Grand Hotel (periodico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grand Hotel
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Periodicità settimanale
Genere stampa nazionale
Formato magazine
Fondazione 1946
Sede Milano
Diffusione cartacea 118 133 (settembre 2015)
Direttore Orio Buffo
 

Grand Hotel è una tra le più diffuse riviste settimanali di attualità italiane. Ha contribuito alla diffusione del genere fotoromanzi, raggiungendo tirature di oltre un milione di copie a numero[1].

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1946 i fratelli Alceo e Domenico Del Duca, proprietari delle Editrice Universo, insieme a Matteo Macciò, hanno l'idea di lanciare un settimanale basato su storie d'amore disegnate a fumetti, a prezzo basso, destinato al pubblico femminile, tant'è vero che sovente fu definito ingloriosamente "un giornale per le cameriere".

A giugno dello stesso anno viene pubblicato il primo numero di Grand Hotel, al prezzo di 12 lire per sedici pagine: il successo è, sin dalle prime copie, molto grande.

La sede della rivista è a Milano in via Stresa 22, in quella che è anche la sede della casa editrice; Macciò diventa il primo direttore; rimarrà in carica ininterrottamente per più di vent'anni. Tra i disegnatori che collaborano alla rivista è da ricordare Walter Molino.

Presto Macciò ha l'idea di realizzare anche storie d'amore fotografiche (come quelle realizzate su idea di Stefano Reda per la testata Il mio sogno): si tratta del fotoromanzo che, sebbene non inventato per Grand Hotel, trova su questa rivista un'ampia diffusione, al punto da oscurare completamente le storie a fumetti.

Negli anni cinquanta la tiratura di Grand Hotel superò il milione di copie[2].

Negli anni successivi vengono anche sviluppate delle rubriche di attualità, in particolare sul cinema (con particolare attenzione ai fatti di cronaca rosa del bel mondo) e sulla musica; inoltre vengono pubblicati romanzi a puntate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ FFF - Pacifico "Cino" DEL DUCA, su www.lfb.it. URL consultato il 30 novembre 2017.
  2. ^ Uliano Lucas e Tatiana Agliani, La realtà e lo sguardo. Storia del fotogiornalismo in Italia, Giulio Einaudi editore, Torino 2015, p. 196

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria