UQ Holder!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
UQ Holder!
manga
Titolo orig. ユーキューホルダー!
(UQ Holder!)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Ken Akamatsu
Editore Kōdansha
1ª edizione 28 agosto 2013
Collanaed. Weekly Shonen Magazine
Tankōbon 4 (in corso)
Target shōnen
Generi azione, soprannaturale, ecchi

ユーキューホルダー! (UQ Holder!) è uno shōnen manga giapponese creato da Ken Akamatsu e pubblicato a partire dal 28 agosto 2013 sullo Shonen Magazine.

La storia si svolge ottanta anni dopo la conclusione dei fatti descritti in Negima, in un futuro in cui l'esistenza della magia è, da una decina d'anni, divenuta di dominio pubblico. La storia si concentra sul giovane Touta Konoe, che è a sua insaputa sotto la cura di Evangeline A.K. McDowell.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Tota Konoe: studente quattordicenne. Il protagonista. Apparentemente, orfano. La morte dei suoi genitori (di cui non conserva alcun ricordo) potrebbe nascondere un segreto: il suo cognome è lo stesso di una protagonista della serie Negima e la sua guardiana è un personaggio molto particolare. Inoltre, i suoi genitori sono sepolti vicino alla tomba di Negi Springfield, e Tota si rivolge a quest'ultimo definendolo 'nonnino'.
  • Yukihime: insegnante e tutore di Touta. Il suo nome significa "principessa delle nevi". Ha l'aspetto di una donna giovane e piacente ed è apparentemente molto versata nelle arti della magia, più di una persona comune. Anche lei nasconde un segreto: è un altro personaggio della serie Negima sotto falsa identità.
  • Kuromaru: cacciatore di immortali. Usa una spada come arma e utilizza le tecniche della scuola Shinmei (la stessa a cui appartengono anche Motoko Aoyama di Love Hina e Setsuna Sakurazaki di Negima). Di aspetto androgino, afferma di essere un maschio, ma spesso è identificato come una fanciulla, fornendo un motivo costante di imbarazzo. È anche possibile che il suo corpo abbia subito delle modificazioni artificiali. In questa storia non sarebbe il solo...
  • Karin: fa parte dell'organizzazione UQ Holder. Veste come una cameriera e ha un volto impassibile, ma è tutt'altro che priva di emozioni: nutre una gelosia morbosa contro le persone che vivono vicino a Yukihime. Una maledizione le impedisce di morire. La sua arma preferita è un grosso martello di legno.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia si apre con un'immagine di Evangeline McDowell e la sua deplorazione della propria immortalità, per passare alla storia vera e propria.

Il giovane Tota e i suoi amici hanno varie ambizioni: l'entusiasta Tota sogna di raggiungere una torre alta fino al cielo, che è visibile fin dal villaggio. A questa idea, Yukihime, insegnante nel villaggio e custode di Tota, si oppone fortemente, impedendogli di partire. Un giorno, un killer li assale. Dopo la sua morte, i due lasciano il villaggio, ma il prezzo della salvezza di Tota, ferito a morte, è stata la sua trasformazione in shinso (un vampiro in grado di sopportare la luce del sole), una sorta di immortale. Durante il viaggio verso la torre (che, rivela Yukihime, è un ascensore spaziale), incontrano Kuromaru, un giovane cacciatore di immortali e paradossalmente un immortale a sua volta (forse a causa di una maledizione). Sconfitto amichevolmente da Tota, accetta di aggregarsi a loro. Al loro arrivo in città sono sorprendentemente accolti da una congrega di immortali che salutano Yukihime come loro capo! (In stile yakuza!) Uno di questi mette Tota e Kuromaru alla prova gettandoli in un sotterraneo pieno di mostri, dove trovano un altro immortale che vive lì da anni. Escono pochi giorni dopo grazie a una spada prodigiosa ottenuta da Tota in un modo tutto sommato poco serio...

Cominciano a rivelarsi gli scopi della misteriosa associazione, il cui nome è "UQ Holder" (dovrebbe significare "Titolari di eternità", ma è anche un gioco di parole in giapponese).

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga