Fussball Club Wil 1900

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fussball Club Wil 1900
(FC Wil)
Calcio Football pictogram.svg
FC Wil 1900.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Bianco e Nero (Strisce).svg Bianco, nero
Dati societari
Città Wil (San Gallo)
Nazione Svizzera Svizzera
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Switzerland (Pantone).svg SFV/ASF
Campionato Challenge League
Fondazione 1900
Presidente Turchia Murathan Doruk Günal
Allenatore Svizzera
Stadio IGP Arena
(6.000 posti)
Sito web www.fcwil.ch
Palmarès
Trofei nazionali Coppa svizzera.png Coppa Svizzera: 1
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

Il Football Club Wil (ufficialmente, in tedesco Fussball Club Wil 1900) è una società calcistica svizzera con sede nella città di Wil. Il club, la cui fondazione risale al 1º luglio 1900, milita nella Challenge League.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club è stato fondato il 1º luglio 1900 da due inglesi e qualche studente di Wil. Il club portava il nome di FC Stella. Nel 1902 diventa FC Fors e solamente nel 1907 FC Wil.

I primi anni del club sono stati pressoché insignificanti, giocando nei livelli inferiori del sistema calcistico svizzero. Fino al 1990 poterono vantare solo tre stagioni nella seconda divisione, la Challenge League, precisamente nel 1922/23, 1952/53 e 1953/54. Nel 1988 il club nominó Christian Gross come giocatore manager e, sotto la sua gestione, tra il 1988 ed il 1993, il club ottiene una doppia promozione, prima in terza divisione e poi in seconda. Nel 2002 il club è stato promosso nella massima serie per la prima volta nella storia, terminando la prima avventura in Super League al 4º posto. Nel 2003 il club ha preso parte alle competizioni europea per la prima volta giocando nella Coppa Intertoto. Il club è arrivato al terzo turno prima di perdere contro il Nantes. Nel 2004 il club è stato retrocesso in Challenge League, riuscendo comunque ad ottenere il primo trofeo della loro storia, la Coppa Svizzera, battendo il Grasshoppers di Zurigo in finale.

Nel 2003 il presidente del club, il banchiere Andreas Hafen, scoprì di avere sottratto 51 milioni di franchi svizzeri (40 milioni di dollari) dalla banca UBS e venne condannato ad una pena detentiva di cinque anni; dopo di lui il club venne conquistato dal calciatore ucraino Igor Belanov.

Il Wil è stato promosso nella Super League ed ha vinto la sua seconda Coppa di Svizzera, nuovamente contro il Grasshoppers, sottoa guida del primo allenatore assunto dal nuovo presidente, l'ucraino Aleksandr Zavarov. Da allora, sulla panchina del club si sedettero importanti allenatori, come Uli Forte ed Axel Thoma.

Nel novembre 2013 lo stadio del club, chiamato Stadion Bergholz, ha cambiato nome in IGP Arena per motivi di sponsorizzazione, fino al 2023.

Nel luglio 2015, il Wil è stato rilevato dal gruppo MNG degli investitori turchi; tuttavia, dopo un coinvolgimento di 18 mesi con il team, improvvisamente i magnati si ritirarono nel gennaio 2017, lasciando il club a se stesso. Come risultato, si formó una colletta tra tifosi e dirigenti per salvare il club dalla bancarotta, con la missione di ridurre significativamente le spese esorbitanti introdotte dagli investitori. Roger Bigger, quindi, tornó come presidente per mettere ordine, dopo essersi dimesso in seguito all'arrivo degli investitori. Nonostante ciò, Bigger si dimise definitivamente nel novembre 2017, avendo guidato il club dal 2003. Di conseguenza, il club elesse un nuovo consiglio composto da membri con sede nella regione, impegnandosi a tornare alle origini, come squadra che si concentra sullo sviluppo e sulla promozione delle carriere di giovani talenti, stabilendosi saldamente nella Challenge League.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Fussball Club Wil 1900
  • 1900 - Anno di fondazione col nome Fussball Club Wil 1900.
  • 1907-1943 - in Quarta Lega
  • 1943-1945 - in Terza Lega
  • 1945-1949 - in Seconda Lega
  • 1949-1950 - 2ª nel girone est della Prima Lega.
  • 1950-1951 - 3ª nel girone est della Prima Lega.
  • 1951-1952 - 1ª nel girone est della Prima Lega. Campione di Prima Lega (1º titolo). Green Arrow Up.svg promosso in Lega Nazionale B.
  • 1952-1953 - 8ª in Lega Nazionale B.
  • 1953-1954 - 13ª in Lega Nazionale B. Red Arrow Down.svg retrocesso in Prima Lega.
  • 1954-1955 - 4ª nel girone est della Prima Lega.
  • 1955-1956 - 4ª nel girone est della Prima Lega.
  • 1956-1957 - 2ª nel girone est della Prima Lega.
  • 1957-1958 - 10ª nel girone est della Prima Lega.
  • 1958-1959 - 6ª nel girone est della Prima Lega.
  • 1959-1960 - 10ª nel girone est della Prima Lega.
  • 1960-1961 - 11ª nel girone est della Prima Lega. Perde i play-out. Red Arrow Down.svg retrocesso in Seconda Lega.
  • 1961-1974 - in Seconda Lega
  • 1974-1975 - 12ª nel girone est della Prima Lega. Red Arrow Down.svg retrocesso in Seconda Lega.
  • 1975-1991 - in Seconda Lega
  • 1991-1992 - 2ª nel girone 4 della Prima Lega. Vince i play-off promozione. Green Arrow Up.svg promosso in Lega Nazionale B.
  • 1992-1993 - 6ª nel gruppo est di Lega Nazionale B. 8ª nel gruppo A della Poule promozione.
  • 1993-1994 - 8ª nel gruppo est di Lega Nazionale B. 1ª nel gruppo B della Poule retrocessione.
  • 1994-1995 - 5ª nel gruppo est di Lega Nazionale B. 3ª nella Poule retrocessione.
  • 1995-1996 - 8ª in Lega Nazionale B. 3ª nella Poule retrocessione.
  • 1996-1997 - 8ª in Lega Nazionale B. 3ª nella Poule retrocessione.
  • 1997-1998 - 7ª in Lega Nazionale B. 4ª nella Poule retrocessione.
  • 1998-1999 - 1ª in Lega Nazionale B. 7ª nella Poule promozione/retrocessione.
  • 1999-2000 - 8ª in Lega Nazionale B. 1ª nella Poule retrocessione.
  • 2000-2001 - 2ª in Lega Nazionale B. 7ª nella Poule promozione/retrocessione.
  • 2001-2002 - 1ª in Lega Nazionale B. 3ª nella Poule promozione/retrocessione. Green Arrow Up.svg promosso in Lega Nazionale A.
  • 2002-2003 - 4ª in Lega Nazionale A. 8ª nella Poule scudetto.
  • 2003-2004 - 10ª in Super League. Red Arrow Down.svg retrocesso in Challenge League. Coppa svizzera.png Vincitore della Coppa Svizzera (1º titolo).
  • 2004-2005 - 13ª in Challenge League.
  • 2005-2006 - 7ª in Challenge League.
  • 2006-2007 - 8ª in Challenge League.
  • 2007-2008 - 3ª in Challenge League.
  • 2008-2009 - 3ª in Challenge League.
  • 2009-2010 - 6ª in Challenge League.
  • 2010-2011 - 5ª in Challenge League.
  • 2011-2012 - 6ª in Challenge League.
  • 2012-2013 - 4ª in Challenge League.
  • 2013-2014 - 3ª in Challenge League.
  • 2014-2015 - 9ª in Challenge League.
  • 2015-2016 - 3ª in Challenge League.
  • 2016-2017 - 10ª in Challenge League.
  • 2017-2018 - 7ª in Challenge League.
  • 2018-2019 - 5ª in Challenge League.

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2020-2021[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Svizzera P Philipp Köhn
4 Svizzera D Jan Kronig
6 Austria C Ivan Sarcevic
7 Guinea A Sékou Camara
8 Kosovo C Mergim Brahimi
9 Svizzera C Maren Haile-Selassie
10 Svizzera C Bledian Krasniqi
11 Svizzera A Samuel Ballet
12 Germania D Malik Talabidi
14 Svizzera D Silvano Schäppi
15 Svizzera D Serkan Izmirlioglu
16 Stati Uniti A Noah Jones
17 Svizzera C Robin Kamber
N. Ruolo Giocatore
18 Austria A Alessandro Paunescu
19 Svizzera A Oliver Mayer
20 Albania C Kastrijot Ndau
21 Austria D Leo Mätzler
22 Kosovo C Valon Fazliu
23 Svizzera C Noah Blasucci
24 Svizzera P Nils de Mol
27 Svizzera C Philipp Muntwiler
28 Svizzera C Argtim Ismaili
30 Costa d'Avorio P Kader Abubakar
34 Svizzera D Ilan Sauter
41 Svizzera C Lavdim Zumberi
42 Svizzera P Yuri Klein

Rosa 2019-2020[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Bosnia ed Erzegovina P Živko Kostadinović
3 Grecia D Konstantinos Dimitriou
4 Svizzera D Lars Traber
5 Svizzera D Lindrit Kamberi
6 Svizzera D Joël Schmied
7 Serbia C Radivoj Bosić
8 Kosovo C Mergim Brahimi
9 Svizzera A Julian Vonmoos
10 Svizzera C Kwadwo Duah
11 Brasile A Sílvio
13 Svizzera P Gianluca Tolino
14 Svizzera D Silvano Schäppi
N. Ruolo Giocatore
19 Svizzera D Jan Wörnhard
20 Svizzera C Kastrijot Ndau
21 Kosovo C Eris Abedini
22 Kosovo C Valon Fazliu
23 Svizzera C Fabian Rohner
27 Svizzera C Philipp Muntwiler
28 Svizzera C Argtim Ismaili
31 Svizzera C Dominik Schmid
32 Svizzera C Bledian Krasniqi
42 Svizzera P Yuri-Gino Klein
43 Svizzera P Anthony Mossi
47 Svizzera D Mattia Celant
72 Italia C Andrea Padula

Rose stagioni passate[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Stagioni del F.C. Wil 1900

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Il FC Wil gioca le partite casalinghe allo stadio di via Bergholz costruito nel 1963, ha una capienza di 7 000 spettatori (700 seduti e 6 300 in piedi). Le dimensioni sono 105 per 68 m.

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del F.C. Wil 1900

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2003-2004
1998-1999, 2001-2002

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Semifinalista: 2006-2007
Terzo posto: 2007-2008, 2008-2009, 2013-2014, 2015-2016

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche nelle competizioni UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Tabella aggiornata alla fine della stagione 2018-2019.

Competizione Partecipazioni G V N P RF RS
Coppa UEFA/UEFA Europa League 1 2 0 1 1 2 4

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Sito ufficiale, su fcwil.ch. URL consultato il 29 novembre 2008 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2008).
  • Sito della ASF, su football.ch.