Sergio Bernardo Almirón

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sergio Almirón
Sergio Almiron.jpg
Almirón al centro sportivo Torre del Grifo Village
Dati biografici
Nome Sergio Bernardo Almirón
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 180 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Catania Catania
Carriera
Giovanili
199?-1998 Newell's O. B. Newell's O. B.
Squadre di club1
1998-2001 Newell's O. B. Newell's O. B. 15 (1)
2001-2003 Udinese Udinese 12 (0)
2003-2004 Verona Verona 16 (1)
2004-2007 Empoli Empoli 95 (18)
2007-2008 Juventus Juventus 9 (0)
2008 Monaco Monaco 11 (2)
2008-2009 Fiorentina Fiorentina 11 (0)
2009-2011 Bari Bari 52 (5)
2011- Catania Catania 75 (9)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 dicembre 2013

Sergio Bernardo Almirón (Santa Fe, 7 novembre 1980) è un calciatore argentino con passaporto italiano, centrocampista del Catania.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Newell's Old Boys e Udinese[modifica | modifica sorgente]

Figlio d'arte (il padre, Sergio Omar Almirón, era stato campione del mondo con la Nazionale argentina nel 1986), cresce nel Newell's Old Boys, per poi esordire nella Serie A italiana con la maglia dell'Udinese il 23 settembre 2001, nell'incontro vinto dalla sua squadra a Perugia per 2-1.

Il prestito al Verona[modifica | modifica sorgente]

Nella sua carriera si registra anche una stagione nelle file del Verona in Serie B in prestito.

Empoli[modifica | modifica sorgente]

In Serie B ha disputato anche il suo primo campionato con la maglia dell'Empoli (in comproprietà per € 500 mila euro), con la quale ha subito conquistato la serie A. Rinnovata la comproprietà con l'Udinese,[1] il giocatore e rimasto a Empoli dove ha collezionato 37 presenze e 6 gol. A giugno 2006 l'Empoli riscatta l'altra metà del giocatore per 1,7 milioni di euro.[2]

Juventus[modifica | modifica sorgente]

Nella serata del 21 giugno 2007 ha sottoscritto un contratto quinquennale con la Juventus per il costo di 9 milioni di euro.[3] Parte come pedina fondamentale nell'undici titolare di Ranieri ma non riesce poi a confermarsi tale nei mesi successivi, collezionando prestazioni poco convincenti e mettendo a segno soltanto un gol in Coppa Italia su calcio di punizione.

Il prestito al Monaco[modifica | modifica sorgente]

Il 24 gennaio 2008 la Juventus lo cede in prestito fino a giugno ai francesi del Monaco.

Ritorno alla Juventus ed il prestito alla Fiorentina[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate 2008 torna alla Juventus, ma, non rientrando nei piani della società bianconera, il 5 agosto 2008 si trasferisce alla Fiorentina in prestito oneroso di 500 000 euro con diritto di riscatto della comproprietà fissato a 4,5 milioni di euro.[4]

Bari[modifica | modifica sorgente]

La squadra viola non riscatterà il giocatore che tornerà alla Juventus per poi, il 20 agosto 2009, venire girato in prestito al Bari neopromosso in Serie A.[5] Il 18 ottobre 2009, al Bentegodi di Verona, ha realizzato il suo primo gol con la maglia del Bari nella vittoria per 2-1 contro il Chievo[6]. Segna il secondo gol in Bari-Juventus 3-1 il 12 dicembre 2009. Nella partita Lazio-Bari del 14 marzo 2010, il calciatore segna il primo dei due goal che porteranno alla vittoria dei pugliesi. Il quarto gol lo mette a segno contro il Napoli il 18 aprile 2010 in Bari 1-2 Napoli e firma il pareggio nella gara finita 3-3 contro l'Udinese. La maglia da gioco del Bari riportava il suo cognome scritto in maniera errata: Almiròn (accento grave) anziché Almirón (accento acuto).

Catania[modifica | modifica sorgente]

Il 26 agosto 2011 viene ufficializzato il suo trasferimento a titolo definitivo per 400 000 euro al Catania con un contratto triennale valido fino al 30 giugno 2014.[7] È stato presentato ufficialmente alla stampa il 31 agosto insieme ai nuovi compagni Nicola Legrottaglie e Gonzalo Bergessio. L'11 settembre 2011 Almirón esordisce contro il Siena, alla seconda giornata di campionato, dopo che la prima era saltata per lo sciopero. Il 15 ottobre 2011, alla settima giornata di campionato, segna il suo primo gol con la maglia etnea rimettendo in parità la partita contro l'Inter, che sarà poi vinta dai rossazzurri per 2-1. Il 18 novembre 2012 realizza la sua prima doppietta in Serie A con la maglia del Catania in Catania-Chievo (2-1). Il 28 giugno 2013 ,dopo una trattativa durata per mesi, rinnova il suo contratto con il Catania fino al 2015.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 21 dicembre 2013.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1998-1999 Argentina Newell's O.B. PD 0 0 - - - - - - 0 0
1999-2000 PD 4 0 - - - - - - 4 0
2000-2001 PD 11 1 - - - - - - 11 1
Totale Newell's Old Boys 15 1 - - - - - - 15 1
2001-2002 Italia Udinese A 10 0 CI 5 1 - - - - - - 15 1
2002-2003 A 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
Totale Udinese 12 0 5 1 17 1
2003-2004 Italia Verona B 16 1 CI 0 0 - - - - - - 16 1
2004-2005 Italia Empoli B 28 6 CI 0 0 - - - - - - 28 6
2005-2006 A 37 6 CI 3 1 - - - - - - 40 7
2006-2007 A 30 6 CI 0 0 - - - - - - 30 6
Totale Empoli 95 18 3 1 98 19
2007-2008 Italia Juventus A 9 0 CI 2 1 - - - - - - 11 1
gen.-giu. 2008 Francia Monaco L1 11 2 CF+CdL 0+0 0+0 - - - - - - 11 2
2008-2009 Italia Fiorentina A 11 0 CI 1 0 UCL+CU 5+1 0+0 - - - 18 0
2009-2010 Italia Bari A 27 5 CI 0 0 - - - - - - 27 5
2010-2011 A 25 0 CI 0 0 - - - - - - 25 0
Totale Bari 52 5 0 0 52 5
2011-2012 Italia Catania A 32 4 CI 0 0 - - - - - - 32 4
2012-2013 A 30 4 CI 3 0 - - - - - - 33 4
2013-2014 A 13 1 CI 0 0 - - - - - - 13 1
Totale Catania 75 9 3 0 78 9
Totale carriera 297 36 14 3 6 0 317 39

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Almiron comproprietà rinnovata, stefanosoro.ilcannocchiale.it, 28 giugno 2005. URL consultato il 5 maggio 2009.
  2. ^ Empoli riscattato Almiron per 1,7 milioni, archiviostorico.corriere.it, 26 giugno 2006. URL consultato il 5 maggio 2009.
  3. ^ Sinfonia Tiago-Almiron "Siamo da scudetto" www.gazzetta.it
  4. ^ Colpo della Fiorentina: dalla Juve arriva Almiron, La Gazzetta dello Sport.
  5. ^ Ufficiale: Arriva Almiron, asbari.it, 20 agosto 2009. URL consultato il 20 agosto 2009.
  6. ^ Bari concreto: ciao Chievo, Sport Mediaset.
  7. ^ Almiron ceduto al Catania, www.juventus.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]