All the Year Round

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
All the Year Round
Stato Regno Unito Regno Unito
Lingua inglese
Periodicità settimanale
Genere Giornale di critica sociale
Fondazione 1859
 
Copertina del terzo numero (gennaio 1891)

All the Year Round fu un periodico settimanale inglese fondato da Charles Dickens, e pubblicato tra il 1859 e il 1895 in tutto il Regno Unito. Edito da Dickens, fu il diretto successore della rivista Household Words, abbandonata a causa di una disputa con i precedenti editori. Ospitò la pubblicazione di diversi romanzi, inclusi Racconto di due città e Grandi speranze di Dickens. Dopo la morte di quest'ultimo (avvenuta nel 1870) venne poi edito dal suo figlio maggiore, Charles Dickens Jr. Fu stampata dall'editore "Chapman e Hall".

L'origine del nome[modifica | modifica sorgente]

La pagina dell'edizione originale dell'Otello in una ristampa anagrafica della "Norton facsimile edition", pubblicata nel 1996.

Come aveva fatto per "Household Words" Dickens cercò un titolo derivato da una citazione shakespeariana, che trovò il 28 gennaio 1859 (tratta dall' Otello, atto primo, scena terza, versi 128-129), che fu spiegata nel titolo:[1]

(EN)
« 'The story of our lives, from year to year.' - Shakespeare.
ALL THE YEAR ROUND.
A weekly journal.
Conducted by Charles Dickens»
(IT)
« "La storia delle nostre vite, anno per anno" - Shakespeare.
ALL THE YEAR ROUND.
Una rivista settimanale.
Diretto da Charles Dickens»
(Intestazione del giornale)

Opere pubblicate[modifica | modifica sorgente]

Copertina del V fascicolo di Racconto di due città, pubblicato a puntate (come le altre opere di Charles Dickens qui elencate) sulla rivista.

Fra le opere pubblicate in questo giornale spiccano:

Opere di Charles Dickens[modifica | modifica sorgente]

Opere di Wilkie Collins[modifica | modifica sorgente]

Wilkie Collins (ritratto nella foto di Napoleon Sarony a 50 anni) pubblicò varie opere sulla rivista

Opere di Anthony Trollope[modifica | modifica sorgente]

Opere di Edward Bulwer-Lytton[modifica | modifica sorgente]

Altri contributori[modifica | modifica sorgente]

Altri scrittori che contribuirono furono:

Frances Trollope in un ritratto di Auguste Hervieu.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Forster, op. cit., libro 8, parte 5: " 'All the Year Round" and 'Uncommercial Traveller' (1859-61)"

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

(EN) La pubblicazione di Grandi speranze trattata nel Victorian Web.