Volkswagen Jetta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Volkswagen Jetta
Vw jetta 1 v sst.jpg
Descrizione generale
Costruttore Germania  Volkswagen
Tipo principale Berlina
Altre versioni Variant
Produzione dal 1979
Altre caratteristiche
Altro
Stile Giorgetto Giugiaro
Stessa famiglia Volkswagen Vento
Volkswagen Bora
Volkswagen Golf
Vw jetta 1 h sst.jpg

La Volkswagen Jetta è un'autovettura berlina prodotta dalla Volkswagen a partire dal 1979. Consiste sostanzialmente in una versione a 3 volumi della Volkswagen Golf. Venne presentata nel luglio 1979, e fu venduta con tale nome sia in Europa che in America del Nord. Il suo scarso successo commerciale in Europa convinse i vertici della casa tedesca a cambiarle nome in corrispondenza della terza serie della Golf, quando la Jetta terza serie assunse sul mercato europeo il nome di Vento. Con la quarta serie la vettura fu poi chiamata Bora. Il fatto che in Nord America, dove è regina delle vendite della Volkswagen, abbia sempre mantenuto in tutte le serie il nome Jetta, ha fatto propendere la Volkswagen per ripristinare la denominazione comune Jetta in tutto il mondo con l'avvento della quinta generazione della Golf, e quindi della Jetta. Nella stessa occasione la Casa ha ripristinato la denominazione Rabbit per le Golf vendute oltre l'Atlantico.

La vettura sul nostro mercato non ha riscosso il grande successo che ha invece ottenuto sui mercati extraeuropei, dove spesso è stata la vettura europea più venduta. In particolare in Italia può aver influito negativamente il nome, che richiama alla mente le parole jella e jettatura, trasmettendo quindi un messaggio di sfortuna.

Storia e serie[modifica | modifica sorgente]

Lo sviluppo della Jetta avvenne a seguito di alcune ricerche di marketing. Da questi studi era stato constatato che sul mercato del Nord America era generalmente più apprezzata una vettura berlina a tre volumi piuttosto che una a due volumi, come la Volkswagen Golf. Si decise quindi di realizzare una versione a 3 volumi della Golf, auto per cui fu utilizzata la piattaforma A della Volkswagen.

Jetta A1 (1979-1984)[modifica | modifica sorgente]

La prima versione della Jetta venne presentata nel 1979. Era disponibile sia con carrozzeria a due porte che a quattro porte. Il design era stato curato dalla Italdesign di Giorgetto Giugiaro. Come motorizzazione, per gli allestimenti base e GL, era disponibile un motore in linea a quattro cilindri da 1.600 cm³ che erogava una potenza di 78 hp (57 kW).

Nel 1981 il motore divenne un 1.700 cm³. La potenza scese a 74 hp (54 kW) ma se ne avvantaggiò la coppia del motore. Altro motore disponibile era un 1.600 diesel da 50 hp (37 kW).

Nell'ultimo anno di produzione, il 1984, venne introdotta la versione ad alte prestazioni GLI. Come motore venne utilizzato un 1.800 cm³ e il cambio era caratterizzato da rapporti corti.

La Jetta A1 venne venduta anche in Sudafrica con il nome di Volkswagen Fox e in Messico con la denominazione di Volkswagen Atlantic.

Jetta A2 (1984-1991)[modifica | modifica sorgente]

Jetta seconda serie

La seconda versione della Jetta, la A2, venne presentata in Europa nel 1984 e negli USA l'anno successivo. Come la A1, era offerta sia con carrozzeria a due che a quattro porte. Ne venne realizzata anche una versione coupé, una dotata di motore diesel e una in allestimento Wolfsburg Edition.

Rispetto al modello precedente le modifiche principali consistevano nell'eliminazione (1988) dei deflettori dai finestrini anteriori e nell'introduzione di paraurti più grandi ed in tinta con la carrozzeria e (1990 - 1992) di minigonne - appendici aerodinamiche - sui fianchi. Vennero anche utilizzate calandre con diverso disegno.

Sul mercato americano la versione base e la GL nel periodo (1985 - 1986) erano dotate del motore a benzina da 1.800 cm³ sempre quattro cilindri in linea da 85 hp (63 kW). Con l'adozione del sistema di iniezione i cavalli passarono a 100 (75 kW) ed infine a 105 (79 kW).

Erano disponibili anche tre motori diesel: un 1.600 cm³ aspirato che forniva 52 hp (39 kW), un motore diesel della stessa cilindrata ma dotato di turbo da 68 hp (51 kW) ed infine un motore sempre da 1,6 L ECOdiesel. Quest'ultimo motore era disponibile solo nel biennio 1991 - 1992 e produceva 59 hp (43 kW).

La Jetta seconda serie in versione a due porte

Il modello sportivo della Jetta era il GLI che veniva offerto con un motore da 1.800 cm³ da 100 hp (75 kW). Nel 1987 venne introdotto il primo motore da 1.800 cm³ dotato di un doppio albero a camme in testa. La potenza saliva a 123 hp (92 kW). Un nuovo motore divenne disponibile nel 2000 sempre con doppio albero a camme in testa e 16 valvole per cilindro che forniva 134 hp (99 kW). Questo motore era dotato di un sistema di gestione elettronico Motronic. Di questo allestimento era disponibile anche una versione più lussuosa denominato Carat.

La Jetta A2 è stata anche la prima vettura Volkswagen prodotta in Cina. La produzione avveniva attraverso un accordo con la locale First Auto Works. Le principali differenze di questa versione della Jetta erano costituite da un look della parte anteriore della vettura più vicino a quello della Passat B4. Le prime Jetta cinesi cominciarono ad uscire dagli stabilimenti nel 1997, con la denominazione di Volkswagen Jetta König. Nel 2002 la vettura ha subito un leggero restyling. Un ulteriore modernizzazione è stata nel 2010. Il nome del nuovo modello era Volkswagen Jetta Pionier. Dal 2013 vi è la Volkswagen Jetta Night come suo successore.

Motorizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
1.1 dal 1981 al 1984 Benzina 1093 37 Kw (50 Cv) 82 n.d n.d 142 14.6
1.3 dal 1984 al 1991 Benzina 1272 40 Kw (54 Cv) 96 n.d 17.0 149 14.2
1.3/60 Cv dal debutto al 1984 Benzina 1272 44 Kw (60 Cv) 95 n.d n.d 147 11.9
1.6 dal 1984 al 1992 Benzina 1595 54 Kw (73 Cv) 125 n.d 13.4 165 14.2
1.6/110 Cv dal debutto al 1984 Benzina 1588 81 Kw (110 Cv) 140 n.d n.d 178 11.9
1.8 dal 1985 al 1991 Benzina 1781 64 Kw (87 Cv) 145 n.d 11.6 176 11.6
1.8 GTI dal 1985 al 1991 Benzina 1781 81 Kw (110 Cv) 157 n.d 10.0 189 12.8
1.8 16V GTI dal 1988 al 1991 Benzina 1781 100 Kw (136 Cv) 164 n.d 8.8 204 12.0
1.6 Diesel dal 1981 al 1991 Diesel 1588 40 Kw (54 Cv) 99 n.d 19.3 146 17.4
1.6 TD cat. Ecodiesel dal 1989 al 1991 Diesel 1588 44 Kw (60 Cv) 110 n.d 17.1 149 16.9
1.6 Turbodiesel dal 1984 al 1989 Diesel 1588 51 Kw (69 Cv) 133 n.d 15.0 158 18.5
1.6 TD Intercooler dal 1989 al 1992 Diesel 1588 59 Kw (80 Cv) 155 n.d 13.7 167 17.4

[1]

Jetta A3/Vento (1991-1998)[modifica | modifica sorgente]

Jetta terza serie (Vento)

La terza versione della Jetta era derivata dalla Golf III. In Europa, dove venne presentata nel 1991, era venduta come Volkswagen Vento, mentre nel mercato americano mantenne il nome Jetta. Negli USA la Jetta A3 debuttò nel 1993. La produzione avveniva negli stabilimenti di Puebla, Messico. Il design della vettura era curato dalla stessa Volkswagen sotto la direzione di Herbert Shafer. Lo stile si presentava più squadrato, e ricevette alcune critiche negative.

Era disponibile solo con carrozzeria a quattro porte e disponeva degli allestimenti più completi mai montati su questa vettura. Nel tempo subì solo leggere modifiche quali una nuova calandra, delle strisce in gomma dello stesso colore della carrozzeria e dei copri ruota differenti.

L'allestimento base era quello GL mentre al top della gamma si poneva l'allestimento GLS, che disponeva di chiusura centralizzata ed alzavetro elettrici.

Una novità fu la scomparsa dell'allestimento GLI che venne sostituito da quello GLX. In questo caso il motore adottato era il VR6 da 172 hp (128 kW) che rendeva questa Jetta la più veloce in assoluto. Altri due allestimenti disponibili erano il GT e il Wolfsburg Edition che riprendevano lo stile della GLX ma senza il motore motore a V R6.

Della Jetta A3 furono realizzate anche numerose serie speciali, spesso riservate al solo mercato nordamericano. La Trek comprendeva un portabici e una bicicletta, oltre a spoiler, cerchi in lega. A partire dal 1997 divennero disponibili anche degli optional provenienti dalla GLX, con l'esclusione del solo motore VR6 che non fu mai disponibile. La K2 era molto simile alla Trek ma al posto della bicicletta aveva una tavola da snowboard o un paio di sci. La City era un altro allestimento speciale, in questo caso minimalista in quanto era assente sia l'aria condizionata che l'impianto radio. Esattamente all'opposto si ponevano gli allestimenti Limited Edition (1994) e Celebration (1995). In questo caso gli allestimenti erano paragonabili a quelli della GL ma la vettura costava 600 dollari in meno. La Music Edition era una GL dotata di caricatore da 6 CD. Tutte queste vetture erano dotate del motore da 2 litri che erogava 115 hp (86 kW).

In Canada, e solo su questo mercato, erano disponibili due versioni speciali: la CL e la GL Turbodiesel. Il primo allestimento era una versione più essenziale di quello GL. Su questa vettura erano stati eliminati i poggiatesta posteriori e i sedili regolabili in altezza. Anche l'impianto audio era stato sostituito da una versione più economica. Questa vettura venne prodotta fino al model year 1997. La GL Turbodiesel, disponibile a partire dal 1993, montava il motore 1,9 L AAZ da 74 hp (55 kW) ed aveva una autonomia di 900 km. Questo motore era stato ottenuto aumentando la corsa e l'alesaggio del motore 1.6 L TD utilizzato sulla versione A2. Vennero però lamentate alcune avarie all'albero motore, e in ogni caso le vendite di questo modello erano rimaste piuttosto scarse, per cui nel 1996 la sua produzione venne interrotta.

Motorizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
1.6 cat. dal 1991 al 1995 Benzina 1598 55 Kw (75 Cv) 128 n.d 14.4 168 14.0
1.6/101 Cv cat. dal 1995 al 1998 Benzina 1595 74 Kw (101 Cv) 132 n.d n.d 188 13.1
1.8/75 Cv cat. dal 1991 al 1995 Benzina 1781 55 Kw (75 Cv) 140 n.d 14.4 168 14.1
1.8 cat. dal 1991 al 1996 Benzina 1781 66 Kw (90 Cv) 145 n.d 12.5 180 13.4
2.0 cat. GT dal 1991 al 1995 Benzina 1984 85 Kw (116 Cv) 170 n.d 10.4 198 12.3
2.8 VR6 cat. dal 1991 al 1995 Benzina 2792 128 Kw (174 Cv) 235 n.d 7.8 225 10.4
1.9 Turbodiesel cat. dal 1991 al 1995 Diesel 1896 55 Kw (75 Cv) 150 n.d 15.7 165 15.9
1.9 TDI cat. dal 1993 al 1998 Diesel 1896 66 Kw (90 Cv) 202 n.d 13.2 178 19.7

[2]

Jetta A4/Bora (1998-2005)[modifica | modifica sorgente]

Jetta quarta serie (Bora)

La successiva versione della Jetta, la quarta, venne presentata verso la fine del 1998. Sui mercati europei e latinoamericani era venduta come Volkswagen Bora. Questa vettura continuava ad essere derivata direttamente dalla Golf (quarta generazione), ma si rifaceva nello stile ai temi della Passat di allora. Lo stile era caratterizzato da forme più rotonde, quasi senza spigoli, e da un tetto arcuato come quello della vettura di classe superiore. Era disponibile in quattro allestimenti per l'America: GL, GLS, GLX e GLI, e altrettanti quattro per i paesi occidentali: Comfortline, Trendline, Highline e V6. Ne venne realizzata anche, per la prima volta, una versione familiare, denominata, come di consueto, Variant. Da notare appunto che, frontale a parte, la versione Variant era identica in ogni altro particolare alla Golf Variant di allora, che ne era la sorella dagli allestimenti più poveri. Su alcuni mercati, tra cui quello italiano, furono vendute entrambe le versioni.

Il modello base era il GL (Comfortline) dotato di una versione leggermente rivista del motore da 2 litri quattro cilindri a otto valvole. Erano disponibili anche un motore 1.9 litri TDI e in seguito (2001), nell'allestimento Wolfsburg Edition non previsto per il mercato italiano, il 1,8 litri a benzina. Dal 2003 venne proposta una nuova versione di questo allestimento. In questo caso il motore era sempre il 1.8 litri ma con potenza portata a 180 hp (134 kW). Nello stesso anno venne abbandonato il motore 1.9 L TDI ALH.

L'allestimento GLS (Trendline) era un allestimento più lussuoso e per questa vettura era disponibile il pacchetto sportivo con cerchi in lega da 17 pollici e assetto più rigido. Con l'allestimento GLS (Trendline) erano disponibili tutte le motorizzazioni anche se a partire dal 2003 verrà eliminato il VR6.

L'allestimento GLX (Highline) era il più curato e comprendeva sedili in pelle, interni in radica, climatizzatore automatico, tergicristalli con sensore per il bagnato e altri accessori.

Nel 2002 tutte le Jetta/Bora, di ogni allestimento, furono equipaggiate con il motore da 1.800 Turbo. Questo motore, codice AWP, forniva 180 hp (134 kW) con un guadagno di 30 hp (22 kW) rispetto alla versione precedente. Questo risultato era stato ottenuto montando una turbina di diametro leggermente superiore e con una differente mappatura della centralina.

Nel 2003 il motore VR6 venne sostituito da un motore sempre V6 dotato di 12 valvole con sistema drive-by-wire e dalla potenza di 200 hp (149 kW). Questo propulsore era disponibile con gli allestimenti GLX e GLI.

L'allestimento GLI oltre al nuovo motore era dotato di cambio manuale a sei rapporti e di sospensioni ad assetto rigido.

L'allestimento GLX venne tolto dalla gamma nel 2004 e nello stesso anno venne rivisto quello GLI. Adesso era disponibile il motore da 1.800 cm³ quattro cilindri in linea da 180 hp (134 kW) e con trasmissione a sei rapporti. Le sospensioni rimasero quelle più sportive. Come optional venivano offerti sia l'ESP (controllo della trazione), montato su quasi tutte le vetture, sia un pacchetto estetico che comprendeva minigonne laterali e altre appendici aerodinamiche per la parte anteriore e quella posteriore. I freni a disco erano del tipo autoventilante e di dimensioni maggiori. Il tubo di scappamento era in acciaio con il terminale cromato. Per quanto riguarda gli interni, in nero con inserti in alluminio, venivano montati dei sedili anteriori prodotti dalla Recaro e che recavano incisa la scritta GLI sul retro. Il volante era a tre razze e in pelle. La pedaliera era realizzata in alluminio e disponeva di un sistema audio con lettore CD e otto casse da 200 W di potenza. La vettura veniva venduta con tetto apribile. Questa vettura era disponibile nei colori Black Magic Pearl, Platinum Gray, Tornado Red e Blue Lagoon. La velocità massima di questa vettura era di 230 km/h mentre accelerava da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi.

Sempre nel 2004 venne offerta una versione PD dotata del motore diesel sovralimentato da 1,9 litri. La potenza era di 100 hp (74 kW). Su questo motore era stato utilizzato il sistema di iniezione sviluppato dalla Casa nel quale ogni iniettore era dotato di una propria pompa. Inoltre era stato adottato un sistema di contenimento delle emissioni. Nel 2005 la Volkswagen ha offerto una versione GLI dotata di cambio automatico a cinque marce Tiptronic.

Motorizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
1.6 cat. Aut. dal debutto al 2005 Benzina 1595 75 Kw (102 Cv) 148 201 12.8 185 11.6
1.6 16V cat. dal 2000 al 2005 Benzina 1598 77 Kw (105 Cv) 148 170 11.3 192 13.7
1.8 20V cat. dal debutto al 2000 Benzina 1781 92 Kw (125 Cv) 173 n.d 11.6 198 10.6
1.8 T cat. 150 Cv dal 2000 al 2002 Benzina 1781 110 Kw (150 Cv) 210 190 8.9 216 11.9
1.8 T cat. 180 Cv dal 2002 al 2004 Benzina 1781 132 Kw (179 Cv) 235 202 8.2 228 11.0
2.0 cat. dal 2000 al 2004 Benzina 1984 85 Kw (116 Cv) 170 211 11.5 192 10.9
2.3 V5 cat. dal debutto al 2000 Benzina 2325 110 Kw (150 Cv) 205 n.d 9.1 216 10.1
2.8 V6 cat. dal 2000 al 2003 Benzina 2792 150 Kw (204 Cv) 270 n.d 7.4 235 8.7
1.9 TDI/101 Cv cat. dal 2000 al 2005 Diesel 1896 74 Kw (101 Cv) 240 143 12.1 188 18.1
1.9 TDI/110 Cv cat. dal debutto al 2000 Diesel 1896 81 Kw (110 Cv) 235 n.d 10.9 193 19.1
1.9 TDI/115 Cv cat. dal debutto al 2002 Diesel 1896 85 Kw (116 Cv) 285 n.d 10.6 195 18.5
1.9 TDI/130 Cv cat. dal 2001 al 2006 Diesel 1896 96 Kw (130 Cv) 310 149 10.5 205 18.1

[3]

Jetta A5 (2005-2010)[modifica | modifica sorgente]

Jetta quinta serie in California

L'ultima versione della Jetta è stata presentata al Los Angeles Auto Show del 5 gennaio 2005. La sua produzione, per tutto il mercato mondiale, avviene a Puebla, in Messico. In Europa verrà ripristinato il nome Jetta. La vettura è più grande della versione precedente ed è molto simile alla sesta serie della Passat, rispetto a cui è però più corta e di classe inferiore. È stata disegnata da Walter De' Silva. Per la prima volta condivide anche il frontale con la sorella a 2 volumi Golf, dalla quale deriva direttamente conservandone l'intera meccanica, e di cui costituisce una semplice versione a 3 volumi.

La maggiore innovazione è data dall'introduzione, per la prima volta su questo modello, delle sospensioni a ruote indipendenti. In Nord America saranno disponibili i motori cinque cilindri in linea da 2,5 L a benzina 20 valvole a doppio albero a camme da 150 hp (111 kW) quale motore base. Questo motore è stato ottenuto dimezzando il V10 della Lamborghini. Come alternativa ci sarà il motore diesel TDI da 1,9 l da 100 hp (74 kW). Altre novità lo sterzo elettromeccanico, il controllo della stabilità e altre innovazioni.

La Jetta A5 è in vendita sul mercato americano dal marzo del 2005, sovrapponendosi in parte all'ultimo modello della A4. Nel 2006 è stato introdotto l'allestimento GLI.

Per il 2007 è stata annunciata una versione familiare. In Europa l'annuncio della Jetta A5 è avvenuto nel maggio del 2005. In Italia (2006) sono disponibili i motori a benzina da 1.400 l TSI con potenza da 140 e 170 cv (103 e 125 kW) negli allestimenti Comfortline e Sportline, il 1.600 da 102 e 115 cv (77 e 85 kW) negli allestimenti Trendline e Comfortline e, solo per quest'ultimo allestimento, il 1.600 FSI da 105 cv (85 kW). La gamma a benzina continua con il 2.0 FSI da 150 cv (110 kW) disponibile con il solo allestimento Sportline , disponibile anche con trasmissione automatica Tiptronic. Al vertice si trova il 2.000 Turbo da 200 cv (147 kW) disponibile con il solo allestimento Sportline. Come motore diesel è presente il 1.9 TDI da 105 cv (77 kW), negli allestimenti Trendline, "Comfortline e "Sportline" e il 2.0 TDI da 140 cv (103 kW), allestimenti Compfortline e Sportline. Su alcune versioni è disponibile il sistema a doppia frizione DSG.

Motorizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
1.4 16V TSI dal 2007 al 2010 Benzina 1390 90 Kw (122 Cv) 200 149 9.8 199 15.1
1.4/140 Cv 16V TSI dal 2006 al 2008 Benzina 1390 103 Kw (140 Cv) 220 169 9.3 207 13.5
1.4/170 Cv 16V TSI dal 2006 al 2007 Benzina 1390 125 Kw (170 Cv) 240 174 8.3 222 13.0
1.6 dal 2005 al 2010 Benzina 1595 75 Kw (102 Cv) 148 176 12.2 186 12.8
1.6 16V FSI dal 2005 al 2007 Benzina 1595 85 Kw (115 Cv) 155 165 11.1 194 13.9
2.0 16V FSI dal 2005 al 2007 Benzina 1984 110 Kw (150 Cv) 200 187 9.2 211 12.1
2.0 16V TFSI dal 2006 al 2007 Benzina 1984 147 Kw (200 Cv) 280 192 7.5 235 11.9
1.6 TDI DPF dal 2009 al 2010 Diesel 1598 77 Kw (105 Cv) 250 122 11.3 187 20.5
1.9 TDI dal 2005 al 2009 Diesel 1896 77 Kw (105 Cv) 250 138 11.9 189 18.4
2.0 16V TDI dal 2005 al 2009 Diesel 1968 103 Kw (140 Cv) 320 151 9.7 207 17.2

[4]

Jetta A6 (2010-)[modifica | modifica sorgente]

Jetta sesta serie

L'ultima versione della Jetta è stata introdotta nel 2010, sia in Europa che in Nord America. Come la serie precedente, viene prodotta per tutti i mercati a Puebla in Messico. Le dimensioni sono aumentate ancora, e il frontale è ripreso in scala leggermente maggiore da quello della quinta serie della Volkswagen Polo. In Italia viene venduta in un unico allestimento, con due motori, entrambi con la tecnologia a basso impatto ambientale BlueMotion: un 1.2 TSI a benzina e un 1.6 TDI come motore diesel. Entrambi erogano 105 CV di potenza. Il cambio è un manuale a 6 marce per il 1.2 TSI, mentre per il 1.6 TDI è disponibile sia un cambio manuale a 5 marce sia un cambio automatico DSG a doppia frizione a 7 rapporti.

Motorizzazioni sesta serie[modifica | modifica sorgente]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata
(cm³)
Potenza Coppia Massima
(Nm)
Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
1.2 TSI BlueMotion dal 2011 Benzina 1197 77 Kw (105 Cv) 175 123 10.9 190 18.9
1.6 TDI BlueMotion dal 2011 Diesel 1598 77 Kw (105 Cv) 250 109 11.7 190 23.8

[5]

Versioni speciali[modifica | modifica sorgente]

Nei primi anni ottanta, la Volkswagen effettuò una produzione, in numeri limitati, di una versione elettrica della Jetta: la CitySTROMER. La vettura era dotata di un motore elettrico da 18 - 20 kW (24 - 27 hp). L'autonomia della vettura era di 30 – 50 km.

La Jetta nei media[modifica | modifica sorgente]

  • In ambito cinematografico, la Jetta compare nel film The Fast and the furious.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dati Tecnici Volkswagen Jetta 1ª-2ª Serie
  2. ^ Dati Tecnici Volkswagen Vento
  3. ^ Dati Tecnici Volkswagen Bora
  4. ^ Dati Tecnici Volkswagen Jetta 5ª Serie
  5. ^ Dati Tecnici Volkswagen Jetta 6ª Serie
  6. ^ http://www.igcd.net/vehicle.php?id=14710&PHPSESSID=c18ff1...&width=1152 IGCD: Volkswagen Jetta in Midnight Club 3: DUB Edition
  7. ^ http://www.igcd.net/vehicle.php?id=2026&PHPSESSID=c18ff1...&width=1152 IGDC: Volkswagen Jetta in Gran Turismo 4

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili