Federazione Italiana Sport Rotellistici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federazione Italiana Sport Rotellistici
DisciplineRoller hockey pictogram.svg Hockey su pista
Pixel fill.png Hockey inline
Figure rolling pictogram.jpg Pattinaggio artistico a rotelle
Pixel fill.png Pattinaggio velocità
Pixel fill.png Downhill e alpine
Pixel fill.png Skateboarding
Pixel fill.png Roller freestyle
Pixel fill.png Monopattino
Inline speed skating pictogram.svg Roller Derby
Pixel fill.png Inline freestyle
Fondazione1922 a Milano
NazioneItalia Italia
ConfederazioneWorkd Skate Europe
World Skate
SedeItalia Roma
PresidenteItalia Sabatino Aracu
Sito ufficialewww.fisr.it

La Federazione Italiana Sport Rotellistici (FISR) è l'organo nazionale di governo di tutti gli sport rotellistici e ha lo scopo di organizzare, disciplinare e sviluppare queste discipline. La FISR persegue i propri scopi armonizzando la propria azione con l'ordinamento sportivo nazionale e internazionale. È affiliata al Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), alla World Skate Europe e alla World Skate.

Sede[modifica | modifica wikitesto]

La sede della FISR è a Roma in viale Tiziano n. 74.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Federazione Italiana Pattinaggio a Rotelle (FIPR) venne costituita a Milano nel 1922 su sollecitazione del CONI e ad iniziativa di Alberto Bonacossa, già fondatore della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio, per meglio coordinare l'attività agonistica che s'era sviluppata negli anni del primo anteguerra (il primo incontro internazionale di hockey si tenne nel 1913).

Nel 1936 l'hockey su prato entrò a far parte della FIPR. L'organismo assunse prima il nome di Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio a Rotelle (FIHPR) e dal 1939 quello di Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio (FIHP).

A causa degli attriti tra il dittatore Benito Mussolini e il governo inglese e le successive sanzioni per la Guerra d'Etiopia, ogni termine inglese frequentemente usato nello sport fu abolito dal regime o italianizzato. La parola "hockey" fu cambiata in "ochei" e pertanto la sigla della Federazione divenne FIOPR (con tale sigla è elencata nella Legge 16.2.1942, n. 426 di costituzione e ordinamento del CONI).

Tra il 1944 e il 1946 le due federazioni indipendenti che si erano costituite per l'Alta Italia e per il Centrosud riacquistarono entrambe la denominazione di FIHP, fondendosi infine in un'unica federazione.

Nel 1967 la specialità dell'hockey su prato, gà inclusa tra quelle sostenute da FIHP, istituisce una apposita Commissione che le permetta maggiore crescita e autonomia. Nel 1973 nasce la Federazione Italiana Hockey su Prato (FIHSP) e questa disciplina esce dalla FIHP, che conserverà comunque la stessa denominazione in ragione del permanere al suo interno dell'hockey a rotelle e oggigiorno anche dell'hockey in linea.

Dal 4 aprile 2017 la FIHP, anche a seguito dell'ingresso e riconoscimento ufficiale di nuove specialità pur sempre "rotellistiche" ma non riconducibili al termine "pattinaggio" (skiroll, skateboard, downhill, inline alpine) cambia la sua denominazione in Federazione Italiana Sport Rotellistici (FISR).

Funzioni[modifica | modifica wikitesto]

La FISR è affiliata al CONI e si occupa di: - organizzare i Campionati Italiani e Regionali; - revisionare ed aggiornare i regolamenti di gioco delle varie discipline; - formare gli arbitri che giudicheranno e convalideranno ufficialmente le gare; - adottare i provvedimenti disciplinari e consegnare le onorificenze; - vidimare le tessere annuali dei praticanti; - convocare la rappresentativa nazionale delle varie discipline per i Campionati Mondiali ed Europei.

Discipline[modifica | modifica wikitesto]

Le discipline (con le specialità) ufficialmente affiliate alla Federazione sono le seguenti:

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[1]:

N. Presidente Carica Note
Inizio Fine
1 Alberto Bonacossa 1922 1924
2 Giovanni Vanni 1924 1926
3 Enrico Josti 1926 1927
4 Torquato Amorosi 1927 1927 Commissario[2]
5 Ferdinando Negrini[3][4][5] 1927 1928 Commissario
6 Nino Rasponi 1928 1928
7 Enrico Josti 1928 1928
1928 1931 Carica vacante
8 Luigi Tornielli 1931 1933
9 Fabio Fochi 1933 1939
10 Giovanni Battista 1939 1943 con Brinchi Giusti
11 Brinchi Giusti 1939 1943 con Giovanni Battista
Aldo Amici 1943 1943 Commissario centro sud
Enzo Natalini 1944 1944 Reggente del CONI
Enrico Josti 1945 1945 Reggente del CONI - Alta Italia
12 Luigi Rio 1946 1965
13 Gianni Mariggi 1965 1984
14 Giuseppe Matranga 1984 1990
Mario Pescante 1990 1991 Commissario del CONI
15 Bruno Tiezzi 1991 1993
16 Sabatino Aracu 1993 in carica

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storia della Federazione, su fisr.it.
  2. ^ Dal 1º gennaio al 5 febbraio 1927.
  3. ^ Paolo Virdi, Il gazzettino degli spettacoli, nomina del console M.V.S.N., onorevole, generale e commendator Ferdinando Negrini a Commissario della F.I.P.R., febbraio 1927 (JPG), su cinquantaminutidigloria.altervista.org. URL consultato il 1º marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 1º marzo 2020).
  4. ^ Camera dei Deputati, XVII e XXVIII Legislatura, Ferdinando Negrini, su storia.camera.it.
  5. ^ Nel contempo Presidente F.I.P.A.C. dal 1926 al 1930, su fip.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]