John Magaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

John Robert Magaro (Akron, 16 febbraio 1983) è un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Akron, Ohio, figlio di Wendy Cooley e James Magaro,[1] entrambi insegnanti. Ha origini italiane da parte di padre ed ebreo ashkenazita da parte di madre. I suoi bisnonni paterni, Raineri Boario, Angela Garaffi, Pasquale e Giuseppina Magaro erano italiani immigrati negli Stati Uniti. È cresciuto nel sobborgo di Munroe Falls, dove ha frequentato la Stow-Munroe Falls City School District. In quel periodo ha iniziato a recitare in vari teatri locali. Dopo il diploma alla Stow-Munroe Falls City School District, ha continuato a studiare teatro presso la Point Park University di Pittsburgh.

Inizia la sua carriera prendendo parte a vari spot pubblicitari e cortometraggi. Ottiene il suo primo ruolo cinematografico nel film Il buio nell'anima con Jodie Foster. Recita al fianco di Kevin Bacon nel film TV della HBO Taking Chance - Il ritorno di un eroe, mentre nel 2010 è tra i protagonisti di My Soul to Take - Il cacciatore di anime di Wes Craven.

Nel 2012 è protagonista del film Not Fade Away, debutto alla regia di David Chase, dove interpreta il cantante di rock band in cerca di successo. Per la sua interpretazione, Magaro vince un premio agli Hollywood Film Awards.[2]

Nel 2014 ottiene un ruolo nel film di Angelina Jolie Unbroken, l'anno seguente recita nel film di Todd Haynes Carol. Sempre nel 2015 partecipa a tre episodi della terza stagione di Orange Is the New Black, nel ruolo di Vince Muccio.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) James Robert Magaro, donovanfuneralhome.com. URL consultato il 17 ottobre 2015.
  2. ^ (EN) Hollywood Film Awards, latimes.com. URL consultato il 17 ottobre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN168529504 · LCCN (ENno2011021057 · GND (DE1107069033 · WorldCat Identities (ENlccn-no2011021057