Nate Solder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nate Solder
Nate Solder.JPG
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 203 cm
Peso 145 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Offensive tackle
Squadra New York Giants
Carriera
Giovanili
Colorado Buffaloes
Squadre di club
2011-2017 New England Patriots
2018- New York Giants
Statistiche
Partite 98
Partite da titolare 95
Palmarès
Super Bowl 2
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 14 marzo 2018

Nathaniel Perry "Nate" Solder (Denver, 12 aprile 1988) è un giocatore di football americano statunitense che milita nel ruolo di offensive tackle per i New York Giants della National Football League (NFL). Solder fu scelto come 17º assoluto del Draft NFL 2011 dai New England Patriots. Al college ha giocato a football a Colorado.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

New England Patriots[modifica | modifica wikitesto]

Nate Solder fu scelto come 17° assoluto del Draft 2011 dai Patriots[1]. Solder giocò tutte e le 16 le partite della stagione regolare, di cui 13 da titolare. In alcune partite egli sostituì come tackle destro Sebastian Vollmer; quando sia che Vollmer che il tackle sinistro Matt Light non erano infortunati, egli fu utilizzato principalmente come tight end aggiuntivo (rendendolo eleggibile per i tackle). Nel corso della stagione, Nate Solder concesse solo tre sack e quattro pressioni agli avversari su 880 snap, secondo Pro Football Focus. Egli inoltre commise solo 5 penalità. Coi Patriots giunse fino al Super Bowl XLVI, dove furono sconfitti dai New York Giants[2].

Nella stagione 2012, dopo il ritiro di Light, Solder divenne il tackle sinistro titolare dei Patriots. Disputò come partente ogni singola gara della stagione per un totale di 1.234 snap in attacco, più di qualsiasi altro giocatore offensivo nella NFL.

Il 18 gennaio 2015, nella finale della AFC contro i Colts segnò un touchdown nella vittoria per 45-7, qualificandosi per il secondo Super Bowl della carriera[3][4]. Il 1º febbraio 2015 vinse il suo primo anello, conquistando il Super Bowl XLIX contro i Seattle Seahawks.

Il 9 settembre 2015, Solder firmò coi Patriots un rinnovo contrattuale biennale del valore di 20,1 milioni di dollari. Il 14 ottobre 2015 fu annunciato che avrebbe perso tutto il resto della stagione per un infortunio al bicipite destro.

Il 5 febbraio 2017 Solder vinse il Super Bowl LI battendo gli Atlanta Falcons ai tempi supplementari (prima volta nella storia del Super Bowl), con il punteggio di 34-28.

New York Giants[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 marzo 2018, Solder firmò un contratto quadriennale del valore di 62 milioni di dollari con i New York Giants.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

New England Patriots: XLIX, LI
New England Patriots: 2011, 2014, 2016, 2017

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • All-Rookie Team - 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2011 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame, 2 maggio 2011. URL consultato il 28 settembre 2012.
  2. ^ (EN) Giants beat Patriots again to win Super Bowl XLVI, su nfl.com.
  3. ^ (EN) Patriots advance to Super Bowl in AFC Championship rout, NFL.com, 18 gennaio 2015. URL consultato il 19 gennaio 2015.
  4. ^ Nfl, finali di Conference: al super Bowl Seattle-New England, La Gazzetta dello Sport, 19 gennaio 2015. URL consultato il 19 gennaio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]