Uccidete il vitello grasso e arrostitelo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uccidete il vitello grasso e arrostitelo
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1970
Durata 92 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere giallo
Regia Salvatore Samperi
Sceneggiatura Salvatore Samperi, Dacia Maraini
Distribuzione (Italia) Paramount
Fotografia Franco Di Giacomo
Montaggio Franco Arcalli
Musiche Ennio Morricone
Interpreti e personaggi

Uccidete il vitello grasso e arrostitelo è un film italiano diretto nel 1970 da Salvatore Samperi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

È la storia di una famiglia molto ricca, ma depravata e corrotta. Salvatore Samperi realizza, grazie a diversi momenti di tensione, una storia cupa e angosciosa, descrivendo dettagliatamente le caratteristiche psicologiche dei personaggi, con riferimenti freudiani. Risulta efficace la continua ripetizione della musica di Ennio Morricone, che illustra perfettamente il clima inquietante della storia.

Enrico Merlo, che ha vissuto lontano dalla sua famiglia, ritorna in città alla morte del padre. Sospetta che questo sia stato ucciso dalla cugina Verde e dal fratello Cesare. Il suo sospetto viene certificato da una prova: un certificato di morte scritto da suo padre due giorni prima della sua morte. Cesare e Verde desiderano il documento, ma non lo hanno fino a quando lo stesso Enrico muore di polmonite per una negligenza durante la sua cura.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema