Stazione di Roma San Lorenzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roma San Lorenzo
stazione ferroviaria
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàRoma, quartiere San Lorenzo
Coordinate41°53′40.16″N 12°31′25.18″E / 41.894489°N 12.523662°E41.894489; 12.523662Coordinate: 41°53′40.16″N 12°31′25.18″E / 41.894489°N 12.523662°E41.894489; 12.523662
LineeFirenze-Roma (LL)
Roma-Pescara
Roma-Ancona
Caratteristiche
TipoScalo in superficie, passante
Stato attualeIn uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1865
BinariVari
DintorniQuartiere San Lorenzo
Cimitero del Verano
 
Mappa di localizzazione: Roma
Roma San Lorenzo
Roma San Lorenzo

La stazione di Roma San Lorenzo[1], chiamato spesso dai romani anche Scalo San Lorenzo, è uno scalo ferroviario posto sulle ferrovie Firenze-Roma linea lenta e Roma-Pescara[1]. Si trova all'interno del quartiere omonimo ed è famoso per essere stato uno degli obiettivi del bombardamento di Roma, avvenuto nel 1943.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Lo scalo di San Lorenzo venne attivato con il contiguo deposito delle carrozze ferroviarie in concomitanza con l'apertura del tronco Roma-Orte della ferrovia per Ancona ("Pio-Centrale"), il 1º aprile 1865[2][3]. Con la costruzione dello scalo si stabiliscono nel quartiere nuovi abitanti, soprattutto ferrovieri e operai, e si migliora la viabilità stradale[4].

Bombardamenti[modifica | modifica wikitesto]

Lo scalo è tristemente famoso per essere stato uno degli obiettivi dei bombardamenti del 19 luglio 1943, che ne distrusse gran parte degli impianti e dei binari[5]. Passate le undici di quel giorno, una squadriglia aerea sorvolò lo scalo bombardandolo insieme al quartiere omonimo[6][7][8][9], il primo attacco centrò in pieno i binari insieme a due vagoni e un capannone; altri attacchi colpiscono e distruggono le cabine elettriche, gli scambi, i magazzini di smistamento, gli uffici e i convogli in sosta sui binari dello scalo. Le bombe devastano anche il viale dello scalo e il cimitero del Verano[10].

Lo stesso giorno doveva essere girato presso l'impianto un film chiamato Scalo merci[11].

Anni 2000[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002, nell'ambito della riqualificazione del quartiere, lo scalo merci doveva essere necessariamente spostato più a nord di Roma, tuttavia ciò non avvenne e l'impianto rimase nella sua posizione originaria[12].

Dal 2008 è stata attivata presso lo scalo una centrale fotovoltaica costituita da circa 2 800 moduli fotovoltaici con una potenza di picco di circa 470 kW, che nel 2012 ha prodotto circa 637 MWh di energia[13].

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

Lo scalo possiede molti edifici di servizio, tra cui delle rimesse locomotive, dei magazzini, depositi e svariati binari per i convogli in sosta. Si divide in più aree:

  • area centrale, dove vi è gran parte degli impianti;
  • area sud, presente nei pressi della stazione di Roma Prenestina, consiste in un ampio fascio merci per i convogli.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto è stato interessato da sempre dal solo traffico merci in quanto costruito solo per tale scopo.

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fermata tram Fermata tram (Scalo San Lorenzo/Talamo, linee 3 e 19)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b RFI 2003, p. 24
  2. ^ Carpaneto, op. cit., p. 186.
  3. ^ Ufficio Centrale di Statistica delle Ferrovie dello Stato
  4. ^ Il quartiere di San Lorenzo, coll. est.
  5. ^ Scalo San Lorenzo dopo il bombardamento, coll. est.
  6. ^ Frale, op. cit.
  7. ^ Augias, op. cit., p. 35.
  8. ^ Lever, op. cit., p. 23.
  9. ^ Alemanno, op. cit., p. 88.
  10. ^ 19 luglio 1943: bombe su Roma!, coll. est.
  11. ^ Stein, op. cit., p. 164.
  12. ^ San Lorenzo: via lo scalo merci, su ricerca.repubblica.it.
  13. ^ Efficienza energetica e utilizzo di fonti rinnovabili - Energia - Ferrovie dello Stato Italiane, su fsitaliane.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Materiale fotografico[modifica | modifica wikitesto]