Lingue caucasiche nordorientali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lingue caucasiche nordorientali
Parlato in Caucaso settentrionale
Tipo agglutinante
Filogenesi
Caucasic languages.svg
Gruppi linguistici nel Caucaso nordorientale

██ Nakh____________________

██ Avaro-Andico e Tsezico_____

██ Dargin__________________

██ Lak____________________

██ Lezghiano e Khinalug_________

Le lingue caucasiche nordorientali, dette anche settentrionali o orientali,[1], o chiamate anche lingue nakh(o)-dag(h)estane, sono una famiglia linguistica appartenente al raggruppamento delle lingue caucasiche[2]. Sono parlate nelle regioni del Caucaso nelle repubbliche russe di Daghestan, Cecenia e Inguscezia, nella parte settentrionale dell'Azerbaigian e nella parte nord-orientale della Georgia.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Le lingue caucasiche nordorientali, dette anche settentrionali o orientali, sono[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Manuel Barbera, Lingue caucasiche nordorientali.. URL consultato il 28 agosto 2009.
  2. ^ Le lingue caucasiche sono divise in tre distinte famiglie linguistiche, la cui discendenza da un'ipotetica protolingua caucasica comune non è stata verificata, sicché una possibile separazione tra le tre famiglie linguistiche sarebbe avvenuta in un'epoca molto remota (treccani.it, consultato in data 12/4/2015).
  3. ^ Toso Fiorenzo, III. Paesi esterni al'Unione Europea in Lingue d'Europa: la pluralità linguistica dei Paesi europei fra passato e presente, Baldini Castoldi Dalai, 2006, p. 468, ISBN 88-8490-884-1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4120303-3