Facoltà teologica dell'Emilia-Romagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Facoltà teologica dell'Emilia-Romagna (FTER) è una facoltà ecclesiastica che ha sede a Bologna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima facoltà teologica a Bologna fu eretta da papa Innocenzo VI con la Bolla Quasi lignum vitae (Avignone, 21 giugno 1360). Nella città erano allora presenti altri affermati studi teologici, in particolare quello domenicano, istituito nel 1248. Nel 1799 questa prima facoltà fu soppressa dagli occupanti francesi.

Venne ripristinata per una seconda volta nel corso del XIX secolo, ma cessò il 24 marzo 1931 con la promulgazione di nuove norme accademiche ecclesiastiche, che trovarono la struttura debole e impreparata alle esigenze di una legislazione più severa.

Gli studi teologici continuarono prevalentemente ad uso della formazione dei presbiteri. La struttura era denominata Studio Teologico Accademico Bolognese (STAB).

La facoltà è stata ripristinata per la terza volta solo di recente, in seguito all'operato del rettore mons. Ermenegildo Manicardi, presbitero carpigiano. L'iter presso la Congregazione per l'educazione cattolica (dei seminari e degli istituti di studi) è iniziato ufficialmente il 31 gennaio 2000 ed è terminato il 29 marzo 2004, con la proclamazione della facoltà.

Titoli erogati[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo