Danny Amendola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Danny Amendola
Danny Amendola Rams.JPG
Nome Daniel James Amendola
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 180 cm
Peso 86 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Wide receiver
Squadra New England Patriots
Carriera
Giovanili
2004-2007 Texas Tech Red Raiders
Squadre di club
2008 Dallas Cowboys
2009 Philadelphia Eagles
2009-2012 St. Louis Rams
2013- New England Patriots
Palmarès
Super Bowl 2
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 6 febbraio 2017

Daniel James Amendola (The Woodlands, 2 novembre 1985) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di wide receiver per i New England Patriots della National Football League (NFL). Dopo non essere stato scelto nel Draft NFL 2008 firmò coi Dallas Cowboys. Al college ha giocato a football alla Texas Tech University.

Carriera universitaria[modifica | modifica wikitesto]

Amendola è nato e cresciuto a The Woodlands, un sobborgo di Houston, Texas. Suo fratello maggiore Matt giocò anche lui a football per l'Università di Baylor. Danny terminò la sua carriera nel college football presso la Texas Tech University con 204 ricezioni per 2.246 yard e 15 touchdown. Ritornò anche 116 punt per 1.283 yard e un touchdown, con una media di 11.06 yard per punt ritornati, terzo nella classifica di tutti i tempi nella storia dei Raiders in punt e yardage, dietro solo Wes Welker e Tyrone Thurman[1]. Venne inserito nella Big 12 Conference First-team nel 2004 e nel Second-team nel 2007.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Dallas Cowboys[modifica | modifica wikitesto]

Amendola firmò in qualità di free agent non scelto nel Draft NFL 2008 coi Dallas Cowboys il 27 aprile 2008[2]. Il suo obiettivo di diventare un professionista fu il tema di una puntata speciale del reality show Hard Knocks trasmesso da HBO[3]. A Dallas giocò in tutte e 4 le partite pre-stagionali ricevendo per 64 yard e nessun touchdown. Amendola fu tagliato dai Cowboys il 30 agosto ma firmò per far parte della squadra di allenamento di Dallas pochi giorni dopo[4][5][6]. Danny trascorse tutta la stagione regolare del 2008 nella squadra di allenamento.

Philadelphia Eagles[modifica | modifica wikitesto]

Alla scadenza del suo contratto coi Cowboys, Amendola firmò per la squadra di allenamento dei Philadelphia Eagles il 6 gennaio 2009[7]. Al termine della stagione, Amendola firmò un pre-contratto il 19 gennaio 2009. Nelle partite pre-stagionali ottenne 4 ricezioni e 53 yard ricevute. Fu nuovamente svincolato il 5 settembre 2009 ma rifirmò il giorno successivo per far parte della squadra di allenamento.

St. Louis Rams[modifica | modifica wikitesto]

Amendola firmò coi St. Louis Rams il 22 settembre 2009. Nell'annata 2009, Danny ricevette 43 passaggi per 326 yard e segnò un touchdown come slot receiver. Inoltre ritornò 66 kickoff per 1.618 yard e 31 punt per 360 yard. Nel 2010 giocò 6 gare come titolare, due in più della stagione precedente. Con una settimana rimanente al termine della stagione regolare, egli stabilì i propri record in carriera per ricezioni (83) che lo posero all'ottavo posto nella NFL, yard ricevute (680) e touchdown segnati su ricezioni (3). Nel 2010, Amendola guidò la NFL in yard guadagnate in totale con 2.364. Il 6 ottobre 2011, Amendola fu inserito in lista infortunati dopo un infortunio al tricipite che lo tenne fuori per tutto il resto della stagione.

Danny iniziò alla grande la stagione 2012 ricevendo 70 yard contro i Detroit Lions nella settimana 1[8], ben 160 contro i Washington Redskins nella settimana 2[9][10], segnando anche un touchdown, e 66 nella settimana 3 contro i Chicago Bears. Le sue 12 ricezioni nel primo tempo contro i Redskins pareggiarono il record NFL di Reggie Wayne[11]. Nella settimana 4, i Rams vinsero in casa contro i Seattle Seahawks: Danny guidò la squadra con 55 yard ricevute e segnò un touchdown su un field goal fintato[12].

Nella settimana 5 della stagione 2012 i Rams si portarono su un record di 3-2 vincendo contro i rivali di division degli Arizona Cardinals ma Amendola, dopo aver ricevuto un passaggio da 44 yard, fu costretto a uscire per tutto il resto della partita a causa di un infortunio al braccio destro [13]. Secondo la prima prognosi l'infortunio avrebbe dovuto tenere fuori il giocatore per 6-7 settimane di stop[14]. Amendola a sorpresa invece tornò nella settimana 10, con Rams e 49ers pareggiarono la prima partita della NFL negli ultimi quattro anni. Danny ricevette 102 yard e si vide annullare un passaggio da touchdown da 80 yard da Sam Bradford, che avrebbe deciso la partita ai supplementari, per una discutibile decisione arbitrale[15]. In quattro stagioni ai Rams non riuscì mai a raggiungere la post season.

New England Patriots[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 marzo 2013, poco dopo che lo slot receiver dei Patriots Wes Welker firmò coi Denver Broncos, la squadra annunciò la firma di Amendola con un contratto quinquennale del valore di 31 milioni di dollari[16]. Nella prima gara con la maglia dei Patriots ricevette 10 passaggi per 104 yard nella vittoria sui Buffalo Bills[17]. Dopo questa gara subì però un lungo infortunio che lo tenne fuori dai campi di gioco fino alla settimana 8. Tornò a segnare un touchdown (con 122 yard ricevute) la domenica successiva contro gli Steelers[18]. Il secondo e ultimo stagionale lo segnò nella settimana 14 in una spettacolare vittoria in rimonta dei Patriots sui Cleveland Browns[19]. La sua annata si chiuse con 633 yard ricevute in 12 presenze, la metà delle quali come titolare.

L'unico touchdown della stagione regolare 2014, Amendola lo segnò nella vittoria della settimana 7 sui New York Jets nella gara del giovedì notte[20]. La sua annata si chiuse con solamente 27 ricezioni per 200 yard ma si rifece il 10 gennaio 2015, nel divisional round dei playoff, ricevendo 81 yard e segnando due tochdown[21], nella vittoria dei Patriots sui Ravens per 35-31[22]. Nell'annata 2014, conquista il suo primo Vince Lombardi Trophy, vincendo il Super Bowl XLIX contro i Seattle Seahawks. Durante la partita, Amendola ha realizzato il touchdown del provvisorio 21-24 nel 4° periodo, ricevendo un passaggio di Tom Brady.

Il primo touchdown del 2015 lo segnò nella settimana 3 nella vittoria contro i Jacksonville Jaguars[23]. Il 25 ottobre Danny giocò una delle sue migliori partite coi Patriots con 8 ricezioni per 86 yard e un touchdown nella vittoria per 30-27 su Jets. Nella vittoria contro i Bills ricevette per 117 yard prima di dover abbandonare la gara per un infortunio al ginocchio. Tornò a disposizione il 6 dicembre contro i Philadelphia Eagles raccogliendo 7 ricezioni per 62 yard e un touchdown[24]. Nella settimana 2 della stagione 2016, Amendola segnò due touchdown nella vittoria per 31-24 ai danni dei Miami Dolphins[25]. Chiuse l'annata con 23 ricezioni con 243 yard ricevute e 4 touchdown. Nel Super Bowl LI, disputato tra i New England Patriots e gli Atlanta Falcons e vinto dai primi ai tempi supplementari per 34 a 28, Amendola ha effettuato 8 ricezioni per un totale di 78 yard, realizzando un touchdown e una conversione da due punti che ha portato il punteggio, alla fine dei tempi regolamentari, sul 28-28.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

New England Patriots: XLIX, LI
New England Patriots: 2014, 2016

Record NFL[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di ricezioni in un primo tempo (12, condiviso con Reggie Wayne)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Ricezioni Corse Fumble
Anno Squadra PG Ric Yard Media Max TD FD Ten Yard Media Max TD Fum FP
2009 STL 14 43 326 7,6 25 1 20 3 -2 -0,7 8 0 4 1
2010 STL 16 85 689 8,1 36 3 35 7 81 11,6 30 0 2 1
2011 STL 1 5 45 9,0 18 0 3 0 0 0,0 0 0 1 0
2012 STL 11 63 666 10,6 56 3 12 2 8 4,0 6 0 3 2
2013 NE 12 54 633 11,7 57 2 12 1 1 1,0 1 0 0 0
2014 NE 16 27 200 7,4 21 1 12 0 0 0,0 0 0 0 0
2015 NE 14 65 648 10,0 41 3 32 2 11 5,5 8 0 1 1
2016 NE 12 23 243 10,6 32 4 14 0 0 0,0 0 0 3 1
Totale 96 365 3.450 9,5 57 17 191 15 99 6,6 30 0 14 6

Playoff[modifica | modifica wikitesto]

Ricezioni Corse Fumble
Anno Squadra PG Ric Yard Media Max TD FD Ten Yard Media Max TD Fum FP
2013 NE 2 3 77 25,7 53 0 n/a 0 0 0,0 0 0 0 0
2014 NE 3 11 137 12,5 51 3 n/a 1 -2 -2,0 -2 0 1 0
2015 NE 2 7 57 8,1 16 0 n/a 0 0 0,0 0 0 0 0
Totale 7 21 271 15,4 53 3 n/a 1 -2 -2,0 -2 0 1 0

Statistiche aggiornate alla stagione 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bio: Danny Amendola, Texas Tech University. URL consultato il 4 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2016).
  2. ^ (EN) Tech's Amendola on board, Dallas Morning News, 27 aprile 2008. URL consultato il 27 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 6 maggio 2008).
  3. ^ (EN) Amendola takes lead role for Dallas Cowboys in Hard Knocks, The Dallas Morning News. URL consultato il 27 settembre 2012.
  4. ^ (EN) Here Are The Cuts: Cowboys Trim Roster To 53 By Cutting 21, dallascowboys.com, 30 agosto 2008. URL consultato il 27 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 1º settembre 2008).
  5. ^ (EN) Cowboys Sign 7 To Practice Squad; QB News, True Blue: Writer's Block, 31 agosto 2008. URL consultato il 27 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2008).
  6. ^ (EN) Davis Agrees To Terms; Practice Squad In Place, DallasCowboys.com, 31 agosto 2008. URL consultato il 27 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2008).
  7. ^ (EN) At least one Cowboy made the playoffs, The Dallas Morning News, 6 gennaio 2009. URL consultato il 27 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2009).
  8. ^ (EN) St. Louis 23 Detroit 27, NFL.com, 9 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  9. ^ (EN) Game Center: Washington 28 St. Louis 31, NFL.com, 16 settembre 2012. URL consultato il 17 settembre 2012.
  10. ^ NFL 2012 Week 2 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 17 settembre 2012. URL consultato il 17 settembre 2012.
  11. ^ (EN) Game Center: St. Louis 6 Chicago 23, NFL.com, 23 settembre 2012. URL consultato il 26 settembre 2012.
  12. ^ (EN) Game Center: Seattle 13 St. Louis 16, NFL.com, 30 settembre 2012. URL consultato il 1º ottobre 2012.
  13. ^ (EN) Game Center: Arizona 3 St. Louis 17, NFL.com, 4 ottobre 2012. URL consultato il 5 ottobre 2012.
  14. ^ (EN) Rams' Amendola out 6 to 7 weeks, NFL.com, 5 ottobre 2012. URL consultato il 5 ottobre 2012.
  15. ^ (EN) Game Center St. Louis 24 San Francisco 24, NFL.com, 11 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2012.
  16. ^ (EN) Danny Amendola, New England Patriots agree to deal, NFL.com, 13 marzo 2013. URL consultato il 14 marzo 2013.
  17. ^ (EN) Game Center: New England 23 Buffalo 21, NFL.com, 8 settembre 2013. URL consultato il 9 settembre 2013.
  18. ^ (EN) Game Center: Pittsburgh 31 New England 55, NFL.com, 3 novembre 2013. URL consultato il 5 novembre 2013.
  19. ^ (EN) Game Center: Cleveland 26 New England 27, NFL.com, 8 dicembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  20. ^ (EN) Game Center: New York 25 New England 27, NFL.com, 16 ottobre 2014. URL consultato il 17 ottobre 2014.
  21. ^ (EN) Brady, Patriots rally past Ravens in thriller, NFL.com, 10 gennaio 2015. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  22. ^ Nfl, Edelman quarterback: New England va. Seattle ok, La Gazzetta dello Sport, 11 gennaio 2015. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  23. ^ (EN) Game Center: Jacksonville 17 New England 51, NFL.com, 27 settembre 2015. URL consultato il 29 settembre 2015.
  24. ^ (EN) Game Center: Philadelphia 35 New England 28, NFL.com, 6 dicembre 2015. URL consultato il 7 dicembre 2015.
  25. ^ (EN) Game Center: Miami 24 New England 31, NFL.com, 18 settembre 2016. URL consultato il 19 settembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]