Lingua nivkh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nivkh (Нивхгу диф Nivxgu dif)
Parlato in Russia
Persone ~1.000
Classifica non dei primi 100
Scrittura Latino fino al 1953,
Cirillico dal 1953 in poi
Tipo SOV
Filogenesi gilyak
Codici di classificazione
ISO 639-1 -
ISO 639-3 niv  (EN)
SIL niv  (EN)

La lingua nivkh (Нивхгу диф Nivxgu dif), detta anche Gilyak[1] o Ghiliaco,[2] è una lingua isolata[3] parlata da circa 1.000 persone nella regione russa della Manciuria settentrionale (alla foce del fiume Amur) e sull'isola di Sachalin.

Grammatica[modifica | modifica wikitesto]

La grammatica della lingua nivkh è molto sintetica. Possiede un sistema di casi e altri marcatori grammaticali, ma manca di genere. L'ordine delle parole è di tipo Soggetto Oggetto Verbo. Una caratteristica della lingua è che le proposizioni e le posposizioni vengono unite alla parola alla quale sono riferite. Una singola parola potrebbe essere un insieme di nomi, verbi e altre parti del discorso che indicano un significato in particolare.

Ortografia[modifica | modifica wikitesto]

А а Б б В в Г г Ӷ ӷ Ғ ғ Ӻ ӻ Д д
Е е Ё ё Ж ж З з И и Й й К к К’ к’
Ӄ ӄ Ӄ’ ӄ’ Л л М м Н н Ӈ ӈ О о П п
П’ п’ Р р Р̌ р̌ С с Т т Т’ т’ У у Ф ф
Х х Ӽ ӽ Ӿ ӿ Ц ц Ч ч Ч’ ч’ Ш ш Щ щ
Ъ ъ Ы ы Ь ь Э э Ю ю Я я

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fiorenzo Toso, III. Paesi esterni all'Unione Europea in Lingue d'Europa: la pluralità linguistica dei Paesi europei fra passato e presente, Baldini Castoldi Dalai, 2006, p. 468, ISBN 88-8490-884-1.
  2. ^ G. Mont., C. T., Ghiliaki in Enciclopedia Italiana, Treccani, 1932.
  3. ^ A volte le lingue isolate dell'Asia settentrionale vengono raggruppate nella cosiddetta famiglia delle Lingue paleosiberiane. Cfr. la voce 'Ghiliachi' dell'Enciclopedia Treccani - [1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]