Peter Criss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo album musicale, vedi Peter Criss (album).
Peter Criss
Peter Criss
Peter Criss
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Hard rock
Glam rock
Heavy metal
(con i Kiss)
Pop rock
Soft rock
(solista)
Jazz
(agli esordi)
Periodo di attività 1970 – in attività
Strumento batteria
voce
Gruppi Chelsea
Kiss
Album pubblicati 4 (solista)
Studio 4 (solista)
Live 0
Raccolte 0
Sito web

Peter Criss, nome d'arte di George Peter John Criscuola (New York, 20 dicembre 1945), è un batterista statunitense. È stato il primo batterista del gruppo rock Kiss. Il brano più noto scritto e cantanto per il gruppo è la ballata Beth.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Peter Criss nasce a New York il 20 dicembre 1945 da una famiglia di origini italiane. La carriera musicale di Peter Criscuola iniziò con il jazz. Allievo di Gene Krupa, con il nome d'arte di "Peter Cris" suonò in diverse jazz band di New York e del New Jersey nel corso degli anni sessanta. Con una di esse, i Chelsea, Peter Criss pubblicò nel 1970 un album discografico che porta il nome della band.

I Kiss[modifica | modifica wikitesto]

Peter Criss nel 1977

Nel 1972 Cris pubblicò un'inserzione sulla rivista Rolling Stone (che non recita, contrariamente a quanto dichiarato, "Batterista disposto a tutto pur di avere successo"[1]), alla quale rispose Gene Simmons, un bassista che, assieme a Paul Stanley, stava cercando di riformare il suo gruppo, i Wicked Lester. Il batterista fu ammesso e proprio in quel periodo decise di aggiungere una "S" al suo nome d'arte, divenendo quindi "Peter Criss". Nel 1973, con l'ingresso del chitarrista solista Ace Frehley, la band cambiò il proprio nome in "Kiss" ed ogni membro creerà un particolare tipo di maschere e trucco facciale per esibirsi sul palco. Peter Criss assumerà le sembianze del personaggio di un uomo con le sembianze da gatto (The CatMan).

Criss fu il batterista del gruppo per quasi tutti gli anni settanta, durante i quali i Kiss pubblicarono dieci album. Alla fine del 1979 lasciò il gruppo per dedicarsi alla carriera solista, anche se la rottura venne ufficializzata alcuni mesi più tardi. Sulle copertine di Dynasty (1979) e Unmasked (1980), Peter Criss compare ancora, ma il batterista in realtà non aveva suonato in nessuno dei brani contenuti nei dischi (eccetto il brano Dirty Livin' presente in Dynasty), essi vennero suonati da Anton Fig.

Nei due anni successivi all'abbandono dei Kiss, Peter Criss pubblicò due album solisti intitolati Out of Control (pubblicato nel 1980) e Let Me Rock You (pubblicato nel 1982). In seguito collaborò con diversi gruppi musicali e con gli ex-colleghi dei Kiss nei loro progetti individuali. Nel 1994 Peter Criss pubblicò (con il nome Criss) il suo terzo album solista intitolato Cat #1.

Il trucco usato da The CatMan nei Kiss

Nel 1996 la formazione originaria dei Kiss tornò a suonare assieme. La presenza di Criss ai concerti e nelle registrazioni in studio fu tuttavia discontinua (nell'album Psycho Circus suonerà solamente all'interno di una traccia), sia per presunti problemi di salute, sia per contrasti contrattuali con gli altri componenti del gruppo. All'inizio del 2001 Criss, insoddisfatto del proprio contratto[2], decise di abbandonare il gruppo. Il suo posto venne preso da Eric Singer, che aveva lasciato i Kiss nel 1996 per permettere la ricomposizione della formazione originaria.

Criss rientrò nei Kiss nel 2002, con i quali registrò il quarto album live della band, KISS Symphony: Alive IV nel 2003. Nel 2004 Simmons e Stanley non rinnovarono il contratto a Criss che quindi abbandonò il gruppo per una seconda volta favorendo di nuovo il ritorno di Eric Singer, attualmente ancora membro dei Kiss. Nel luglio del 2007 Peter Criss ha pubblicato il suo quarto album solista, intitolato One for All.

Il suo stile musicale ha appassionato tantissimi batteristi (perlopiù heavy metal), tra cui si possono menzionare Vinnie Paul, Dave Lombardo[3], Deen Castronovo, Tommy Lee, Scott Travis e Charlie Benante.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Recentemente l'artista ha dichiarato di aver scoperto di avere il cancro al seno (caso raro, ma possibile anche negli uomini). L'ex batterista dei Kiss è guarito grazie ad un intervento chirurgico, senza bisogno di chemioterapia.

Equipaggiamento[modifica | modifica wikitesto]

Batterie DW DW collectors series maple in broken glass

  1. Cassa 18" X 22"
  2. Woofer 8" X 22"
  3. Tom 5" X 8"
  4. Tom 6" X 8"
  5. Tom 7" X 8"
  6. Tom 8" X 8"
  7. Tom 8" X 10"
  8. Tom 9" X 12"
  9. Tom 10" X 13"
  10. Tom 11" X 14"
  11. Tom 13 X 15"
  12. Tom 15" X 16"
  13. Tom 16" X 18"
  14. Rullante 6" X 14" edge snare
  15. Rullante 4" X 12" edge snare

Piatti Zildjian

  1. 20" medium ride
  2. 19" medium crash
  3. 12" fast splash
  4. 18" medium crash
  5. 15" new beat hi-hats
  6. 16" medium crash
  7. 18" medium thin crash
  8. 19" medium thin crash
  9. 17" medium crash
  10. 16" medium thin crash

Hardware DW

  1. 5000TD3 Delta3 Turbo Pedal
  2. 5500TH Delta Hi-Hat Stand
  3. 9502LB Remote Hi-Hat Stand
  4. 9300 Snare Drum Stand
  5. 9999 Single Tom and Cymbal Stand
  6. 9934 Double Tom Cymbal Stand
  7. 9700 Cymbal Stand
  8. 9100 Drum Throne

Bacchette Pro-Mark

  1. TXR3JW Hickory 3J Peter Criss wood tip
  2. TX3RW Hickory 3R Peter Criss wood tip

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea[modifica | modifica wikitesto]

KISS[modifica | modifica wikitesto]

Solista[modifica | modifica wikitesto]

come Peter Criss[modifica | modifica wikitesto]

come Criss[modifica | modifica wikitesto]

Altri album[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Julian Gill. The Kiss Album Focus, Volume 1 (Terza edizione). Xlibris Corporation, 2005.
  2. ^ Peter Criss Leaves Kiss, Eric Singer Steps In, da Yahoo! Music
  3. ^ Pagina dedicata a Dave Lombardo
  4. ^ Accreditato come Peter Cris

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 75367471 LCCN: n87148799