Portale:Charles Dickens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charles Dickens 1868.jpg

"Dickens narra con tale precisione, con tale minuziosità, da costringerci a seguire il suo sguardo ipnotizzante.
Non aveva lo sguardo magico di Balzac [...], ma uno sguardo tutto terreno, uno sguardo da marinaio,
da cacciatore, uno sguardo di falco per le piccole cose umane.
– Ma sono le piccole cose – disse egli una volta –
che formano il senso della vita."

Stefan Zweig
Benvenuto
Planisphæri cœleste.jpg
Benvenuti nel Portale Charles Dickens, dedicato a questo famosissimo autore inglese, che si propone di illustrare come in una mappa, in modo esauriente ma al contempo interessante le informazioni di Wikipedia riguardanti la sua vita, le sue opere e i loro principali illustratori, la relativa critica e i film tratti da esse. Le sezioni della colonna destra, che cambiano giornalmente, contengono immagini, citazioni, curiosità e voci sui suoi principali romanzi.
Buona esplorazione e buon divertimento!

Charles Dickens
Charles Dickens fu uno scrittore inglese nato a Landport nel 1812 e morto nel 1870 a Gad's Hill, nel Kent.
Charles Dickens - Project Gutenberg eText 13103.jpg
Considerato uno dei maggiori autori inglesi del suo secolo, egli è ritenuto dalla critica il "fondatore" del romanzo sociale, ovvero che tratteggia la vita dei ceti sociali economicamente svantaggiati e denuncia situazioni di sopruso e pregiudizio, per la creazione del quale "unì" due correnti narrative dell'Ottocento, ovvero quella picaresca, utilizzata da scrittori come Henry Fielding e Daniel Defoe, e quella più romantica e sentimentale, cui aderì, per esempio, Laurence Sterne.

Per ciò che riguarda la biografia, è ritenuta determinante nelle sue opere la permanenza della sua famiglia nel carcere per debitori della Marshalsea: infatti suo padre, un impiegato con abitudini superiori ai suoi guadagni, vi fu rinchiuso nel 1824 e solo il piccolo Dickens non lo seguì, essendo stato costretto ad interrompere gli studi per lavorare in una fabbrica di lucido da scarpe; questa combinazione di avvenimenti impresse su di lui un profondo segno, che si ritrova in alcuni suoi romanzi: ad esempio, in La piccola Dorrit, i famigliari della protagonista vivono fra le sbarre da talmente tanto tempo che il suo genitore è chiamato Padre della Marshalsea, mentre in David Copperfield, romanzo parzialmente autobiografico, David lavora per un certo periodo in un'industria, costretto dal malvagio patrigno Murdstone ad appiccicare etichette sulle bottiglie prodotte dalla sua ditta.

Opere
Personaggi
Gli illustratori
Edifici e musei
Avvenimenti

L'incidente ferroviario di Staplehurst è stato un incidente ferroviario accaduto a Staplehurst, nella regione inglese del Kent, che ebbe luogo il 9 giugno 1865 e nel quale persero la vita dieci passeggeri e quaranta restarono feriti. Viene principalmente ricordato poiché coinvolse anche Charles Dickens (che fortunosamente scampò al disastro), il quale viaggiava in un vagone di prima classe di ritorno da un viaggio in Francia, assieme alla sua compagna Ellen Ternan e alla madre di lei.

Nel cinema e nella televisione

Su Il Circolo Pickwick: Il Circolo Pickwick, sceneggiato televisivo in 6 puntate.


Su Nicholas Nickleby: Nicholas Nickleby (film del 2002).


Su Oliver Twist: Le avventure di Oliver Twist (film del 1948) · Oliver & Company, film d'animazione Disney del 1988 · Scodinzola la vita e abbaia l'avventura con Oliver (serie televisiva animata del 1997-1998) · Oliver Twist, film del 2005 diretto da Roman Polanski.


Su La bottega dell'antiquario: La piccola Nell (manga del 1979).


Su Grandi speranze : Grandi speranze, film del 1946 · Grandi speranze, film del 2012


Su David Copperfield: Davide Copperfield (film del 1935).


Su Canto di Natale: Canto di Natale di Topolino, cortometraggio del 1983. A Christmas Carol, (film d'animazione 3D Disney del 2009), diretto da Robert Zemeckis

Charles Dickens sulla Rete
Altre immagini

Caricature, immagini di famiglia, di abitazioni, di illustratori, festival e altro.

Svuota le chace di questa pagina per vedere correttamente le sezioni sottostanti

Immagine del giorno

Littledorrit00dickiala 0011.jpg
La copertina originale di La piccola Dorrit, disegnata da Phiz (1855).
Voce del giorno
  • La piccola Dorrit è un romanzo di Charles Dickens pubblicato in fascicoli mensili (come quasi tutte le opere dell'autore) dal 1º dicembre 1855 al 1857; è considerato una delle sue opere dalla trama più intricata. Esso è diviso in due libri: "Povertà", in cui si parla delle misere condizioni della famiglia Dorrit, la cui madre è morta e il padre è in carcere per debiti, e della bontà della piccola Amy; si introducono inoltre vari personaggi, fra i quali alcuni dei principali sono Arthur Clennam e l'energico e attivo Mr. Pancks, grazie all'aiuto del quale la famiglia Dorrit esce di prigione e diventa ricca, e "Ricchezza", in cui spicca il racconto della famiglia Dorrit e della sua elevata condizione economica.
    Nel libro sono mosse principalmente due critiche: l'attacco alle istituzioni burocratiche inglesi, nelle quali domina la filosofia del "non-fare": ad esempio, per fare un brevetto un inventore è costretto a compiere numerosissimi giri, commpilare moduli e affrontare apatici impiegati; di questo si parla nel capitolo "In cui si espone l'arte del governare", nel quale Dickens narra dell'Ufficio delle Circonlucuzioni, il cui stesso nome ià esprime il suo contenuto, e la critica nei confronti di coloro che sacrificano tutto alla Società, come Fanny Dorrit e Mrs. Merdle, moglie del truffatore, creature superficiali e prive di spessore. È inoltre presente il tema delle carceri della Marshalsea, nella quale fu rinchiusa la famigli dell'autore, che è per questo alquanto ricorrente nella sua opera.
Di Charles Dickens hanno detto...

Dell'autore:

« L'arte di Dickens era la più raffinata delle arti: era l'arte di godere di tutto. Dickens ha goduto di ogni personaggio dei suoi libri, e tutti hanno apprezzato i suoi personaggi. I suoi romanzi sono pieni di delinquenti e furfanti, ma i cattivi e vigliacchi sono persone talmente deliziose che il lettore si augura sempre il truffatore metta la testa attraverso una finestra laterale per fare un altro commento, o che il prepotente dica qualcosa d'altro dal fondo delle scale. Il lettore si augura davvero questo, ed egli non può sbarazzarsi della fantasia che l'autore speri proprio che lui pensi questo. »
(Gilbert Keith Chesterton)

Delle opere:

« In La piccola Dorrit il vento folle del non-sense invade l'universo dickensiano »
(Carlo Pagetti)
« La piccola Dorrit è il più nero, il più aspro, il più inclemente dei romanzi di Dickens. »
(Mario Lavagetto)
... e Charles Dickens ha detto...
« Una trentina d’anni fa, Marsiglia bruciava un giorno ai raggi infocati del sole.

Nella Francia meridionale, un sole ardente in un giorno canicolare di agosto non era allora un fenomeno più strano di quanto in altri tempi sia stato o di quanto sia adesso. Ogni cosa dentro ed intorno a Marsiglia pareva che avesse sbarrato gli occhi, abbagliata ed abbagliante, al cielo infocato; fino al punto che questo fissarsi ed abbagliarsi a vicenda era ivi divenuto come una mania generale. I forestieri venivano abbagliati dalla accesa bianchezza delle case, dei muri, delle vie, dal bagliore delle strade aride e delle prossime colline il cui verde era stato arso. Tutto intorno in un moto spasmodico sbarrava gli occhi. Tutto, meno le vigne; le quali piegandosi sotto il fardello dei grappoli, occhieggiavano di tratto in tratto, quando l’aura calda e grave muoveva appena le loro languide foglie. »

(Incipit di La piccola Dorrit)
Curiosità del giorno

Lo sapevi che...

  • ...il titolo che Dickens aveva originariamente intenzione di dare al romanzo La piccola Dorrit era Nobody's fault (Non è colpa di nessuno), che secondo Carlo Pagetti sarebbe stato un titolo più efficace, alludendo in modo esplicito ad un mondo dove nessuno si assume la responsabilità delle proprie azioni, e dove gli stessi personaggi sono dei 'nobodies', oscurati dalla propria mediocrità, dai fallimenti della vita, dall'insoddisfazione psicologica e dalla cecità morale?
Negli altri progetti
Non sai cosa fare?

Pagine da creare:
PERSONAGGI = Mr. Brownlow (da "Oliver Twist"); Sam Weller (da "Il Circolo Pickwick")
OPERE = .
Pagine da ampliare:
OPERE = Racconto di due città - Casa desolata - Nicholas Nickleby - Le campane - Il patto col fantasma.
BIOGRAFIE= Charles Dickens
ALTRO = Marshalsea.
N.B. Per la stesura della presente sezione è stata usata come rifermento la Categoria su Charles Dickens della Wikipedia inglese, che può comunque presentare varie mancanze: chi trovasse altre voci importanti da creare e/o ampliare non esiti a inserirle.