Volkswagen Iltis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Volkswagen Typ 183 Iltis
Una VW Iltis immatricolata in Belgio
Una VW Iltis immatricolata in Belgio
Descrizione
Tipo veicolo da trasporto leggero anfibio
Equipaggio 4
Costruttore Germania Volkswagen
Utilizzatore principale Germania Heer
Dimensioni e peso
Lunghezza 3,972 m
Larghezza 1,520 m
Altezza 1,837 m
Peso 1 360 kg (a vuoto)
Propulsione e tecnica
Motore Volkswagen 4 cilindri (1 714 cm³)
Potenza 75 CV (55 kW) a 5 500 giri/min
Trazione integrale 4x4
Sospensioni anteriori e posteriori a ruote indipendenti con balestra trasversale
Prestazioni
Velocità max 130 km/h
Pendenza max 60%
Rapporto peso/potenza 40,5

[senza fonte]

voci di veicoli militari da trasporto presenti su Wikipedia

La Volkswagen Tipo 183 o Iltis è un mezzo leggero 4x4 ideato negli anni settanta dalla Volkswagen per sostituire la Munga.

È stato prodotto su licenza dalla Bombardier per l'esercito canadese e quello belga. Per questi eserciti la Type 183 rimpiazzava, dopo un piccolo periodo di affiancamento, la "Tipo 181".

Nell'esercito tedesco era adottato con una serie di incarichi relativi all'esplorazione e al trasporto di una squadra di addetti ai missili MILAN anticarro. È stata rimpiazzata alla fine degli anni novanta.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Motori:

  • 1,7 l, 4 cilindri a benzina. Potenza max: 55 kW (75 CV)
  • 1,6 l Turbodiesel. Potenza max: 52 kW (70 CV). Coppia max: 140 N·m a 3.000rpm. (Dal 1987 - 1988)

Misure della versione ambulanza:

  • 4540 mm
  • 1720 mm
  • 1855 mm

Versione civile[modifica | modifica sorgente]

Della Iltis fu prodotta anche una versione civile, con il marchio Auto Union.

Una Iltis in versione civile, con logo Auto Union

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Attuali[modifica | modifica sorgente]

Argentina Argentina
Belgio Belgio
Macedonia Macedonia

Passati[modifica | modifica sorgente]

Canada Canada
Estonia Estonia
Germania Germania
  • Heer (sostituito dalla Mercedes-Benz Classe G)

Note[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]