Carol (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carol
Carol (film 2015).png
Rooney Mara e Cate Blanchett in una scena
Titolo originale Carol
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito, Stati Uniti d'America
Anno 2015
Durata 118 min
Genere drammatico, sentimentale
Regia Todd Haynes
Soggetto Patricia Highsmith
Sceneggiatura Phyllis Nagy
Produttore Elizabeth Karlsen, Stephen Woolley, Tessa Ross, Christine Vachon
Produttore esecutivo Dorothy Berwin
Casa di produzione Number 9 Films, Film4, Killer Films
Distribuzione (Italia) Lucky Red
Fotografia Edward Lachman
Montaggio Affonso Gonçalves
Musiche Carter Burwell
Scenografia Judy Becker
Costumi Sandy Powell
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Carol è un film del 2015 diretto da Todd Haynes, prodotto da una sceneggiatura di Phyllis Nagy basata sul romanzo The Price of Salt (conosciuto anche come Carol) della scrittrice statunitense Patricia Highsmith. Il film è interpretato da Cate Blanchett, Rooney Mara, Sarah Paulson e Kyle Chandler. Ambientato nella New York del 1952, il film segue la storia di una giovane aspirante fotografa, Therese Belivet, e il suo rapporto con un'incantevole donna, Carol Aird, alle prese con un difficile divorzio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1952 Therese Belivet, una ragazza di 19 anni, commessa temporanea e aspirante fotografa, sta svolgendo il suo lavoro nel reparto giocattoli di un magazzino Frankenberg a Manhattan durante il periodo natalizio, quando le si avvicina un'affascinante giovane donna, Carol Aird, che richiede, sotto suo consiglio, un modello di trenino elettrico da regalare per Natale a sua figlia Rindy. Accidentalmente Carol lascia i propri guanti sul bancone, e Therese decide così di mandarli al suo indirizzo (lasciatogli per la spedizione dell'acquisto) nel New Jersey.

Nel frattempo Therese sta vivendo un periodo di crisi con il suo ragazzo Richard, che le ha chiesto recentemente di andare insieme a lui in Europa e, possibilmente, di sposarlo. Dannie, giornalista alle prime armi e amico di Therese, aggiusta la sua macchina fotografica e restituendogliela, le chiede di passare alla sede del New York Times, dove lavora, offrendole anche di presentarla ad un suo conoscente esperto di fotografia. Therese visita Dannie nel suo studio; il ragazzo coglie l'occasione per baciarla, ma Therese si sente a disagio per l'accaduto e subito lascia il luogo. Anche Carol sta vivendo un periodo non facile: sta infatti affrontando un difficile divorzio dal marito Harge, con cui sta lottando per ottenere la custodia di Rindy, la loro bambina.

Felice per il gesto della restituzione dei guanti da parte di Therese, Carol la chiama al numero del magazzino Frankenberg per una pausa pranzo. Entrambe sono incuriosite e attratte l'una dall'altra. Carol invita Therese a casa per il weekend e le due donne stringono una forte amicizia. Durante il viaggio verso casa di Carol, Therese scatta delle fotografie alla donna. Harge inaspettatamente si presenta a casa, mentre Therese è ospite di Carol, apparendo sospettoso del rapporto della moglie con la ragazza, a causa della scoperta dell'esperienza omosessuale che Carol ha avuto anni prima con la sua migliore amica, Abby. Therese è testimone del litigio tra i due coniugi, che le conferma la bisessualità di Carol. Harge va via per un viaggio di affari in Florida, portando con sé Rindy e lasciando Carol da sola per Natale. Carol, sconvolta, decide di accompagnare Therese alla stazione per permetterle di tornare a casa.

Poche ore dopo Carol contatta di nuovo Therese, scusandosi per l'accaduto e proponendole di vedersi l'indomani. Il loro legame cresce, diventando sempre più forte. Carol, recandosi in visita da Therese, le regala una valigetta contenente una nuova fotocamera di ultima generazione. Carol discutendo con il proprio avvocato viene a conoscenza del fatto che Harge ha fatto richiesta per avere la piena custodia di Rindy per "cause morali", e ciò potrebbe esporre l'attrazione di Carol per le donne. Carol decide perciò di fare un viaggio per distrarsi dalla dura situazione del divorzio, e invita Therese a partire con lei. La ragazza acconsente immediatamente, causando una crisi nel suo rapporto con Richard, che - spaventato dal viaggio e da Carol - la accusa di provare attrazione per Carol, e le dice che la donna presto si stancherà di lei.

Durante la vigilia del nuovo anno finalmente Carol e Therese si rivelano l'una l'altra i sentimenti che provano, si baciano e hanno per la prima volta un rapporto sessuale nella loro stanza d'albergo, a Waterloo. La mattina dopo, però, scoprono che un investigatore privato, di nome Tommy, che avevano conosciuto durante il loro soggiorno travestito nei panni di commesso, era stato assunto da Harge per seguirle e riportare le prove del loro rapporto amoroso. Le audio-registrazioni degli incontri intimi tra le due donne erano già state inoltrate ad Harge, per essere utilizzate contro Carol per quanto riguardava la custodia comune di Rindy.

Disperata, Carol torna immediatamente a New York per avere giustizia e non lasciare ad Harge la custodia piena della figlia. La donna chiede ad Abby di partire per riprendere e riportare Therese a casa dal loro viaggio. Ritornata a New York, la ragazza tenta di telefonare a Carol, ma l'amata abbassa la cornetta, avendo realizzato di non poter continuare il loro rapporto se vuole avere la possibilità di stare con Rindy. Therese ha il cuore spezzato. Decide di raccogliere le foto scattate a Carol in un raccoglitore apposito e persegue la carriera di fotografa ottenendo un lavoro al New York Times, in parte grazie agli scatti a cui lei è più affezionata, quelli che risalgono all'arco di tempo in cui ha frequentato Carol. A sua volta col cuore spezzato, incapace di fingere di essere chi non è e con le prove contro di lei troppo incriminanti, Carol decide di affidare la custodia completa di Rindy ad Harge, sebbene lei insista per eventuali periodi di visita alla bambina, minacciando di risolvere la questione in tribunale nel caso di un rifiuto della proposta.

Carol scrive a Therese per rivederla e il loro incontro ha luogo al Ritz-Carlton. Carol le dice di aver trovato impiego presso un negozio di mobili, dove lavora adesso come responsabile degli acquisti e che le è permesso di trascorrere del tempo con Rindy due volte al mese. Carol invita Therese a vivere con lei nel proprio appartamento, ma la ragazza, ancora ferita dal rifiuto precedente, rifiuta. Carol confida a Therese di amarla, ma un'interruzione da parte di un collega di lavoro di Therese pone fine al loro incontro.

Therese ha accettato un invito ad una festa per quella stessa sera, dove però scopre di non riuscire a socializzare con nessun altro. Le va incontro una donna che è rimasta ad osservarla interessata a lei, Genevieve Cantrell, di cui subito Therese intuisce l'orientamento sessuale. Therese si dimostra disinteressata e lascia il luogo della festa: vuole raggiungere Carol al più presto e stare con lei. Therese entra nel ristorante dove Carol le aveva detto che avrebbe trascorso la serata e le due donne si guardano intensamente. Therese avanza verso di lei.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese sono iniziate nel mese di marzo del 2014, nella cittadina di Cincinnati, in Ohio, e sono durate 34 giorni. Il film è stato girato con una cinepresa Super 16 mm.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Le protagoniste e il regista al Festival di Cannes 2015.

Il film è stato presentato in anteprima alla 68ª edizione del Festival di Cannes il 17 maggio 2015. È stato rilasciato in un numero limitato di sale negli Stati Uniti il 20 novembre 2015, in Inghilterra è stato invece rilasciato il 27 novembre 2015. In Italia è stato distribuito il 5 gennaio 2016.

Differenze tra film e libro[modifica | modifica wikitesto]

Il film, pur rimanendo sia nella caratterizzazione dei personaggi che nello svolgimento della trama molto fedele al libro, presenta tuttavia alcune differenze. Ecco le principali:

  • nel film Therese è un'appassionata di fotografia, mentre nel libro il suo sogno è quello di diventare scenografa per rappresentazioni teatrali. Manca, di conseguenza, tutta la parte nel libro dedicata alla ricerca della giovane di un impiego nel mondo del teatro, e il suo muoversi tra diversi contatti, Phil tra tutti;
  • il personaggio di Dannie è stato parzialmente cambiato: nel film egli lavora come giornalista presso il New York Times, mentre nel libro è uno studente di fisica;
  • nel film Therese non regala una borsa a Carol, e questa non stacca mai un assegno per sostenere la giovane ragazza. Quest'ultimo dettaglio nel libro sarà fondamentale, poiché Therese glielo restituisce con all'interno una lettera d'amore, lettera usata dagli avvocati di Harge come prova nella causa per l'affidamento;
  • l'appuntamento tra Therese e Abbie nel film è stato del tutto omesso;
  • il viaggio verso l'ovest di Therese e Carol nella pellicola è diverso in molti aspetti. In primis, se questo si svolge nel film poco dopo l'incontro tra le due donne, ovvero intorno al periodo natalizio, nel libro avviene molto più tardi, a primavera inoltrata. Inoltre, Carol nel libro torna a New York con l'assenso di Therese stessa, lasciandole la macchina. La ragazza passerà quindi qualche settimana soggiornando nella città di Sioux Falls, in relativa serenità, finché Carol non le telefonerà troncando la relazione clandestina;
  • nel libro la scena dell'investigatore privato è radicalmente diversa. Nel romanzo, infatti, le due donne sospettano di essere seguite, e arrivano a lui solo dopo che Therese nota lo stesso uomo in più alberghi in cui alloggiano. Entrambe le donne lo conoscono già sapendo la sua natura; non hanno alcun contatto con lui in precedenza, come accade invece nel lungometraggio;
  • nel film Richard lascia definitivamente Therese quando questa è già tornata a New York, mentre nel libro lo fa tramite una rancorosa lettera, che lei riceve quando è ancora in viaggio.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Carol - Technical Specifications, imdb.com. URL consultato il 5 giugno 2016.
  2. ^ (EN) 'Spotlight' Wins Big at 2015 Gotham Awards, variety.com, 30 novembre 2015. URL consultato il 5 giugno 2016.
  3. ^ (EN) Carol sweeps Gay and Lesbian GALECA Dorian Awards, awardsdaily.com, 18 gennaio 2016. URL consultato il 5 giugno 2016.
  4. ^ (EN) Straight Outta Compton' & Creed Take Top Honors From African-American Film Critics, deadline.com, 7 dicembre 2015. URL consultato il 5 giugno 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN258146634458841932187 · GND: (DE1132275288
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema