Challenge League 2009-2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Challenge League 2009-2010
Challenge League
Competizione Challenge League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 89ª
Organizzatore ASF-SFV
Luogo Svizzera Svizzera
Formula Girone all'italiana
Challenge League 2009-10.png
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2008-2009 2010-2011 Right arrow.svg

La Challenge League, campionato svizzero di seconda serie, si concluse con la vittoria del FC Thun.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Capienza Stagione 2008-2009
Bienne Bienne Gurzelen 7.820 5º posto in Challenge League
Gossau Gossau Buechenwald 4.670 16º posto in Challenge League
Kriens Kriens Sportanlage Kleinfeld 5.100 2º posto nel gruppo 2 di Prima Lega
Le Mont Le Mont-sur-Lausanne Stadio Olimpico La Pontaise 15.800 2º posto nel gruppo 1 di Prima Lega
Locarno Locarno Stadio comunale Lido 11.000 15º posto in Challenge League
Losanna Losanna Stadio Olimpico La Pontaise 15.800 7º posto in Challenge League
Lugano Lugano Stadio comunale Cornaredo 14.873 2º posto in Challenge League
Sciaffusa Sciaffusa Stadion Breite 2.370 11º posto in Challenge League
Servette Ginevra Stade de Genève 30.000 13º posto in Challenge League
Stade Nyonnais Nyon Centre sportif de Colovray 7.200 14º posto in Challenge League
Thun Thun Stadion Lachen 9.540 9º posto in Challenge League
Vaduz Vaduz Stadion Rheinpark 8.076 10º posto in Super League
Wil Wil Bergholz 5.700 3º posto in Challenge League
Winterthur Winterthur Schützenwiese 8.500 10º posto in Challenge League
Wohlen Wohlen Niedermatten 3.034 6º posto in Challenge League
Yverdon Yverdon-les-Bains Stade Municipal 8.200 4º posto in Challenge League

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Thun 60 30 18 6 6 70 36 +34
Noatunloopsong.png 2. Lugano 59 30 17 8 5 65 29 +36
3. Winterthur 56 30 16 8 6 69 46 +23
4. Servette 52 30 14 10 6 49 37 +12
5. Kriens 46 30 12 10 8 50 41 +11
6. Wil 45 30 11 12 7 44 37 +7
7. Bienne 42 30 10 12 8 54 39 +15
8. Vaduz 41 30 11 8 11 44 43 +1
9. Yverdon 39 30 10 9 11 50 38 +12
Coppauefa.png 10. Losanna 39 30 9 12 9 40 43 -3
11. Sciaffusa 39 30 10 9 11 42 51 -9
12. Wohlen 31 30 8 7 15 44 55 -11
13. Locarno 31 30 7 10 13 46 65 -19
14. Stade Nyonnais 31 30 8 7 15 36 64 -28
1downarrow red.svg 15. Le Mont 27 30 8 3 19 30 56 -26
1downarrow red.svg 16. Gossau 13 30 2 7 21 27 80 -53

Legenda:

      Ammessa in Super League 2010-2011.
Noatunloopsong.png Qualificata allo spareggio.
      Retrocesse in Prima Lega 2010-2011.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Spareggio promozione/retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Bellinzona
21 maggio 2010, ore 20:15
Bellinzona 600px Granata con Serpente.png 2 – 1
referto
Nero e Bianco (V sul petto).png Lugano Stadio Comunale di Bellinzona (5 400 spett.)
Arbitro Laperrière

Lugano
24 maggio 2010, ore 16:00
Lugano Nero e Bianco (V sul petto).png 0 – 0
referto
600px Granata con Serpente.png Bellinzona Stadio comunale Cornaredo (6 500 spett.)
Arbitro Circhetta

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Capolista solitaria[modifica | modifica wikitesto]

  • Dalla 1ª alla 2ª giornata: Lugano
  • Dalla 2ª alla 4ª giornata: Thun
  • Dalla 4ª alla 6ª giornata: Lugano
  • Dalla 6ª alla 7ª giornata: Winterthur
  • Dalla 7ª alla 21ª giornata: Lugano
  • Dalla 21ª alla 23ª giornata: Thun
  • Dalla 23ª alla 24ª giornata: Lugano
  • Dalla 24ª alla 26ª giornata: Thun
  • Dalla 26ª alla 30ª giornata: Lugano
  • Dalla 30ª alla 30ª giornata: Thun
Thun Football Club Lugano Football Club Thun Football Club Lugano Football Club Thun Football Club Lugano Football Club Winterthur Football Club Lugano Football Club Thun Football Club Lugano Football Club

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
23 Germania Nick Proschwitz Vaduz
20 Argentina Dante Adrian Senger Locarno
18 Argentina Ezequiel Oscar Scarione Thun
17 Francia Frédéric Besseyre Stade Nyonnais
17 Nigeria Innocent Emeghara Winterthur
16 Portogallo Carlos Da Silva Lugano
15 Svizzera Rainer Bieli Winterthur
15 Brasile Silvio Carlos Lugano
14 Svizzera Jocelyn Roux Thun
14 Brasile Eudi Silva Servette


Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]