Charlot in cerca di lavoro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Charlot infermiere)
Charlot in cerca di lavoro
His New Profession.jpg
Titolo originale His New Profession
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1914
Durata 12 min
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33:1
Genere comico
Regia Charlie Chaplin
Sceneggiatura Charlie Chaplin
Produttore Mack Sennett
Casa di produzione Keystone Pictures Studio
Distribuzione (Italia) Caesar Film
Fotografia Frank D. Williams
Montaggio Charlie Chaplin
Musiche Antonio Coppola
Interpreti e personaggi

Charlot in cerca di lavoro (His New Profession) è un film del 1914 scritto, diretto, montato e interpretato da Charlie Chaplin. Prodotto dalla Keystone Pictures Studio, il cortometraggio fu girato in esterni a Venice (Los Angeles), completato il 14 agosto 1914 e distribuito negli Stati Uniti dalla Mutual Film il 31 agosto.[1] In italiano è stato trasmesso in TV col titolo Charlot infermiere,[2] mentre in inglese è noto anche come Helping Himself e The Good for Nothing.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il corto completo

Una giovane coppia è al parco con lo zio invalido di lui. Entrambi mal sopportano la presenza del parente, così il nipote, dopo aver incontrato Charlot, gli affida lo zio dietro compenso. Mentre Charlot (con qualche difficoltà di manovra) porta in giro l'uomo sulla sedia a rotelle, si ferma davanti a un bar e chiede in prestito all'invalido una moneta per comprare da bere, ma gli viene negata. Allora Charlot, una volta assopitosi il suo assistito, lo sistema a fianco di un finto storpio addormentato sul pontile con un cartello invitante a lasciare un'elemosina in una tazzina. Charlot sposta cartello e tazzina sul suo assistito e, appena una donna lascia una moneta, se la porta via per spenderla al bar.

Charlot torna appena in tempo per sedare un alterco tra i due uomini, portando via il suo assistito. Nel frattempo il nipote e la sua fidanzata si erano separati dopo che lei aveva visto lo zio del fidanzato a fare l'elemosina, e la ragazza casualmente si siede in una panchina accanto a Charlot, che subito ne approfitta per corteggiarla. All'arrivo del fidanzato, nasce una rissa che coinvolge anche il finto storpio e due poliziotti.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Le date di uscita internazionali sono state:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jeffrey Vance, Note sui film e sul restauro, in Cecilia Cenciarelli (a cura di), Charlie Chaplin. Le comiche Keystone, Bologna, Cineteca di Bologna, 2010, p. 38, ISBN 9788895862590.
  2. ^ Sabato 2 gennaio 2016, su fuoriorario.rai.it, Rai. URL consultato il 28 marzo 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema