Federazione Italiana Giuoco Handball

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federazione Italiana Giuoco Handball
Logo
Logo
 
DisciplineHandball pictogram.svg Pallamano
Beach handball pictogram.svg Beach handball
Fondazione1969 a Roma
NazioneItalia Italia
ConfederazioneIHF (dal 1968)
EHF (dal 1994)
SedeItalia Roma
PresidenteItalia Pasquale Loria
Sito ufficialewww.federhandball.it/

La Federazione Italiana Giuoco Handball (FIGH) è associazione riconosciuta, con personalità giuridica, federata al Comitato Olimpico Nazionale Italiano e unica accreditata allo scopo di promuovere in Italia il gioco della pallamano e del Beach handball. È affiliata inoltre alla International Handball Federation (IHF) e alla European Handball Federation (EHF).[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi della pallamano in Italia sono legati al pionierismo di Aurelio Chiappero che, a Pavia, promosse l'attività agonistica del Gruppo italiano pallamano in due riprese, prima nel 1940 e poi subito dopo il 1945.

Fu Chiappero, prima che la carenza di fondi portasse alla paralisi del gruppo nel 1947, a rappresentare la Federazione Pallamano "non ancora affiliata al CONI" che prese parte, solo con voto consultivo, al primo Congresso elettivo del CONI del 27 luglio 1946.

La ripresa avvenne nella metà degli anni Sessanta quando lo sport cominciò a essere introdotto nelle scuole, e quando, spinto dall’ammissione della disciplina nel novero degli sport olimpici, il CONI istituì un comitato promotore che ebbe come presidente Eugenio Enrile, ispettore al ministero della Pubblica Istruzione, e come segretario Chiappero. Il 20 dicembre 1969 Mario Costantini firmò l'atto costitutivo della FIGH (Federazione Italiana Giuoco Handball) e il 6 febbraio 1971 nell'Assemblea elettiva di Roma ne diventò il primo presidente.

Avuta la qualifica di "sport riconosciuto" il 22 dicembre 1971, la FIGH entrò a far parte del CONI con la qualifica di "aderente" il 19 dicembre 1974, diventando "effettiva" nel corso del 57° C.N. del 22 febbraio 1979.

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1967 - 1968 Eugenio Enrile[2]
  • 1969 - 1972 Mario Costantini
  • 1972 - 1976 Eugenio Marinello
  • 1976 - 1991 Concetto Lo Bello[3]
  • 1991 - 1994 Ralf Dejaco[4]
  • 1994 - 1997 Piero Jaci
  • 1997 - 2017 Francesco Purromuto
  • 2017 - Pasquale Loria

Segretari[modifica | modifica wikitesto]

  • 1969 - 1973 Aurelio Chiappero
  • 1974 - 1980 Giuseppe Gentile
  • 1981 - 1982 Franco Bimbi
  • 1982 - 1984 Tiziano Petracca
  • 1984 - 1993 Pier Luigi Gatti
  • 1993 - 1996 Alessandro Rossi
  • 1996 - 1997 Giuseppe Gentile
  • 1997 - 1998 Sandro Rossi
  • 1998 - 1999 Umberto Desideri
  • 1999 - 2000 Nicola Bozzi
  • 2002 - Adriano Ruocco

Organigramma[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la composizione, aggiornata al 2021, degli organi direttivi centrali della federazione:[5][6]

  • Presidente: Pasquale Loria
  • Vice presidente: Gianni Cenzi
  • Segretario generale: Adriano Ruocco
  • Vice segretario generale: Daniele Sonego
  • Consiglieri federali:
Flavio Bientinesi
Vincenza Fanelli
Onofrio Fiorino
Giuseppa Napoletano
Massimo Petazzi
Giovanni Sorrenti
Lucia Verticelli
Marcello Visconti
  • Presidente del collegio revisori dei conti: Michele Turato
  • Collegio revisori dei conti:
Paolo Spernanzoni
Paola Scialanga

Progetti federali[modifica | modifica wikitesto]

Tra i vari progetti che la Federazioni ha avviato negli ultimi anni, sono da segnalare le squadre federali Esercito-FIGH Futura Roma e Campus Italia.

L'Esercito-FIGH Futura Roma è stato un club di pallamano femminile fondato nel 2011 e gestito dalla FIGH, con lo scopo di far crescere le giovani promesse italiane per puntare alla qualificazione della Nazionale ai giochi olimpici di Rio 2016[7]. Una volta sfumato l'obiettivo, la squadra viene sciolta.

Il progetto Campus Italia invece, partito nel 2021, raggruppa atleti Under-17 e li fa partecipare al campionato di Serie A2, con lo scopo di rafforzare e forgiare nuovi talenti, anche in ottica Nazionale di categoria.[8] Per la stagione 2022-23 è stato ammesso in Serie A Gold.

Competizioni[modifica | modifica wikitesto]

[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico della Federazione è l'azienda italiana Givova: essa fornisce il materiale tecnico alle nazionali maggiori e giovanili e al corpo arbitrale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Statuto, su figh.it.
  2. ^ Comitato Promotore.
  3. ^ Deceduto in carica.
  4. ^ Dimissionario.
  5. ^ Organigramma federale, su figh.it.
  6. ^ Settori e uffici federali, su figh.it.
  7. ^ ESERCITO-FIGH FUTURA ROMA, LE EMOZIONI DELL'ESORDIO, su figh.it, 25 settembre 2011.
  8. ^ INIZIA IL PROGETTO «CAMPUS ITALIA»: NE «LA CASA DELLA PALLAMANO» I MIGLIORI TALENTI AZZURRI U17, su figh.it, 28 agosto 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN136613039 · WorldCat Identities (ENviaf-136613039