Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

UQ Holder!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UQ Holder!
ユーキューホルダー!
(UQ Holder!)
manga
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Ken Akamatsu
Editore Kōdansha
Rivista Weekly Shōnen Magazine
Target shōnen
1ª edizione 28 agosto 2013 – in corso
Tankōbon 6 (in corso)
Generi azione, fantastico, ecchi

UQ Holder! (ユーキューホルダー!?) è un manga shōnen scritto ed illustrato da Ken Akamatsu e pubblicato a partire dall'agosto 2013 sulla rivista di Kodansha Weekly Shōnen Magazine mentre il primo volume è stato pubblicato nel dicembre 2013.

La storia si svolge ottanta anni dopo la conclusione di Negima[1][2], in un futuro in cui l'esistenza della magia è, da una decina d'anni, divenuta di dominio pubblico. La storia si concentra sul giovane Tōta Konoe, un ragazzo sotto la cura della sua tutrice Evangeline A.K. McDowell.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il giovane Tōta sogna di raggiungere una torre alta fino al cielo visibile fin dal proprio villaggio. A questa idea, Yukihime, insegnante nel villaggio e custode di Tōta, si oppone fortemente, impedendogli di partire. Dopo la morte di un killer che ha tentato di assalire i due, Tōta, dopo essere stato ferito a morte, viene trasformato da Yukihime in uno shinso ovvero un vampiro in grado di sopportare la luce del Sole. Durante il viaggio verso la torre, incontrano Kurōmaru, un giovane cacciatore di immortali e un immortale a sua volta il quale sconfitto da Tōta, accetta di aggregarsi a loro. Inizia così il viaggio dei tre verso la torre che, come rivelato da Yukihime, si tratta in realtà di un ascensore spaziale.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Tōta Konoe (近衛 刀太 Konoe Tōta?): è uno studente quattordicenne orfano e non conserva alcun ricordo dei suoi genitori. Ha una tutrice, Yukihime, e si riferisce a Negi Springfield con l'appellativo "nonnino". Dopo aver rischiato di morire, viene trasformato da Yukihime in un vampiro, divenendo immortale. È sempre allegro ed ottimista. Utilizza una spada che può cambiare peso a seconda del volere del suo proprietario.
  • Yukihime (雪姫?): insegnante e tutrice di Tōta. Ha l'aspetto di una donna giovane e piacente ed è apparentemente molto versata nelle arti della magia, più di una persona comune. Yukihime, il cui significato principessa delle nevi, è solo uno pseudonimo mentre il suo vero nome è Evangeline A.K. McDowell (エヴァンジェリン・A.K.・マクダウェル Evanjerin A.K. Makudaweru?).
  • Kurōmaru Tokisaka (時坂 九郎丸 Tokisaka Kurōmaru?): è un cacciatore di immortali che combatte utilizzando una spada e le tecniche della scuola Shinmei. Di aspetto androgino, afferma di essere un maschio, ma spesso è identificato come una fanciulla, fornendo un motivo costante di imbarazzo.
  • Karin Yūki (結城夏凛 Yūki Karin?): fa parte dell'organizzazione UQ Holder. Ha sempre un volto impassibile ma è tutt'altro che priva di emozioni: nutre una gelosia morbosa contro le persone che hanno uno stretto rapporto con Yukihime, a cui è devota. Ha un potere che guarisce immediatamente le sue ferite. La sua arma preferita è un grosso martello di legno.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga è serializzato sulla rivista Weekly Shōnen Magazine dal numero 39 del 2013 uscito il 28 agosto 2013[3] mentre il primo tankōbon è stato pubblicato il 17 dicembre 2013[4].

La serie è stata pubblicata negli Stati Uniti da Kodansha USA col primo volume pubblicato sia in formato cartaceo sia in formato e-book a marzo 2014[5][6][2] mentre Crunchyroll si occupa della traduzione in streaming dei capitoli settimanali a partire dal 30 ottobre 2013[7]. La serie è stata pubblicata anche in Taiwan da Tong Li Publishing ed in Francia da Pika Edition dal 1º ottobre 2014[8][9].

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Data di prima pubblicazione
Giappone
1 UQ Holder! 1
「UQ HOLDER! 1」 - UQ Holder! 1
17 dicembre 2013[10]
ISBN 978-4-06-394990-2
2 UQ Holder! 2
「UQ HOLDER! 2」 - UQ Holder! 2
17 marzo 2014[11]
ISBN 978-4-06-395037-3
3 UQ Holder! 3
「UQ HOLDER! 3」 - UQ Holder! 3
17 giugno 2014[12]
ISBN 978-4-06-395085-4
4 UQ Holder! 4
「UQ HOLDER! 4」 - UQ Holder! 4
17 settembre 2014[13]
ISBN 978-4-06-395191-2
5 UQ Holder! 5
「UQ HOLDER! 5」 - UQ Holder! 5
17 dicembre 2014[14]
ISBN 978-4-06-395269-8
6 UQ Holder! 6
「UQ HOLDER! 6」 - UQ Holder! 6
17 marzo 2015[15]
ISBN 978-4-06-395349-7

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la prima settimana di vendita, il primo volume ha superato le 65.000 copie vendute[16], il secondo ed il terzo hanno superato le 70.000[17][18], con quest'ultimo che ha superato le 90.000 copie totali nella seconda settimana di vendita[19], mentre il quarto volume ha raggiunto le 87.795 copie vendute nella seconda settimana di vendita[20]. Negli Stati Uniti, il primo volume si è classificato quinto nella sua prima settimana di vendita[21], mentre il secondo ed il terzo rispettivamente si sono piazzati settimo[22] e decimo[23].

Il manga è stato apprezzato per il disegno, pulito e dinamico, unito alla presenza dello splatter e di un tasso di violenza più alto rispetto a quello presente in Negima, da cui è differente anche la presenza di fanservice che viene ridotto al minimo[24][25]. Viene invece ritenuto negativo il comportamento di Tōta che prende le cose con troppa leggerezza mentre in alcuni frangenti dovrebbe mostrare più serietà[26].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ken Akamatsu, UQ Holder! Capitolo 36
  2. ^ a b (EN) Kodansha Comics Adds UQ Holder, Seven Deadly Sins Manga su Anime News Network, 11 ottobre 2013. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  3. ^ (EN) Negima's Ken Akamatsu Listed with New Manga in August su Anime News Network, 15 agosto 2013. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  4. ^ (JA) UQ HOLDER!(1) su Kodansha. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  5. ^ (EN) UQ Holder! (GN 1) su Anime News Network. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  6. ^ (EN) UQ Holder! (eBook 1) su Anime News Network. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  7. ^ (EN) Crunchyroll to Simultaneously Offer Kodansha Manga in 170 Countries su Anime News Network, 26 ottobre 2013. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  8. ^ (EN) UQ Holder! (manga) [Release Dates] su Anime News Network. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  9. ^ (EN) Scheda sul manga UQ Holder!, Anime News Network.
  10. ^ (JA) UQ HOLDER! 1, Kodansha. URL consultato il 1º febbraio 2015.
  11. ^ (JA) UQ HOLDER! 2, Kodansha. URL consultato il 1º febbraio 2015.
  12. ^ (JA) UQ HOLDER! 3, Kodansha. URL consultato il 1º febbraio 2015.
  13. ^ (JA) UQ HOLDER! 4, Kodansha. URL consultato il 1º febbraio 2015.
  14. ^ (JA) UQ HOLDER! 5, Kodansha. URL consultato il 1º febbraio 2015.
  15. ^ (JA) UQ HOLDER! 6, Kodansha. URL consultato il 27 febbraio 2015.
  16. ^ (EN) Japanese Comic Ranking, December 16-22 su Anime News Network, 30 dicembre 2013. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  17. ^ (EN) Japanese Comic Ranking, March 17-23 su Anime News Network, 26 marzo 2014. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  18. ^ (EN) Japanese Comic Ranking, June 16-22 su Anime News Network, 26 giugno 2014. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  19. ^ (EN) Japanese Comic Ranking, June 23-29 su Anime News Network, 3 luglio 2014. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  20. ^ (EN) Japanese Comic Ranking, September 22-28 su Anime News Network, 2 ottobre 2014. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  21. ^ (EN) New York Times Manga Best Seller List, March 16-22 su Anime News Network, 28 marzo 2014. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  22. ^ (EN) New York Times Manga Best Seller List, July 6-12 su Anime News Network, 18 luglio 2014. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  23. ^ (EN) New York Times Manga Best Seller List, November 9-15 su Anime News Network, 21 novembre 2014. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  24. ^ UQ Holder! il commento al nuovo manga di Ken Akamatsu su Komixjam, 30 agosto 2013. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  25. ^ (EN) Jason Thompson, House of 1000 Manga - Crunchyroll Manga su Anime News Network, 14 novembre 2013. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  26. ^ (EN) Review UQ Holder! - GN 1 su Anime News Network, 27 aprile 2014. URL consultato il 10 gennaio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga