Sopravvissuti (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sopravvissuti
Sopravvissuti.png
PaeseItalia, Germania, Francia
Anno2022 – in produzione
Formatoserie TV
Generedrammatico, poliziesco
Stagioni1
Episodi12
Durata50 min (episodio)
Lingua originaleitaliano, francese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreSofia Bruschetta, Ivano Fachin, Giovanni Galassi, Tommaso Matano
RegiaCarmine Elia
SoggettoViola Rispoli, Massimo Bacchini, Sofia Bruschetta, Ivano Fachin, Giovanni Galassi, Tommaso Matano
SceneggiaturaViola Rispoli, Massimo Bacchini, Sofia Bruschetta, Ivano Fachin, Giovanni Galassi, Tommaso Matano
Interpreti e personaggi
FotografiaRoberto Cimatti
MontaggioMarco Garavaglia
MusicheStefano Lentini
ScenografiaMaurizio Sabatini
CostumiGiuliana Cau
Casa di produzioneRai Fiction, ZDF, France Télévisions, Rodeo Drive
Prima visione
Dal3 ottobre 2022
Alin corso
Rete televisivaRai 1
Opere audiovisive correlate
OriginariaI sopravvissuti
AltreManifest

Sopravvissuti è una serie televisiva italiana trasmessa in prima serata su Rai 1[1] dal 3 ottobre al 1º novembre 2022.[2] È diretta da Carmine Elia, prodotta da Rai Fiction, ZDF, France Télévisions e Rodeo Drive ed ha come protagonista Lino Guanciale.[3][4] È scritta da Viola Rispoli, Massimo Bacchini, Sofia Bruschetta, Ivano Fachin, Giovanni Galassi e Tommaso Matano.[5][6][7]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'Arianna, un'imbarcazione a vela di grandi dimensioni, sta per compiere un viaggio da Genova alle isole Canarie ma, a causa di una tempesta, dopo alcuni giorni scompare dai radar. Dopo un anno alla deriva, il relitto viene ritrovato presso le coste venezuelane; tuttavia, dei dodici passeggeri a bordo ne tornano a casa solo sei (più uno), profondamente cambiati e tutti legati da un terribile segreto che porta a indagare e a capire cosa sia realmente accaduto su quella nave.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni Episodi Prima TV
Prima stagione 12 2022

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Giuliani, interpretato da Lino Guanciale.
    Capo del cantiere che ha organizzato la traversata nonché amico fraterno di Stefano e della defunta Arianna, diventa il comandante della barca. Coraggioso, volitivo, buon padre di famiglia e generoso, parte per il viaggio lasciando a terra la sua famiglia affidandola all'amico Stefano. In barca è il leader che tiene uniti tutti e che li sprona a mantenere integra la loro umanità, nella speranza di tornare a casa e una volta tornati a Genova, è il punto di riferimento per i sopravvissuti anche se pure lui, senza darlo a vedere, è perseguitato dai dolorosi ricordi della difficile ed infernale esperienza vissuta sull'Arianna. Grazie alla sua forza di volontà, al voler ricominciare a vivere assieme ai suoi cari e lasciarsi il grave complesso della tragedia alle spalle, fa di tutto per tenere nascosto il segreto che lo incatena all'Arianna, aiutando e rimanendo vicino ai suoi vecchi compagni di viaggio, in particolare Nino e Lorenzo. Ha un momento di grande sconforto quando scopre che sua moglie Sylvie e il suo amico Stefano durante la sua scomparsa in mare hanno avuto una relazione, sentendosi così ferito e tradito. Dopo un confronto avuto con Lorenzo, fratello di Stefano, Luca capisce di voler dare al suo matrimonio un'altra possibilità poiché non è affatto disposto a perdere la sua famiglia a seguito del tremendo anno che ha trascorso in mare nel tentativo di sopravvivere dichiarando a Sylvie che se è ancora vivo è stato solo grazie al pensiero e alla speranza di riabbracciare lei e le loro figlie.
  • Gaetano "Tano" Russo, interpretato da Vincenzo Ferrera.
    Operaio del cantiere navale, è un uomo profondamente religioso che ha subito una terribile tragedia: la morte del figlio Simone. Quando si imbarca sull’Arianna lo fa anche per cercare di voltare pagina. Tornato a Genova, scopre che sua moglie Paola ha avuto un altro bambino da lui, ma l'uomo ancora sconvolto dai traumi subiti durante la traversata per sopravvivere si isola tenendo lontana Paola e il secondo figlio Filippo poiché incapace a superare il dolore. Tano dovrà cercare di lasciare andare il tremendo passato e ricominciare una nuova vita con la sua famiglia.
  • Lorenzo Bonanno, interpretato da Giacomo Giorgio.
    È un altro dei sopravvissuti ed è il fratello di Stefano, con il quale non ha un buon rapporto. Esce dal carcere dopo quattro anni e si imbarca sull'Arianna all'apparenza per cercare riscatto e riprendere in mano la sua vita persa negli anni dietro le sbarre, ma durante la traversata si capisce che è salito a bordo portandosi una pistola con un oscuro doppio fine. Ombroso, determinato, diffidente, freddo e spavaldo, Lorenzo, dopo la tempesta che colpisce l'Arianna, farà emergere il lato più tenace e spietato del suo carattere dettato dal desiderio di voler sopravvivere ad ogni costo, arrivando ad avere duri conflitti con il resto dell'equipaggio in particolare con Luca ed Armando, poiché non si fida affatto delle loro scelte e delle loro azioni. È il primo ad incitare i naufraghi mentre sono ancora in mare a dover prendere una decisione tanto difficile quanto disumana quando Malika si scopre malata di tubercolosi e quando viene spiegato che il rischio di contagio è troppo alto. Dopo aver assassinato Armando, seppur istigato e convinto da Gabriele, assieme al giovane Clementi prende momentaneamente il comando e il controllo della barca con la minaccia della sua pistola e con atteggiamento molto prepotente e pure violento, si adopera a mantenere l'ordine tra i passeggeri per razionare il più possibile le provviste del cibo e soprattutto dell'acqua. Una volta tornato a Genova però sembra essere cambiato, mostrando di aver sviluppato con Luca una grande intesa e complicità aiutandolo a prendere le decisioni migliori per il gruppo affinché nessuno venga a sapere cosa nascondono realmente, preoccupandosi per Tano, supportando Marta e prendendosi cura di Alex, una ragazza straniera anch'ella sopravvissuta e con la quale ha una relazione. Però mostra di avere ancora in sé le tracce del suo carattere tanto deciso e a tratti molto impulsivo e battagliero, assieme ai segni del peso dei ricordi e dell'inconfessabile segreto che lo lega agli altri naufraghi riguardo a ciò che è successo davvero sulla barca. Insieme a Luca, è il sopravvissuto che più di tutti riesce a nascondere i suoi turbamenti interiori, a gestire al meglio la tensione e il nervosismo dovuto al ritorno alla vita quotidiana e a rispondere a tono alle pressioni da parte di Anita, disposta a tutto per scoprire la verità e cosa realmente nascondano i superstiti. Quando scopre che Alex forse intende scappare da sola da Genova e che nasconde un telefono, in un primo momento teme che sia stata lei a tradire il gruppo dei sopravvissuti e, preso da un attimo di rabbia e delusione per essere stato ingannato per tutto quel tempo da lei, le ordina di raccontargli la verità minacciandola con una pistola. Ma quando Alex gli rivela il lacrime che il suo intento è quello di voler solo aiutare la sua amica Karin a scappare e di avere un figlio piccolo che vorrebbe tanto rivedere, Lorenzo mostra la sua umanità e di possedere un cuore decidendo di aiutarla a trovare i soldi necessari per risolvere la delicata questione.
  • Anita Clementi, interpretata da Pia Lanciotti.
    È una ispettrice di polizia che ha cresciuto l'amatissimo figlio Gabriele da sola. Testarda, intuitiva, ma molto determinata e decisa, quando Gabriele scompare ha un duro crollo emotivo. È l'unica a credere e ad intuire fin da subito, dopo aver sentito le loro dichiarazioni in procura, che i sopravvissuti nascondono qualcosa di oscuro riguardante l'Arianna e si convince che il figlio non sia morto durante la tempesta come tutti hanno confermato e continuano a dirle. Anita non riesce a darsi pace a causa del troppo dolore e la sua convinzione sul continuare mentire da parte dei sopravvissuti la porta ad investigare per conto proprio sulla vicenda nonostante i rimproveri del vicequestore e le raccomandazioni del suo collega e amico Ivan, arrivando a rifugiarsi nell'alcool e ad assumere atteggiamenti poco ortodossi e professionali pur di avere le risposte che cerca. Come quando arriva a puntare, mentre è anche ubriaca, una pistola contro Lorenzo (dopo che lui l'ha provocata insinuando qualcosa sul figlio Gabriele) ed Alex poiché vuole sapere chi sia davvero quest'ultima e come abbia fatto a salvarsi nella traversata. O come quando per mettere pressione a Tano e farlo confessare comincia a tempestarlo di domande sul perché continui a parlare da solo, sul perché si isoli dal mondo e continuando a discutere con Marta, sua nuora, la quale stufa delle insistenze di Anita finisce con il denunciarla e facendola sospendere. Seppur con titubanza, al suo fianco c’è solo il fido collega Ivan De Santis che, quando viene sospesa, la tiene ogni tanto aggiornata sulle indagini effettuate. Il ritorno di Marta, che la tiene a distanza, degli altri naufraghi e la mancata pacificazione per la scomparsa di suo figlio la spingeranno a sfidare qualunque ostacolo per cercare di scoprire la verità. I suoi sforzi non risulteranno affatto vani dato che dopo diverso tempo, trova ed espone le prove necessarie che spingono tutti a ricredersi e a cominciare a domandarsi cosa davvero nascondano i sopravvissuti, soprattutto quando un misterioso ed abile killer comincia a seminare il panico tra di loro e ad attirare sui naufraghi fin troppa attenzione.
  • Alex / Grete, interpretata da Sophie Pfenningstorf.
    Enigmatica, di poche parole ed introversa è una ragazza senza identità che viene salvata insieme agli altri sei membri del gruppo. Vive assieme a Lorenzo con il quale intrattiene una relazione sentimentale. Lorenzo cerca di farla ambientare nella nuova casa e sembra volerne proteggere l'identità tingendole all'inizio della serie i capelli, che da biondo scuro diventano neri. Dopo qualche tempo viene rivelato che (all'insaputa di Lorenzo e del gruppo dei sopravvissuti) il suo vero nome è Grete, che segretamente si tiene in contatto telefonico con una certa Karin e che ha un figlio che vorrebbe assolutamente rincontrare e raggiungere possibilmente in Venezuela. Quando viene scoperta dal giovane Bonanno, quest'ultimo sentendosi usato e tradito pretende di sapere la verità. La ragazza, messa alle strette e pentita di aver mentito, gli racconta di avere un figlio che si chiama Alex (da cui lei ha preso il nome per non farsi trovare da quelli dell'isola) e che a tenerlo in questo momento è una sua fidata amica di nome Karin che vorrebbe scappare e che potrebbe raggiungerla assieme al bambino. Attraverso il confronto con Lorenzo, Alex fa capire che lei è stata la compagna della persona che tutti i sopravvissuti temono e con il quale ha avuto questo suo figlio. Lorenzo una volta capita la situazione e calmatosi, come prova del suo amore per Alex, decide di aiutarla a ritrovare l'amica e a salvare il bambino.
  • Marta Silvestri, interpretata da Camilla Semino Favro.
    Moglie di Gabriele. Donna riflessiva, buona e forte. Durante la traversata scoprirà un lato oscuro di suo marito che metterà in crisi il loro rapporto ed equilibrio. Al ritorno a casa scopre di aspettare un bambino, che si penserà essere di Luca. All'inizio Marta, ancora sconvolta dagli eventi vissuti sull'Arianna e stanca delle pressioni da parte di Anita, non se la sente di tenere questo bambino ed esporrà il desiderio di voler abortire nonostante abbia raggiunto il quarto mese di gravidanza, avendo quindi superato la data prestabilita dalla legge per poterlo effettuare. Tuttavia dopo aver avuto un confronto con Paola, la quale parlandole con sincerità ed emozione le racconta che durante la scomparsa di Tano ha trovato nel piccolo Filippo la forza di andare avanti e ricominciare a vivere e soprattutto credere nel ritorno del marito, Marta capisce che la sua gravidanza è un miracolo e può essere per lei la possibilità di ricominciare e rifarsi una vita dopo gli eventi vissuti in mare aperto.
  • Léa Dumont, interpretata da Adèle Wismes.
    Orfana di madre, è l'amante di Armando Leone e una dei sopravvissuti. Altezzosa, esuberante e sfrontata ha avuto un feeling con Lorenzo durante la traversata. Ritornata a casa dopo il tremendo anno trascorso in mare aperto, viene cacciata dalla villa che il compagno le aveva lasciato in eredità dalla moglie Bianca che ha sempre ritenuto Léa la causa della fine del loro matrimonio. Nel corso degli eventi, a seguito del rientro a Genova, si mostra come una ragazza taciturna ma anche molto più determinata e anche più decisa a volersi riprendere in mano la sua vita dopo la morte dell'amato Armando che l'ha segnata profondamente. Ha una sorella gemella di nome Adéle, la quale si mantiene facendo la prostituta anche se, stanca di questa vita, vorrebbe ricominciare da capo. Quando la sorella gemella muore in circostanze poco chiare e spaventose, Léa per paura ne assume l'identità e dopo aver fornito ad Anita e ad Ivan degli indizi e delle prove contro i sopravvissuti riguardo la morte di Armando Leone, fugge momentaneamente da Genova.
  • Nino Berger, interpretato da Luca Castellano.
    Figlio diciasettenne di Giulia e Frank, del timido e innocuo ragazzo che era partito, al ritorno non vi è più traccia. Nino era salito sull’Arianna, con i suoi genitori, per sfuggire ai bulli che lo perseguitavano a scuola, invece torna orfano, con un grande vuoto nel cuore e tormentato dal senso di colpa di essere sopravvissuto mentre i suoi genitori non ce l'hanno fatta. Per sopravvivere, in barca, è dovuto diventare quanto di più lontano ci fosse da lui: freddo, spigoloso, non si fida più di nessuno, tranne che di Luca. Quando ritorna a Genova si mostra molto rancoroso e ostile nei confronti della zia Titti mentre convivono poiché sull'Arianna, durante la traversata, era venuto fuori il fatto che lei avesse una relazione clandestina con suo padre Frank, ma in fondo si intuisce che Nino le voglia ancora bene anche perché Titti è l'unica parente che gli resta. Ha sempre avuto in segreto una cotta per Maia, la figlia di Luca, e quando la ragazza si offre per aiutarlo nello studio dopo il suo rientro i due entrano lentamente in confidenza e Nino capisce di amarla ancora nonostante ora Maia stia frequentando Roberto, il suo migliore amico.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • Armando Leone, interpretato da Luca Biagini.
    È un uomo di mare, coraggioso, buono e risoluto, un armatore che ha fondato con la moglie Bianca il cantiere Leone, felice poi di lasciarlo in eredità alla figlia Arianna, luce dei suoi occhi. Ma quando la ragazza si ammala e muore, Armando decide di lasciare il cantiere ai due migliori amici di Arianna, Luca e Stefano. L’Arianna, la barca più bella, è un omaggio alla figlia scomparsa. Ora Armando prova a ricominciare, anche grazie a Léa, un nuovo amore che è entrato nella sua vita e che decide di partire con lui. Dopo essere sopravvissuto alla terribile tempesta che ha distrutto la sua barca, in molti lo ritengono responsabile dei gravi danni che hanno riportato i superstiti e la stessa barca dato che non ha invertito la rotta come gli aveva consigliato invece Luca per evitare la violenta tromba d'aria, soprattutto Lara che lo accusa della morte del fratello Matteo. Sull'Arianna per portare un po' di gioia e speranza a bordo si sposa simbolicamente con l'amata Lèa, ma poco tempo dopo viene ucciso da Gabriele e Lorenzo poiché, quando si è ammalato di febbre e tosse, temevano che avesse preso la tubercolosi come Malika e per paura di un contagio di massa hanno deciso di eliminarlo, sebbene Lorenzo abbia esitato fino all'ultimo prima di ucciderlo. La sua morte lascerà un grande vuoto nella vita di Luca, che gli voleva bene come se fosse un padre, e soprattutto lasciando un immenso dolore in Léa, la quale una volta ritornata a Genova avrà molta difficoltà a ricominciare a vivere senza di lui.
  • Sylvie Giuliani, interpretata da Stéfi Celma.
    È la moglie di Luca Giuliani e madre di Maia e Camilla. È una bellissima donna, molto colta ed intelligente di origini francesi che ama incondizionatamente suo marito e le sue due figlie. La scomparsa dell'Arianna e di Luca la faranno cadere in uno stato di solitudine e di grande sofferenza, non sapendo come fare a crescere Maia e Camilla da sola. Durante l'anno in cui l'equipaggio dell'Arianna scompare nel nulla si avvicina molto a Stefano, il migliore amico di Luca e da sempre innamorato segretamente di lei. Credendo oramai il marito morto e volendo ricominciare da capo per il suo bene e per quello delle figlie, inizia una relazione con Stefano che tuttavia non viene accettata fermamente da Maia. Quando i sopravvissuti vengono finalmente ritrovati e Sylvie rivede Luca si sente enormemente in colpa per averlo tradito con Stefano, il quale per non turbare il loro precario equilibrio familiare decide di farsi da parte anche se a malincuore. Luca tuttavia scopre tutto e ciò rischia di distruggere per sempre il loro matrimonio. I due coniugi però, ancora visibilmente innamorati, decidono di ricominciare da capo senza nascondersi più segreti e per dimenticare l'inferno che in maniera diversa hanno patito stando troppo tempo lontani. Sylvie è infatti disposta a perdonare Luca quando scopre, su confessione di Luca, che anche lui non le è stato fedele con Marta e la donna capisce anche il profondo cambiamento nel marito dovuto ai forti traumi e i dolori patiti in mare aperto mostrandosi pronta ad aiutarlo a superare tutto. Ma non è affatto facile dato che Luca, così come gli altri sopravvissuti, non fanno altro che mentire di continuo anche se lo fanno per paura, per proteggere sé stessi e le persone che li circondano. All'ennesima bugia di Luca, Sylvie ormai stanca e troppo delusa da lui, decide di prendersi una pausa dal marito e si riavvicina a Stefano Bonanno lasciando Luca solo e con il cuore spezzato dai sensi di colpa.
  • Bianca Marcucci, interpretata da Maddalena Crippa.
    È la moglie di Armando Leone, odia profondamente Lèa e la caccia dalla villa che Armando le aveva ceduto.
  • Frank Berger, interpretato da Florian Fitz.
    Architetto di prestigio, padre attento, decide di partire con l’Arianna in accordo con la moglie Giulia, per aiutare Nino in un momento di difficoltà. Frank però ha un segreto che viene fuori appena partiti da Genova.
  • Lara Mayer, interpretata da Desirèe Pöpper.
    Giornalista, reporter di guerra, decide di partire con l’Arianna e documentare il viaggio. Ottiene questo lavoro grazie al fratello che lavora al cantiere Leone. È una ragazza coraggiosa, forte e indipendente è in prima linea durante l’emergenza e assiste impotente alla morte del fratello Matteo, sentendosi in colpa di non averlo salvato e di non averlo protetto come aveva promesso al padre prima di partire. Durante la traversata lega molto con Tano, ma presto mostra anche lei un lato tanto deciso e a tratti egoista del suo carattere emerso a causa dell'istinto di sopravvivenza e per la disperazione come quando vota a favore di gettare a mare Malika poiché si scopre malata di una grave forma di tubercolosi. Tale scelta attirerà su di sè anche se per poco l'astio, la rabbia e la delusione da parte di Luca e Tano che erano contrari a questa decisione disumana. Si scoprirà inoltre che mentre erano in mare, i sopravvissuti erano stati attaccati da dei pericolosi pirati venezuelani e che questi volevano portare con loro due delle donne dopo aver dato dell'acqua all'equipaggio e Lara, a tradimento, venne sacrificata dai suoi compagni di viaggio venendo poi portata via. Di Lara si persero le tracce, tanto che i sopravvissuti si convinsero che la ragazza fosse morta, ma con stupore di tutti viene rivelato verso fine serie che Lara Mayer è ancora viva dopo essere sopravvissuta miracolosamente alle torture dei suoi rapitori ed è tornata sotto mentite spoglie a Genova dove ha scoperto della morte del padre, suicidatosi dopo aver appreso la presunta morte di entrambi i figli. Lara allora, cerca vendetta contro i sopravvissuti per il tradimento subìto facendo salire molto la tensione tra di loro. La ragazza tuttavia mentre sta per giustiziare Luca, dopo essersi introdotta in casa sua e dopo aver rapito Maia, viene uccisa da Lorenzo accorso sul posto che poi inscena un'azione di legittima difesa e la giovane morirà tra le braccia di Luca e sotto gli occhi sconvolti di Lorenzo.
  • Titti Morena, interpretata da Elena Radonicich.
    La sorella di Giulia, quella spiantata, senza una direzione, che ha avuto sempre e solo le briciole della vita della sorella. Quando Nino torna orfano dalla barca tocca a Titti occuparsi di lui. Ironica, diretta, spontanea, Titti cercherà di improvvisarsi in un ruolo completamente nuovo e scoprirà che a Nino vuole davvero bene, anche se questo potrebbe non bastare per diventare una figura di riferimento per lui.
  • Paola Russo, interpretata da Raffaella Rea.
    È la moglie di Tano. Segnata dal dolore di aver perso il figlio primogenito Simone, ritrova il coraggio e la gioia di vivere quando durante l'assenza di Tano partito per la traversata in mare capisce di aspettare un altro bambino dal marito. Quando Tano scompare assieme agli altri naufraghi sull'Arianna lega molto con Anita, madre di Gabriele, e si sforza di andare avanti per il piccolo figlio Filippo. Al ritorno dei sopravvissuti, Paola è felice di riabbracciare Tano, ma si ritrova di fronte un uomo che non riconosce perché bloccato in un mondo tutto suo, intrappolato nel ricordo di Simone, e non sa cosa fare per aiutarlo a ritornare a guardare avanti e vivere finalmente sereni insieme dopo la serie di disgrazie che li hanno colpiti.
  • Ivan De Santis, interpretato da Carmine Recano.
    Razionale ed onesto, è il collega più fidato e vicino ad Anita Clementi, per la quale nutre un certo affetto. All'inizio non crede alla sua teoria che i sopravvissuti mentano e nascondano qualcosa, ma quando l'ostinata ed intuitiva collega gli porta una prova rilevante che può dare una svolta alla strana vicenda dell'Arianna, Ivan si convince del mistero che lega il gruppo dei naufraghi così durante la sospensione di Anita la aiuta nella sua indagine privata tenendola spesso al corrente delle decisioni prese dal vicequestore, ma intimandole spesso di fare attenzione e di non fare gesti impulsivi e azzardati. Anita si fida solamente di lui, anche perché Ivan è colui che le è sempre rimasto vicino già da prima che l'Arianna scomparisse e soprattutto durante il momento di puro sconforto della donna quando ha saputo della morte di suo figlio Gabriele.
  • Stefano Bonanno, interpretato da Fausto Maria Sciarappa. Diversamente da suo fratello Lorenzo, l’infanzia difficile che hanno vissuto ha reso Stefano un uomo determinato, affidabile, serio. Per lui Luca è quasi un fratello oltreché socio, ma l’amore sincero che Stefano prova per Sylvie rischia di distruggere la loro amicizia. In questo, così come nell’attaccamento al cantiere, Stefano dimostrerà di essere disposto a tutto per ottenere ciò che vuole.
  • Malika, interpretata da Manda Touré.
    È una ragazza che viene salvata in mare durante la traversata.
  • Gabriele Clementi, interpretato da Alessio Vassallo.
    Il medico di bordo, marito di Marta, si è avvicinato ad Armando, Luca e Stefano perché aveva seguito Arianna durante la malattia. Ha un lato oscuro che neanche la madre Anita conosce e che si rivelerà in barca mettendo in crisi il suo rapporto con Marta e gli altri naufraghi. Si scopre essere un tossicomane con forti scatti di rabbia che sfoga sulla moglie Marta.
  • Maia Giuliani, interpretata da Margherita Aresti.
    È la figlia maggiore di Luca e Sylvie. È l'unica che ha continuato ad aspettare il ritorno del padre e ha creduto fermamente e con fede che lui non fosse morto durante la tempesta. Quando scopre la relazione tra sua madre e Stefano, dichiara fin da subito tutto il suo dissenso e la sua rabbia verso la madre, mostrando il suo carattere forte e deciso. Ma mostrerà anche un lato molto sensibile e dolce quando si proporrà a scuola per aiutare Nino a riambientarsi e tra i due comincerà a nascere una certa alchimia.
  • Roberto, interpretato da Nicolas Maupas.
    È il fidanzatino di Maia Giuliani e amico di Nino, ma l'amicizia con quest'ultimo si sgretola quando scopre che l'amico è ancora innamorato di Maia e che la ragazza ricambia il sentimento.
  • Sofia Morelli, interpretata da Paola Benocci.
    È il vicequestore superiore che non tollera affatto i modi e le azioni di Anita Clementi arrivando a sospenderla.
  • Emanuele Mayer, interpretato da Nello Mascia.
    È il padre di Lara e Matteo Mayer.
  • Matteo Mayer, interpretato da Domenico Luca.
    Fratello di Lara, è il primo a morire durante la tempesta.
  • Giulia Morena interpretata da Barbora Bobuľová.
    È un’attrice di successo, con una vita apparentemente felice. Parte per la traversata con l’Arianna con il marito Frank e il figlio Nino, lasciando a Genova Titti, la sorella scapestrata, e uno stormo di fotografi. Però in barca scoprirà che ci sono altre cose che non vanno nella sua vita: Frank non è un marito perfetto, anzi. Vorrebbe andare via, lasciare la barca, ma poi arriva la tempesta e tutto cambia per sempre.

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Camilla Giuliani, interpretata da Azzurra Merenda.
    È la figlia più piccola di Luca e Sylvie.
  • Dario, interpretato da Giacomo Albites Coen.
    È un liceale che tormenta Nino.
  • Arianna Leone, interpretata da Alice Arcuri.
    È la figlia defunta di Armando Leone.
  • Psicologa, interpretata da Alessia Barela.
  • Ottavio Orsini, interpretato da Massimo Olcese.
    È il medico legale con il quale si confrontano la Clementi e De Santis.
  • Raùl, interpretato da Christian Laiontini.
    È il capo dei pirati venezuelani saliti sull'Arianna.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie è una co-produzione internazionale nata dalla collaborazione tra i principali operatori televisivi europei tra cui Rai Fiction, ZDF, France Télévisions, Rodeo Drive, progetto nato all'interno di MIA TV Drama Series Pitching Forum nel 2017 ed annunciato ufficialmente nella sesta edizione del Mercato Internazionale Audiovisivo nel 2020[8][9].

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese della serie si sono svolte dal 21 ottobre 2020 al 21 maggio 2021 tra Roma e Genova (luoghi in cui è ambientata la serie stessa). A Genova i principali luoghi di ripresa si trovano nell'area del Porto Antico e nell'area fieristica come il padiglione Jean Nouvel, le marine, il Palasport[10] oltre al cimitero di Staglieno,[11] gli appartamenti che si affacciano su Corso Italia, la zona di San Lorenzo e di Piazza della Vittoria, l'Albergo dei Poveri (sede dell'università trasformata per l'occasione in un liceo), il Matitone (sede della questura e che nella realtà ospita uffici comunali), il Belvedere di Castelletto, la spiaggia e il monumento ai Mille di Quarto,[12] il Galata - Museo del Mare (trasformato in ospedale), la zona tra Quarto e Quinto,[13] la sopraelevata, l’acquario, la stazione di Genova Principe, l’area marina protetta di Bergeggi e la località di Gressoney.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora è stata scritta dal compositore Stefano Lentini, il quale ha firmato anche le musiche di Mare fuori e La porta rossa. Le registrazioni sono state effettuate nel corso del 2021 negli studi di registrazione Forum Music Village di Roma[14] e Coloora Film Music con l'Orchestra Italiana del Cinema diretta da Daniele Belardinelli e numerosi musicisti tra cui i pianisti Gilda Buttà e Michelangelo Carbonara, il violinista Alberto Mina, il violoncellista Luca Pincini, il batterista Marco Rovinelli. La colonna sonora è stata concepita come una suite in ventuno movimenti che traccia il percorso narrativo e psicologico dell'intera storia. L'album, dal titolo Sopravvissuti (Colonna Sonora Originale della Serie TV), è uscito negli store digitali di 240 paesi il 3 ottobre 2022[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sopravvissuti serie tv Rai 1 – trama, cast, finale, su Marida Caterini - TV Intrattenimento Informazione Talk Show, 22 febbraio 2022. URL consultato il 22 febbraio 2022.
  2. ^ Lino Guanciale torna su Rai 1 con thriller mystery Sopravvissuti, su ANSA, 28 settembre 2022. URL consultato il 28 settembre 2022.
  3. ^ a b SOPRAVVISSUTI fiction Rai Lino Guanciale quando inizia, cast e trama, su ciakgeneration.it.
  4. ^ NOI e SOPRAVVISSUTI: Lino Guanciale su Rai 1 con due fiction, ecco quando, su Tv Soap, 17 febbraio 2022. URL consultato il 17 febbraio 2022.
  5. ^ Seven castaways, one terrible secret: Survivors (Rodeo Drive) at MIA|TV Drama Series Pitching Forum, su MIA | Mercato Internazionale Audiovisivo, 7 ottobre 2017. URL consultato il 7 ottobre 2017.
  6. ^ Sopravvissuti: data di inizio e trama della serie tv con Lino Guanciale, su Super Guida TV, 13 febbraio 2022. URL consultato il 13 febbraio 2022.
  7. ^ Il soggetto della serie è stato ideato da quattro allievi del I Master di Scrittura Seriale organizzato da Rai Fiction in collaborazione con il Centro Italiano di Studi Superiori per la Formazione e l’Aggiornamento in giornalismo radiotelevisivo di Perugia e con il sostegno dell’Associazione Produttori Audiovisivi (APA): gli studenti, Bruschetta, Fachin, Galassi e Matano, sono stati quindi affiancati, nella fase editoriale e di sceneggiatura, dalla headwriter Viola Rispoli e dallo sceneggiatore Massimo Bacchini: Personaggi e interpreti di Sopravvissuti, la serie forse troppo sperimentale per Rai 1, su Style Magazine, 24 ottobre 2022. URL consultato l'11 gennaio 2023..
  8. ^ Sopravvissuti: Rai annuncia una nuova serie internazionale con Lino Guanciale, su ComingSoon.it.
  9. ^ Sopravvissuti, con Lino Guanciale: la nuova serie tv Rai in onda a marzo, su XXI Secolo, 18 febbraio 2022. URL consultato il 18 febbraio 2022.
  10. ^ Ciak si gira al Porto Antico per le riprese della serie tv "Sopravvissuti", su GenovaToday.
  11. ^ Genova, il cimitero di Staglieno set della fiction I sopravvissuti, su la Repubblica, 14 aprile 2021. URL consultato il 14 aprile 2021.
  12. ^ "Sopravvissuti" su Rai Uno, le location della seconda serata: l'Albergo dei Poveri, Quarto, via Giordano Bruno, su GenovaToday. URL consultato il 12 ottobre 2022.
  13. ^ [1]
  14. ^ Intervista con Stefano Lentini, autore della colonna sonora della serie Mare Fuori 2: Volevamo dare voce ai personaggi in un modo che non fosse soltanto didascalico ma che potesse esprimere anche la parte più inconscia di queste anime, su spettacolomusicasport.com, 27 novembre 2021. URL consultato il 27 novembre 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sopravvissuti (PDF), in News Rai, Anno LXIV, n. 23, Rai Press & Media Office, 28 settembre 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione