Ercole, Sansone, Maciste e Ursus gli invincibili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ercole, Sansone, Maciste e Ursus gli invincibili
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1964
Durata97 min.
Rapporto4:3 - 2.35:1
Genereavventura, epico, storico, commedia
RegiaGiorgio Capitani
SoggettoGiorgio Cristallini
Roberto Gianviti
SceneggiaturaGiorgio Cristallini
Roberto Gianviti
FotografiaCarlo Bellero
MontaggioRoberto Cinquini
MusichePiero Umiliani
ScenografiaGianfrancesco Ramacci
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Ercole, Sansone, Maciste e Ursus gli invincibili è un film peplum del 1964 diretto da Giorgio Capitani.

Nel 1964 il genere Peplum era già preda di un vistoso declino dovuto alla ripetitività dei soggetti e a produzioni sempre più a basso budget. In questo film i quattro principali eroi "forzuti" del genere (Ercole, Sansone, Maciste e Ursus) si ritrovano a scontrarsi e a collaborare tra di loro, nella riproposizione in chiave parodistica e comica di alcune delle situazioni tipiche di queste opere. Alan Steel (Sergio Ciani) impersona Ercole, personaggio da lui interpretato già più volte in film peplum di stampo "serio".

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il forzuto guerriero Ercole durante il suo pellegrinare giunge ad un bivio qui Zeus lo mette in posizione di scegliere la strada della virtù e quella del piacere, contro il parere del genitore Ercole decide di fare un viaggio in Lidia per godere dei piaceri della città, durante il tragitto salva e si innamora di Onfale figlia della regina di Lidia in lotta col capo degli abitanti delle montagne, la ragazza è però innamorata del figlio del re delle montagne e per trovare una scappatoia fa convincere Ercole con un trucco che per averla in moglie dovrà vedersela con l'uomo più forte del mondo Sansone. Partito per trovare il suo rivale si incontra in una locanda con Ursus che terrorizza i proprietari e che avevano mandato il figlio a cercare Maciste per scacciare lo sgradito ospite. Dopo un paio di baruffe tra i 3 forzuti decidono di andare a trovare Sansone che spiegata la situazione decide di andare ma la gelosa moglie Dalila taglia i capelli, fonte della sua forza sovrumana quindi deve rinunciare ma Ursus torna alla sua casa e con un pugno in testa lo tramortisce e se lo porta via. Tornati in Lidia lo scontro è dalla parte di Ercole che abbatte senza problemi il povero Sansone, nel frattempo Onfale scappa col giovane innamorato e Ercole parte al suo salvataggio, riportati a casa Onfale racconta tutto il piano a Ercole così che decidono di fare un finto combattimento col giovane principe così che poi Ercole sconfitto debba lasciare i 2 giovani innamorati la possibilità di sposarsi, purtroppo nel frattempo a Sansone tornano i capelli lunghi visto che era passato diverso tempo quindi si avventa su Ercole non conoscendo i piani segreti di Onfale, quindi inizia una rissa tra Ercole, Maciste, Ursus e Sansone interrotta da Zeus poiché stavano distruggendo il Tempio dove si trovavano. Zeus decide che gli innamorati si sposino, così i 4 eroi si dirigono verso la casa di Sansone poiché spaventato dal dover tornare dalla moglie

Edizioni estere[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

In Italia fu distribuito in VHS dalla AVO FILM nel 1990 col titolo "Maciste, gli invincibili", mentre in Francia è distribuito direttamente in DVD il 31 agosto 2017 dalla Artus Films col titolo "Le Grand défi : Hercule, Samson, Maciste, et Ursus, les invincibles", nel DVD presenta anche la lingua italiana.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda del film Archiviato il 3 febbraio 2008 in Internet Archive., dal sito dell'ANICA

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema