Ramaz Shengelia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Ramaz Shengelia
Dati biografici
Nome Ramaz Aleksandrovič Šengelija
Nazionalità URSS URSS
Altezza 173 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1990
Carriera
Squadre di club1
1973-1976 Torpedo Kutaisi Torpedo Kutaisi 75 (29)
1977-1988 Dinamo Tbilisi Dinamo Tbilisi 283 (120)
1989 Oster Öster 0 (0)
1989 Holmsund Holmsund 13 (2)
Nazionale
1979-1983 URSS URSS 26 (10)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ramaz Shengelia (in georgiano: რამაზ შენგელია[?], in russo: Рамаз Александрович Шенгелия[?], traslitterato: Ramaz Aleksandrovič Šengelija; Kutaisi, 1º gennaio 1957Tbilisi, 21 giugno 2012) è stato un calciatore sovietico, di ruolo attaccante.

Con 120 reti all'attivo, tutte messe a segno con la maglia della Dinamo Tbilisi, è il decimo marcatore di sempre della storia del campionato dell'Unione Sovietica. Vanta 38 presenze e 19 reti nelle competizioni calcistiche europee con la maglia della Dinamo Tbilisi, di cui è primatista di reti in Europa.[1]

Ha disputato con la Nazionale di calcio dell'Unione Sovietica il Campionato mondiale di calcio 1982, scendendo in campo in tutti i 5 incontri disputati dai sovietici, e andando a segno in occasione del pareggio contro la Scozia[2].

È scomparso nel 2012 all'età di 55 anni a seguito di un attacco cardiaco[3].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Dinamo Tbilisi: 1978
Dinamo Tbilisi: 1979

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Dinamo Tbilisi: 1980-1981

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

1980

Individuale[modifica | modifica sorgente]

1978, 1981
1981 (23 gol)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dinamo Tbilisi, UEFA.com. URL consultato l'11 ottobre 2013.
  2. ^ Soviet Union - Scotland Fifa.com
  3. ^ morto georgiano Shengelia Corrieredellosport.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]