Thaddeus Bullard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thaddeus Bullard
Fotografia di {{{nome}}}
Nome Thaddeus Michael Bullard
Ring name Titus O'Neil
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita Boynton Beach
29 aprile 1977
Residenza Tampa
Altezza dichiarata 198 cm
Peso dichiarato 122 kg
Allenatore FCW Staff
Debutto 2009
Federazione WWE
Progetto Wrestling

Thaddeus Michael Bullard (Boynton Beach, 29 aprile 1977) è un wrestler statunitense.

Attualmente, è sotto contratto con la World Wrestling Entertainment (WWE) e lotta con il ring name di Titus O'Neil.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

WWE[modifica | modifica sorgente]

Florida Championship Wrestling (2009-2012)[modifica | modifica sorgente]

Bullard firma un contratto di sviluppo con la WWE nel 2009 e inizia a combattere nella Florida Championship Wrestling. Fa il suo debutto il 12 novembre 2009 perdendo contro Lennox McEnroe. Il 12 dicembre, Titus O'Neil e Skip Sheffield vengono sconfitti da Alex Riley e Vance Archer in un tag team match. Il 17 dicembre, O'Neil partecipa a un 8-man tag team match: in squadra con Skip Sheffield, Justin Gabriel e Big E Langston sconfigge Donny Marlow, Jimmy Uso, David Otunga e Lennox McEnroe. Il 18 febbraio 2010, viene sconfitto da Michael Tarver e il giorno successivo da Heath Slater. La settimana dopo, Gli Usos sconfiggono O'Neil e Langston in un tag team match. Ottiene il suo primo successo da singolo il 4 marzo, quando sconfigge Adam Atherton. L'8 marzo, O'Neil viene sconfitto da Curt Hawkins. Il 15 aprile, O'Neil fa da arbitro al match che vedeva opposti Michael McGillicutty e Brett DiBiase. Prima di essere trasferito ad NXT, viene sconfitto insieme ad Husky Harris dai Dudebusters (Caylen Croft e Trent Baretta).

Titus O'Neil avendo perso a WWE NXT, ritorna in Florida Championship Wrestling nel tentativo di migliorare. Il 3 dicembre conquista l'FCW Florida Tag Team Championship con Damien Sandow sconfiggendo Mason Ryan e Xavier Woods nella finale del torneo per decretare i nuovi campioni, dopo che il titolo era stato dichiarato vacante per l'infortunio di Wes Brisco. Durante il loro regno da campioni, O'Neil e Sandow iniziano un feud con Richie Steamboat e Seth Rollins contro i quali difendono le cinture il 23 gennaio. La settimana successiva, Titus O'Neil viene sconfitto da Richie Steamboat. Il 25 marzo 2011, Sandow & O'Neil perdono le cinture di coppia FCW contro Seth Rollins & Richie Steamboat. A fine match, O'Neil effettua un turn face, attaccando il suo tag team partner heel Damien Sandow. Ritorna poi alla competizione singola e il 7 aprile ottiene una vittoria contro Monty Lynch. Da face, affronta poi il suo ex tag team partner Damien Sandow, rimasto heel ed è proprio quest'ultimo ad avere la meglio grazie ad una scorrettezza. Nei tapings FCW del 19 maggio, vince per squalifica contro Jinder Mahal. La settimana dopo, vince un altro match per squalifica ma stavolta contro Byron Saxton. Nei tapings del 30 giugno, Titus O'Neil vince un match di coppia insieme a Roman Leakee contro Erick Rowan e James Bronson. All'FCW Gainesville Show dell'8 luglio, Titus vince un 6-man tag team match insieme a Seth Rollins e Bo Rotundo contro Lucky Cannon, Dean Ambrose e Damien Sandow. Il match è stato deciso da John Morrison che era ospite speciale dello show poiché Cannon, Ambrose e Sandow si dicevano stufi di vedere la faccia di Morrison ovunque. Dal febbraio 2012, O'Neil viene promosso a tempo pieno nel main roster WWE e abbandona la FCW.

NXT (2010-2012)[modifica | modifica sorgente]

Durante l'ultima puntata di WWE NXT prima stagione viene annunciato che Titus O'Neil sarà uno degli esordienti della seconda stagione con Zack Ryder come mentore. Fa il suo debutto l'8 giugno in coppia con il suo pro Zack Ryder perdendo contro John Morrison e il suo rookie Eli Cottonwood. Le due settimane successive Titus colleziona due sconfitte una per mano di Alex Riley e una nel 6-man tag team match che lo vedeva opposto a Lucky Cannon, Kaval e Micheal McGillicutty nel quale è proprio Titus ad essere schienato da Kaval dopo aver subito la McGillicutter di McGillicutty. La settimana dopo compare ultimo nella classifica degli esordienti e viene eliminato da NXT.

Titus O'Neil ritorna a NXT Season 5, che assume il nome di "NXT Redemption" per la sua caratteristica di avere come protagonisti rookies che hanno preso parte ad altre stagioni del programma. Nel caso di O'Neil, la seconda dove si classificò all'ultimo posto. Nella prima puntata, quella dell'8 febbraio, sconfigge Lucky Cannon. Il 15 marzo, a NXT, Titus O'Neil vince ben due prove. Nella puntata di NXT del 22 marzo, O'Neil ne vince un'altra e la stessa sera, sconfigge Darren Young ad un match. La settimana dopo, oltre a vincere la prova settimanale garantendosi matematicamente l'immunità all'eliminazione, partecipa ad un 6-man tag team match in squadra con Conor O'Brian e Byron Saxton contro Darren Young, Lucky Cannon e Jacob Novak. Lo schienamento vincente viene effettuato proprio da O'Neil su Novak. Nella puntata di NXT del 5 aprile, O'Neil vince un tag team match in coppia con il suo pro Hornswoggle contro Chavo Guerrero e Darren Young. La settimana dopo, ottiene la sua sesta vittoria consecutiva sconfiggendo Darren Young. A WWE Extreme Rules 2011, O'Neil ha fatto da Lumberjack nel match valido per i WWE Tag Team Championship fra Big Show & Kane e Wade Barrett & Ezekiel Jackson. Nella puntata di NXT del 10 maggio, subisce la sua prima sconfitta nella quinta stagione per mano del suo rivale Darren Young. Nella puntata di NXT del 17 maggio, perde nuovamente contro Young per count-out. La settimana dopo, viene sancito un No DQ match fra i due per la sfida decisiva, che viene vinta da O'Neil. Nella puntata del 1 giugno, O'Neil e Hornswoggle partecipano ad un tag team turmoil match dove però sono la prima squadra ad essere eliminata, per mano di Tyson Kidd & Lucky Cannon. Nella puntata di NXT del 7 giugno, O'Neil sconfigge Lucky Cannon. Solo una settimana più tardi, riesce a vincere anche il rematch contro Cannon. Il 21 giugno, sempre ad NXT, Titus viene sfidato dal suo mentore della seconda stagione di NXT, Zack Ryder, contro il quale perde. Nella puntata di NXT del 28 giugno, sconfigge JTG. Nella puntata di WWE NXT del 5 luglio, in coppia con Darren Young, viene sconfitto da Derrick Bateman e il suo Pro Daniel Bryan. Nella puntata di NXT del 12 luglio, perde un Triple Threat Elimination Match contro Darren Young e il vincitore Derrick Bateman. Nella puntata di NXT del 19 luglio, prima vince una gara contro i rookies, poi sconfigge Darren Young. La settimana dopo, perde un match contro Derrick Bateman. Nella puntata di NXT del 2 agosto, Titus O'Neil si allea con Matt Striker per sconfiggere Darren Young & Derrick Bateman. Nella puntata del 9 agosto, Titus O'Neil affronta e sconfigge in un match singolo Derrick Bateman. Tuttavia, sette giorni dopo Bateman presenta la sua nuova alleata e manager, Maxine che attacca AJ, manager di O'Neil e aiuta lo stesso Derrick a sconfiggere Titus nel main event. Nella puntata di NXT del 6 settembre, Titus O'Neil & AJ sconfiggono Derrick Bateman & Maxine in un match a coppie miste.

Nella puntata di Superstars dell'8 settembre, combatte eccezionalmente un match di coppia insieme a Percy Watson contro Tyler Reks & Curt Hawkins. Tuttavia, i due rinnovano la loro partnership la settimana seguente e, a NXT, ottengono una vittoria ai danni di Derrick Bateman e Tyson Kidd. Nella puntata di NXT del 20 settembre, O'Neil e Watson perdono contro la coppia formata da Darren Young e JTG. Il 14 ottobre, a SmackDown, partecipa alla Battle Royal promossa da Theodore Long e John Laurinaitis nella quale il vincitore avrebbe potuto sfidare un campione a sua scelta in un match titolato, ma viene eliminato. Nella puntata di NXT del 18 ottobre, O'Neil e Watson vincono un match di coppia nel main event contro Derrick Bateman e JTG. Il 1º novembre, vince ancora in un 6-person tag team match insieme a Percy Watson ed AJ contro Derrick Bateman, JTG e Maxine. Nella puntata dell'8 novembre, perde insieme a Watson contro Bateman e Johnny Curtis mentre nella puntata del 15 novembre, riesce a battere Tyler Reks ma, alla fine del match, viene attaccato dal rientrante Darren Young che aveva subito una sospensione di 30 giorni per aver violato il Wellness Program. Nella puntata del 29 novembre, O'Neil perde un Triple Treath Match fra rookie venendo schienato da Bateman. Il premio per chi avesse vinto il match era l'opportunità di esibirsi per una sera a SmackDown. Nelle successiva puntate, si riaccende la rivalità con Darren Young, quando quest'ultimo lo accusa di essere un perdente e di essere falso quando dice di essere un esempio per i ragazzi e che, in realtà, è un violento quando sale sul ring. Comunque, O'Neil il 21 dicembre è impegnato in un match contro JTG nel quale riesce a vincere ma, durante i festeggiamenti, viene attaccato da Young che si era finto infortunato al tavolo di commento.

Prime Time Players (2012-2014)[modifica | modifica sorgente]

Titus O'Neil a SmackDown.

Nella puntata del 17 gennaio, Titus effettua un Turn Heel dopo aver vinto un No DQ Match contro Darren Young, prendendo il microfono e insultando il pubblico dell'arena di Las Vegas, dove si stava tenendo l'evento. Nell'edizione di NXT del 24 gennaio, Titus combatte il suo primo match da Heel, battendo il suo ex compagno Percy Watson. La settimana seguente, diventa amico dell'ex rivale Darren Young e i due battono Alex Riley e Percy Watson. Nel mese di aprile, sottoscrivono un contratto con il roster di SmackDown, passando in pianta stabile allo show blu.

Nella puntata del 20 aprile, fanno il loro debutto nel roster blu battendo gli Usos. Dopo aver sconfitto Yoshi Tatsu ed Ezekiel Jackson e Santino Marella e Zack Ryder, nella puntata di SmackDown del 18 maggio, perdono contro i campioni di coppia R-Truth e Kofi Kingston. Ad Over the Limit, partecipa ad una Battle Royal a 20 uomini, nella quale il vincitore avrebbe scelto un campione secondario da sfidare con la cintura in palio, ma viene eliminatogli da uno degli Usos. Successivamente, i due annunciano che il Tag Team si chiamerà Prime Time Players. A No Way Out il team partecipa ad un Fatal 4-way tag team Match per decretare i primi sfidanti ai WWE Tag Team Championship. O'Neil e Young riescono a sconfiggere i loro avversari divenendo così i primi sfidanti ai titoli di coppia. A fine match inoltre, l'agente Abraham Washington, annuncia che sarà il loro nuovo manager. Il giorno dopo, a Raw, i Prime Time Players perdono per count-out contro Epico & Primo, dopo essere fuggiti dalla contesa sotto consiglio di Washington. A Money in the Bank, i Prime Time Players vengono sconfitti da Primo & Epico. Nella puntata di Raw successiva al PPV, perdono contro i campioni di coppia Kofi Kingston e R-Truth. A SmackDown, vincono il match indetto dal General Manager Booker T fra i Prime Time Players ed Epico e Primo per determinare i primi sfidanti ai titoli di coppia, confermando di meritare il match titolato.

Nella giornata del 10 agosto, AW viene licenziato dalla WWE, a causa di un comportamento non consono agli standard della compagnia. A SummerSlam, i PTP non riescono a conquistare i titoli di coppia contro R-Truth e Kofi Kingston. Sconfiggendo Epico e Primo e gli Usos in un Triple Treath Tag Team Match, confermando di meritare di essere i primi sfidanti alle corone ma successivamente, a Raw il 10 settembre, la GM AJ, mentre sta avendo una discussione con PTP puntualizza a loro che non sono ancora i primi sfidanti per i titoli di coppia e che per avere il match a Night of Champions dovranno battere il team composto da Kane e Daniel Bryan; il match decreterà i primi sfidanti. Nonostante gli attriti fra di loro a vincere il match sono Kane e Daniel Bryan, che quindi affronteranno i Boom Jimmy a Night of Champions. Al PPV, O'Neil comunque prende parte alla Battle Royal del Pre-Show valida per lo status di primo sfidante allo United States Championship, ma viene eliminato da Zack Ryder. Viene poi indetto un torneo per decretare i nuovi primi sfidanti ai titoli di coppia per Hell in a Cell e battendo Kofi Kingston e R-Truth, il 5 ottobre a SmackDown, avanzano al turno successivo per decretare i primi sfidanti ai titoli di coppia detenuti da Kane e Daniel Bryan per Hell in a Cell, ma l'8 ottobre, vengono eliminati in semifinale da Rey Mysterio e Sin Cara. A Hell in a Cell, i Prime Time Players perdono contro Rey Mysterio e Sin Cara. Alle Survivor Series, O'Neil perde il Traditional 5 on 5 Elimination Match insieme a Primo, Epico, Darren Young e Tensai contro il Team formato da Brodus Clay, gli International Airstrike, Rey Mysterio e Sin Cara. Il 10 dicembre a Raw, prendono anche parte ad un Fatal 4-Way Tag Team Match per decretare gli avversari di Mysterio e Cara a TLC in un match valido per lo status di primi sfidanti alle corone di coppia, ma perdono in favore dei Rhodes Scholars.

Nel 2013, prende parte alla Royal Rumble, entrando con il numero 7 e venendo eliminato da Sheamus. A Main Event, Titus viene anche sconfitto in singolo da Tensai. Lottano poi tantissime volte contro il Team Hell No incassando pochi successi e parecchie sconfitte, anche a Superstars contro Justin Gabriel e Sin Cara e contro gli Usos. Nella puntata di Raw del 22 luglio 2013 perde contro Christian per schienamento. Durante il mese di agosto apre una faida insieme Darren Young contro Jack Swagger e Antonio Cesaro, turnando Face. A Night of Champions i Prime Time Players perdono contro Seth Rollins e Roman Reigns in un match valido per i titoli di coppia. Nella puntata di Raw del 16 settembre i PrimeTime Players intervengono in difesa di Daniel Bryan insieme a Justin Gabriel, Dolph Ziggler, Kofi Kingston, Zack Ryder, i fratelli Jimmy e Jey Uso, Rob Van Dam e R-Truth contro lo Shield e Randy Orton, festeggiando sul ring insieme all'American Dragon dopo aver scacciato i quattro.Nella puntata di SmackDown del 29 novembre perde contro Antonio Cesaro ma dopo il Match vomita sul cappello di JBL e poi su Zeb Colter dato che Titus aveva vinto prima una gara del mangiare contro The Great Khali. Nell'edizione di WWE Monday Night Raw del 2 dicembre i Prime Time Players perdono contro gli Real Americans.

Competizione singola e Slater Gator (2014-presente)[modifica | modifica sorgente]

Nella puntata di SmackDown del 31 gennaio 2014 attacca il suo compagno Darren Young dopo l'ennesima sconfitta effettuando dunque un Turn Heel. A Elimination Chamber O'Neil riesce a sconfiggere Darren Young. Nella puntata di Raw del 17 marzo O'Neil viene sconfitto da Sheamus. Il 16 maggio a SmackDown! viene sconfitto da Sheamus in pochi secondi. A SmackDown del 20 giugno perde contro Adam Rose. Nella puntata di SmackDown del 11 luglio fa coppia con Heath Slater perdendo contro gli Usos. Il 5 Agosto a Main Event gli Slater Gator battono il team di Goldust e Stardust, tramite un roll-up di Slater su Goldust.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Bullard è nato a Boynton Beach in Florida nel 1977. È cresciuto a Live Oak dove ha studiato alla Suwannee High School. Thaddeus si distinse subito per le incredibili capacità atletiche, specialmente nel football e ricevette un riconoscimento per studiare all'Università di Gainesville. Giocò nei Florida Gators, squadra con cui vinse il campionato scolastico nel 1996. Viene inoltre eletto vice presidente del corpo studentesco nel 2000.

Dopo la scuola, Bullard gioca nell'Arena Football League dal 2003 al 2007 prima di dedicarsi al wrestling. Inoltre è sposato e già padre.

Nel Wrestling[modifica | modifica sorgente]

Mosse[modifica | modifica sorgente]

Con Darren Young

Managers[modifica | modifica sorgente]
Soprannomi[modifica | modifica sorgente]
Faction[modifica | modifica sorgente]
  • Giugno 2010 - Gennaio 2012 : Face
  • Gennaio 2012 - Agosto 2013 : Heel
  • Agosto 2013 - Gennaio 2014 : Face
  • Gennaio 2014 - presente : Heel

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Florida Championship Wrestling

Pro Wrestling Illustrated

  • 168° tra i 500 migliori wrestler singoli nella PWI 500 (2012)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling