Sciaffusa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sciaffusa
città
(DE) Schaffhausen
Sciaffusa – Stemma
Sciaffusa – Veduta
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Wappen Schaffhausen matt.svg Sciaffusa
Distretto Non presente
Amministrazione
Lingue ufficiali Tedesco
Territorio
Coordinate 47°41′48″N 8°38′02″E / 47.696667°N 8.633889°E47.696667; 8.633889 (Sciaffusa)Coordinate: 47°41′48″N 8°38′02″E / 47.696667°N 8.633889°E47.696667; 8.633889 (Sciaffusa)
Altitudine 403 m s.l.m.
Superficie 41,78 km²
Abitanti 35 948 (2015)
Densità 860,41 ab./km²
Frazioni Buchthalen, Herblingen, Hemmental
Comuni confinanti Beggingen, Beringen, Büsingen am Hochrhein (DE-BW), Büttenhardt, Dörflingen, Feuerthalen (ZH), Flurlingen (ZH), Merishausen, Neuhausen am Rheinfall, Schleitheim, Siblingen, Stetten, Thayngen
Altre informazioni
Cod. postale 8200, 8201, 8203, 8204, 8205, 8206, 8207, 8208, 8231
Prefisso 052
Fuso orario UTC+1
Codice OFS 2939
Targa SH
Nome abitanti Schaffhauser
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Sciaffusa
Sciaffusa
Sciaffusa – Mappa
Sito istituzionale

Sciaffusa (in tedesco Schaffhausen ascolta[?·info], in francese Schaffhouse, in romancio Schaffusa[1], in alemanno Schafuuse[senza fonte]) è un comune svizzero di 35 948 abitanti del Canton Sciaffusa; ha lo status di città ed è la capitale del cantone, nella Svizzera settentrionale.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sciaffusa in epoca medievale era una città libera dell'Impero, di cui si hanno documenti che risalgono al 1045[1]. Nel 1333 prese in affitto il privilegio di coniazione dall'abbazia di Allerheiligen[senza fonte]. Per un periodo fu sotto il dominio degli Asburgo, ma riottenne la sua indipendenza nel 1415[1]. Si alleò con Zurigo nel 1457[senza fonte] e divenne un membro a pieno titolo della Confederazione Elvetica nel 1501[1].

Nel 1757 vi fu costruito un ponte sul Reno, allora il ponte più a valle valicante quel fiume[senza fonte]. Dal suo territorio nel 1831 fu scorporata la località di Neuhausen am Rheinfall (fino al 1938 Neuhausen), divenuta comune autonomo.

La prima ferrovia arrivò a Sciaffusa nel 1857. Il 1º aprile 1944 Sciaffusa subì un bombardamento aereo da parte dell'aeronautica militare statunitense, che la scambiò accidentalmente per una città tedesca, trovandosi geograficamente il cantone e la città al di là del Reno[1]. Nel 1947 ha incorporato il comune soppresso di Buchthalen, nel 1964 quello di Herblingen e nel 2009 quello di Hemmental.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Il Munot

Economia[modifica | modifica wikitesto]

La città è sede, tra l'altro, della fabbrica di orologi International Watch Company.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h Kurt Bänteli, Eduard Joos, Oliver Landolt, Mark Wüst, Sciaffusa, in Dizionario storico della Svizzera, 26 giugno 2017. URL consultato il 18 luglio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN136659461 · GND: (DE4051993-4 · BNF: (FRcb12071302n (data)
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera