Marilù Tolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un ritratto di scena di Marilù Tolo.

Marilù Tolo, nome d'arte di Maria Lucia Tolo[1] (Roma, 16 gennaio 1944), è un'attrice cinematografica e televisiva italiana, particolarmente attiva negli anni sessanta e settanta, anche come interprete di fotoromanzi.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Tolo è ricordata soprattutto per la sua partecipazione a diversi film di genere peplum (cinque titoli nel solo 1964),[2] spaghetti western, film dell'orrore e di spionaggio, commedie all'italiana e commedie erotiche all'italiana.

Ha lavorato anche come modella per noti stilisti, tra cui Valentino.

Per la televisione, dove ha esordito poco più che adolescente come valletta di Mario Riva, nella trasmissione il Musichiere ha interpretato miniserie televisive ma è anche l'unica attrice italiana a poter vantare una partecipazione come "guest star" nella serie cult Charlie's Angels (nell'episodio Angeli in defaillance).

Il suo debutto nel cinema risale al 1960, con la partecipazione al film Urlatori alla sbarra, la sua filmografia è composta da decine di pellicole appartenenti prevalentemente al cinema di genere, anche se non mancano le eccezioni costituite da alcuni film d'autore come Giulietta degli spiriti di Federico Fellini, Matrimonio all'italiana di Vittorio De Sica e Sogni e bisogni di Sergio Citti.

Nel 2001 ha preso parte al documentario-corto Superman: Screen Tests. Ha posato nuda per l'edizione italiana di Playboy, le sue foto sono state pubblicate sul numero di novembre 1983.[3]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

In un'intervista del 2007, il noto stilista Valentino dichiarò di aver avuto una relazione con l'attrice, allora diciassettenne e di averle anche regalato un anello, che poi riebbe indietro quando l'attrice lo rifiutò. I due rimasero comunque in rapporti amichevoli[4].

Ha avuto turbolente relazioni con il regista italiano Dario Argento e il produttore cinematografico Robert Velin[5].

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fonte: Filmit.it.
  2. ^ Film.tv.it - Galleria immagini: Tolo sul set de Il magnifico gladiatore.
  3. ^ (EN) Playboy Covers of the World. URL consultato il 24 agosto 2012.
  4. ^ Repubblica.it: intervista a Valentino Garavani.
  5. ^ Marilù Tolo | Filmscoop

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 187474000