Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali
DisciplinaSport balls 2.png Multisport
Fondazione1962
NazioneItalia Italia
ConfederazioneETSGA (dal 2002)
SedeItalia Perugia
PresidenteItalia Enzo Casadidio
Sito ufficiale

La Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, nota anche con la sigla FIGeST, è l'organo di organizzazione e controllo dei cosiddetti "giochi e sport tradizionali".

Dal 1998 è affiliata al CONI e dal 2002 all'European Traditional Sports and Game Association (ETSGA)[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La federazione nasce a Perugia come Unione Interregionale degli Sport Tradizionali, primo presidente e fondatore fu Giorgio Bottelli che ricopriva l'incarico di delegato Provinciale CONI di Perugia. Poco dopo si federa con l'Ente nazionale assistenza lavoratori (ENAL) e cambia nome in ENAL-SPORTRAD, con lo scioglimento dell'ENAL nel 1979 modifica il nome in Associazione Nazionale Sport Tradizionali (A.Na.S.T.), nel 1985 incomincia il lungo avvicinamento al CONI e cambia nome in Federazione Italiana Sport Tradizionali (F.I.S.T). Nel 1998 si associa al CONI e cambia di nuovo denominazione in Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali (FIGeST).

Giochi e sport tradizionali riconosciuti[modifica | modifica wikitesto]

La FIGeST riconosce quindici giochi e sport tradizionali[1]:

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

N. Presidente Dal Al Note
1 Giorgio Bottelli 1962 1967
2 Aldo Bottelli 1967 1970
3 Gino Bellezza 1970 1989
4 Luigi Crespi 1989 1992
5 Ageo Pieracci 1992 1993
6 Gino Bellezza 1993 1994 Segretario
7 Pierino Daudry 1994 1994
8 Sandro Bellagamba 1994 1998
9 Pierino Daudry 1998 2001
10 Ageo Pieracci 2001 2005
10 Sandro Bellagamba 2005 2009
11 Dino Berti 2009 2017
12 Enzo Casadidio 2017

La Federazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Presidente: Enzo Casadidio
  • Vice presidente:Claudio Lovato
  • Vice presidente vicario Mauro Neri
  • Segretario Generale: Sergio Manganelli

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport