Luciano Marin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Luciano Marin (Roma, 9 dicembre 1931Roma, 12 novembre 2019) è stato un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di friulani insediati a Roma per lavoro, divenne uno dei volti più importanti dei maggiori fotoromanzi italiani, tra cui "Sogno" e "Grand Hotel"; venne poi scelto per il cinema da Pietro Germi per la parte di un giovane operaio fratello della protagonista de L'uomo di paglia. Benché i film successivi (3 straniere a Roma, I tartassati, Primo amore) lo confermino come giovane attore "di sicure speranze", alla metà degli anni sessanta "esaurí ben presto le sue potenziali, indubbie capacità d'attore"[1] e chiuse la sua carriera dopo oltre 60 film. Nel 1957 sposò Nennella Carotenuto, figlia di Memmo.

È morto il 12 novembre 2019 ad 87 anni.[2]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luciano Marin, in Dizionario del cinema italiano
  2. ^ Post su Facebook del 12 novembre 2019 di suo figlio Daniele

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN300281926 · LCCN (ENno2013047209 · WorldCat Identities (ENno2013-047209