L'ombrello di Charlot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'ombrello di Charlot
Still from Henry Lehrman - film Between Showers - 1914 - Keystone Film - Charley Chaplin - EYE FOT90376.jpg
I protagonisti in una foto pubblicitaria
Titolo originaleBetween Showers
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1914
Durata15 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33:1
film muto
Generecomico
RegiaHenry Lehrman
SceneggiaturaReed Heustis, Charlie Chaplin
ProduttoreMack Sennett
Casa di produzioneKeystone Pictures Studio
Distribuzione in italianoStefano Pittaluga
FotografiaFrank D. Williams
MusicheFrederick Hodges
Interpreti e personaggi

L'ombrello di Charlot (Between Showers) è un film del 1914 diretto da Henry Lehrman. È l'ultimo cortometraggio con Charlie Chaplin diretto da Lehrman, con cui l'attore non aveva buoni rapporti. Completato il 7 febbraio 1914 e ispirato da una serie di nubifragi che colpirono Los Angeles, il film è caratterizzato dalla prima apparizione di alcuni tratti distintivi del personaggio di Charlot.[1] Fu prodotto dalla Keystone Pictures Studio e distribuito negli Stati Uniti dalla Mutual Film il 28 febbraio 1914. In italiano è stato trasmesso in TV coi titoli Charlot e l'ombrello[2] e Charlot e il parapioggia,[3] mentre in inglese è noto anche come In Wrong Thunder and Lightning, Charlie and the Umbrella e The Flirts.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il corto completo

Durante un giorno di pioggia, un poliziotto occupato nel corteggiamento di una ragazza si fa sfilare l'ombrello dal signor Snookie. Poco dopo quest'ultimo vede una ragazza titubante nell'attraversare una strada a causa della profonda pozzanghera che le impedisce di scendere dal marciapiede, così si propone di aiutarla affidandole momentaneamente l'ombrello per allontanarsi in cerca di una tavola di legno. Charlot, avvistata anch'egli la ragazza, si offre di aiutarla nello stesso modo e si allontana a sua volta. Un poliziotto in servizio, però, solleva di peso la ragazza e la trasporta dall'altro lato della strada. Snookie e Charlot, realizzato l'accaduto, raggiungono la ragazza. Snookie chiede la restituzione dell'ombrello ma la ragazza ha deciso di tenerselo, così i due si azzuffano. Charlot inizialmente si limita a godersi lo spettacolo ridendo, quindi interviene in difesa della ragazza. Alla fine della lotta l'ombrello passerà nelle sue mani, così Snookie fa intervenire un altro poliziotto con l'intento di riappropriarsi dell'ombrello, senza avvedersi però che si tratta dell'originale proprietario dell'oggetto. Così l'agente, accertata l'estraneità di Charlot, arresta Snookie.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Le date di uscita internazionali sono state:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jeffrey Vance, Note sui film e sul restauro, in Cecilia Cenciarelli (a cura di), Charlie Chaplin. Le comiche Keystone, Bologna, Cineteca di Bologna, 2010, p. 24, ISBN 9788895862590.
  2. ^ Ugo Buzzolan, Spettatori sul pacifico, in La Stampa, 18 aprile 1970, p. 9. URL consultato il 15 dicembre 2015.
  3. ^ Venerdì 1º gennaio 2016, su fuoriorario.rai.it, Rai. URL consultato il 20 gennaio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema