Camilla Semino Favro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Camilla Semino Favro (Torre del Greco, 16 agosto 1986) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel 1986 a Torre del Greco ma trascorre la sua adolescenza a Genova.[1] Dopo aver conseguito la maturità classica al Liceo Andrea D'Oria si trasferisce a Milano per frequentare la scuola di recitazione del Piccolo Teatro diretta da Luca Ronconi. Nel 2008 ottiene il diploma.[2]

Dopo l'esordio a teatro a 22 anni, si cimenta sui palcoscenici di Roma, Torino e Milano in numerose rappresentazioni tratte dalle opere di Carlo Goldoni, di Federico García Lorca, di William Shakespeare, di Henrik Ibsen, di Mark Ravenhill, di Simon Stephens e di Penelope Skinner. Lavora sotto la regia di Elio De Capitani, Ferdinando Bruni, Gabriele Lavia, Serena Sinigaglia, Mimmo Sorrentino, Massimo De Francovich, Emiliano Bronzino.[3]

Nel 2009 debutta sugli schermi televisivi di Rai 1 interpretando la fiction Fuoriclasse per la regia di Riccardo Donna accanto a Luciana Littizzetto e Neri Marcorè.[4] Continua la sua esperienza sul piccolo schermo lavorando sul set di Benvenuti a tavola - Nord vs Sud, con Giorgio Tirabassi e Fabrizio Bentivoglio, e di Ris Roma 3 diretti entrambi da Francesco Miccichè.[5][6]

Nel 2009 è anche co-protagonista, assieme ad Andrea Coppone, Nino Carillo ed Elisabetta Scarano, del corto documentario introduttivo Viaggio nel tempo - Ritorno a Leonardo dell'esposizione del quadro di San Giovanni Battista di Leonardo da Vinci a Palazzo Marino di Milano.

Nel 2012 recita accanto a Vittoria Puccini in una miniserie Altri tempi nelle vesti di Edda, ragazza di una casa di tolleranza negli anni cinquanta.[7]

Al 2013 risale il videoclip di En e Xanax, singolo del cantautore riminese Samuele Bersani. Nel video, Camilla recita accanto all'attore Alessandro Sperduti.[8]

Successivamente gira altre serie tv come Le mani dentro la città e Una grande famiglia - 20 anni prima. Nel 2013 è di nuovo sul set de L'assalto accanto a Diego Abatantuono.[9][10]

Nel 2015 entra a far parte del cast di Non uccidere in onda su Rai 3, serie tv molto apprezzata dalla critica[11].

Il suo esordio al cinema arriva nel 2012 con il film Diaz - Don't Clean Up This Blood di Daniele Vicari nei panni di un avvocato di nome Franci. Nel 2014 prende parte al film di Nanni Moretti Mia madre ricoprendo in un flash back il ruolo della protagonista da giovane, ruolo interpretato da Margherita Buy nel resto della pellicola.[12]

Nel 2017 entra a far parte del cast della serie tv 1993, ricoprendo il ruolo di Eva.[13]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Corti, documentari[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arriva Camilla, su Luz - About Stories. URL consultato il 9 giugno 2021.
  2. ^ Sopravvivere al teatro: il bisogno di neurosostenibilità per gli attori, su cheFare, 17 giugno 2019. URL consultato il 9 giugno 2021.
  3. ^ camilla semino favro elenco film filmografia biografia età, su notiziecinema.it. URL consultato il 9 giugno 2021.
  4. ^ Rita Minini, Camilla Semino Favro biografia: chi è, età, altezza, peso, figli, marito, Instagram e vita privata, su Spettegolando, 6 dicembre 2020. URL consultato il 9 giugno 2021.
  5. ^ GianniPug, Benvenuti a tavola: cast, foto e sigla (video) | Fiction Italiane, su fictionitaliane.com. URL consultato il 9 giugno 2021.
  6. ^ Pubblicato da Kosmo Magazine, Camilla Semino Favro- La crescita di un talento, su Kosmo Magazine, 1º giugno 2019. URL consultato il 9 giugno 2021.
  7. ^ 12 Ottobre 2013-Di Sissi De Rosa, Altri tempi fiction Rai, Camilla Semino Favro è Edda: l'intervista, su Ultime Notizie Flash, 12 ottobre 2013. URL consultato il 9 giugno 2021.
  8. ^ Samuele Bersani, “En e Xanax”: #quellochesentivo, su Samuele Bersani, “En e Xanax”: #quellochesentivo, 31 ottobre 2018. URL consultato l'11 giugno 2021.
  9. ^ Non uccidere: cast della quarta puntata (2 ottobre), su Serieit, 2 ottobre 2015. URL consultato l'11 giugno 2021.
  10. ^ Paolo Sutera, Una grande famiglia - 20 anni prima, online il primo episodio, su TvBlog, 28 luglio 2013. URL consultato l'11 giugno 2021.
  11. ^ «Non uccidere», una serie in stile «crime» nordeuropeo, su archiviostorico.corriere.it. URL consultato il 15 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2016).
  12. ^ Arriva Camilla, su Luz - About Stories. URL consultato l'11 giugno 2021.
  13. ^ https://www.ilsussidiario.net/autori/matteo-fantozzi, 1993 / Eva, Camilla Semino Favro: il mio rapporto speciale con Domenico Diele in una serie che è cinema, su IlSussidiario.net, 29 maggio 2017. URL consultato il 9 giugno 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]