Stazione di Gemelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gemelli
già Roma Pineta Sacchetti
stazione ferroviaria
2013-06-18 Roma Stazione FS Gemelli fronte.jpg
Entrata da via della Pineta Sacchetti della stazione Gemelli
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàRoma
Coordinate41°55′40.08″N 12°25′37.92″E / 41.9278°N 12.4272°E41.9278; 12.4272Coordinate: 41°55′40.08″N 12°25′37.92″E / 41.9278°N 12.4272°E41.9278; 12.4272
Lineeferrovia Viterbo-Roma
Caratteristiche
TipoFermata in galleria, passante
Stato attualeIn uso
GestoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1971
Binari2 passanti
InterscambiAutolinee urbane
DintorniPoliclinico Agostino Gemelli
Complesso Integrato Columbus
Università Cattolica del Sacro Cuore
Columbus Balduina
Statistiche passeggeri
al giorno4063 (2007)
all'anno1 482 995 (2007)
Fonte[1]
 
Mappa di localizzazione: Roma
Gemelli
Gemelli

La stazione di Gemelli[2] è una stazione della Ferrovia Metropoliana 3 di Roma.

Si trova all'estremo nord-ovest del Quartiere XIV Trionfale, tra Pineta Sacchetti e la Columbus.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La fermata venne attivata il 1º marzo 1971 con il nome di Roma Pineta Sacchetti[3].

Nel 2017 è ristrutturata su progetto dell'architetto Alessia Maggio dell'AMAART Architects. Il restyling ha portato la stazione ad assumere una connotazione tipicamente moderna, evidenziando forme e dettagli tipicamente futuristici. Nell'occasione sono stati inseriti tornelli, biglietterie automatiche, bar e gli impianti di videosorveglianza ed illuminazione. Il progetto della nuova stazione è stato inoltre presentato alla Biennale di Venezia.[4]

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione dispone di un fabbricato viaggiatori, che ospita le banchine sotterranee e i servizi. È dotata di due binari passanti per il servizio viaggiatori.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

Trenitalia
Linea FL 3 
White dot.svg  Viterbo Porta Fiorentina
White dot.svg  Viterbo Porta Romana
White dot.svg  Tre Croci
White dot.svg  Vetralla
White dot.svg  Capranica-Sutri
White dot.svg  Oriolo
White dot.svg  Manziana-Canale Monterano
White dot.svg  Bracciano
White dot.svg  Vigna di Valle
White dot.svg  Anguillara
White dot.svg  Cesano di Roma (limite tariffa urbana)
White dot.svg  Olgiata
White dot.svg  La Storta - Formello
White dot.svg  La Giustiniana
White dot.svg  Ipogeo degli Ottavi
White dot.svg  Ottavia
White dot.svg  Roma San Filippo Neri
White dot.svg  Roma Monte Mario
White dot.svg  Gemelli
White dot.svg  Roma Balduina
White dot.svg  Appiano
Metropolitana di Roma A.svg  White dot.svg  Valle Aurelia
White dot.svg  Roma San Pietro Ferrovia regionale laziale FL5.svg
White dot.svg  Quattro Venti
White dot.svg  Roma Trastevere Ferrovia regionale laziale FL1.svg Ferrovia regionale laziale FL5.svg
Metropolitana di Roma B.svg Ferrovia Roma-Lido.svg  White dot.svg  Roma Ostiense Ferrovia regionale laziale FL1.svg Ferrovia regionale laziale FL5.svg
Metropolitana di Roma A.svg  White dot.svg  Roma Tuscolana Ferrovia regionale laziale FL1.svg Ferrovia regionale laziale FL5.svg
Metropolitana di Roma B.svg  White dot.svg  Roma Tiburtina Ferrovia regionale laziale FL1.svg Ferrovia regionale laziale FL2.svg

La stazione è ubicata lungo la ferrovia Roma - Capranica - Viterbo ed è servita dalla linea regionale FL3. Nella stazione fermano tutti i treni regionali per Bracciano, Cesano, Roma Tiburtina, Roma Ostiense e, a eccezione dei Regionali Veloci, quelli per Viterbo.

La tipica offerta nelle ore di morbida dei giorni lavorativi è di un treno ogni 15 minuti per Roma Ostiense, Roma Tiburtina e Cesano, un treno ogni 30 minuti per Bracciano e un treno ogni ora per Viterbo.

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fermata autobus Fermata autobus ATAC

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stazioni del compartimento di Roma (PDF), su RFI, 19 dicembre 2008. URL consultato il 15 giugno 2016.
  2. ^ Denominazione RFI Archiviato il 26 luglio 2011 in Internet Archive.
  3. ^ Vittorio Formigari, Piero Muscolino, La metropolitana a Roma. Notizie dalle origini e ricordi degli autori, Cortona, Calosci, 1983, p. 264
  4. ^ Stazione Gemelli di Roma - Stazione FS | PROGETTI, su AMAART. URL consultato il 24 agosto 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]