3.6s
8 32 Svizzera Toulo de Graffenried Maserati 1:48.8 +4.8s
9 2 Italia Alessandro Gaboardi Alfa Romeo 1:51.8 +7.8s
10 14 Francia Pierre Levegh Maserati 1:53.6 +9.6s
11 52 Italia Lorenzo Arrigoni Maserati 1:58.6 +14.6s
12 36 Francia "Raph" Maserati 1:58.8 +14.8s
13 12 Francia Eugène Chaboud Delahaye 1:59.8 +15.8s
14 22 Francia Charles Pozzi Delahaye 2:00.2 +16.2s
15 38 Italia Arialdo Ruggeri Maserati 2:00.8 +16.8s
16 46 Italia Giovanni Minozzi Maserati 2:00.8 +16.8s
17 42 Italia Gaetano dell'Acqua Maserati 2:01.4 +17.4s
18 28 Italia Giovanni Bracco Delage 2:01.5 +17.5s
19 10 Italia Lamberto Grolla Cisitalia-Fiat 2:03.4 +19.4s
20 56 Italia Mario Porrino Cisitalia-Fiat 2:03.6 +19.6s
21 44 Italia Carlo Pesci Maserati 2:03.8 +19.8s
22 54 Francia Henri Louveau Delage 2:05.8 +21.8s
23 26 Thailandia Prince Bira Maserati 2:06.0 +22.0s
24 4 Italia Nello Pagani Maserati 2:10.0 +26.0s

Gara[modifica | modifica wikitesto]


Pos No Pilota Costruttore Giri Distacco/Ritirato Posizione in griglia
1 30 Italia Carlo Felice Trossi Alfa Romeo 100 3:02:25.0 2
2 16 Italia Achille Varzi Alfa Romeo 100 +0.1s 4
3 24 Italia Consalvo Sanesi Alfa Romeo 99 +1 giri 1
4 2 Italia Alessandro Gaboardi Alfa Romeo 95 +5 giri 9
5 34 Italia Alberto Ascari Maserati 94 +6 giri 5
6 54 Francia Henri Louveau Delage 91 +9 giri 22
7 22 Francia Charles Pozzi Delahaye 89 +11 giri 14
8 12 Francia Eugène Chaboud Delahaye 87 +13 giri 13
9 44 Italia Carlo Pesci Maserati 84 +16 giri 21
Rit 56 Italia Mario Porrino Cisitalia-Fiat 56 - 20
Rit 52 Italia Lorenzo Arrigoni Maserati 56 - 11
Rit 10 Italia Lamberto Grolla Cisitalia-Fiat 56 - 19
Rit 28 Italia Giovanni Bracco Delage 53 - 18
Rit 6 Italia Gigi Villoresi Maserati 53 Freni 3
Rit 42 Italia Gaetano dell'Acqua Maserati 23 - 17
Rit 8 Francia Raymond Sommer Maserati 20 Motore 7
Rit 14 Francia Pierre Levegh Maserati 6 - 10
Rit 36 Francia "Raph" Maserati 3 Scarico 12
Rit 4 Italia Nello Pagani Maserati 2 Gomme 24
Rit 26 Thailandia Prince Bira Maserati 0 Compressore 23
Rit 18 Monaco Louis Chiron Maserati ? - 6
Rit 32 Svizzera Toulo de Graffenried Maserati ? - 8
NP 38 Italia Arialdo Ruggeri Maserati - 15
NP 46 Italia Giovanni Minozzi Maserati - 16

Note[modifica | modifica wikitesto]

informazioni prese da:
  1. (DE) 07-09-1947 : GRAN PREMIO D´ITALIA : MAILAND, in Project 009900. URL consultato il 9 luglio 2007.
  2. 1947 Grands Prix, in The GEL Motorsport Information Page. URL consultato il 9 luglio 2007.
  3. XVIII Gran Premio d´Italia [collegamento interrotto], in Racing Database. URL consultato il 9 luglio 2007.