Lilli e il vagabondo II - Il cucciolo ribelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lilli e il vagabondo II - Il cucciolo ribelle
Lilli e il vagabondo II.png
Titolo originale
Titolo originale Lady and the Tramp II: Scamp's Adventure
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA, Australia
Anno 2001
Durata 69 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.66:1
Genere animazione, avventura, romantico
Regia Darrell Rooney, Jeannine Roussel
Sceneggiatura Bill Motz, Bob Roth, Tom Rogers, Flip Kobler, Cindy Marcus
Produttore Jeannine Roussel
Casa di produzione Walt Disney Pictures, Walt Disney Television Animation, Walt Disney Animation Australia
Distribuzione (Italia) Buena Vista Home Entertainment
Storyboard Andrew Austin
Art director Fred Warter, Robert Schaefer
Character design Robert Sledge, Benjamin Balistreri
Animatori Steve Trenbirth, Andrew Collins, Kevin Peaty, Lianne Hughes
Montaggio Susan Edmunson
Effetti speciali Adam Phillips
Musiche Danny Troob
Scenografia Alex Nicholas, Robert St. Pierre
Sfondi Beverly McNamara
Doppiatori originali
Doppiatori italiani
Premi

DVD Exclusive Award al miglior personaggio animato (Zampa)

Lilli e il vagabondo II - Il cucciolo ribelle (Lady and the Tramp II: Scamp's Adventure) è un film del 2001 diretto da Darrell Rooney e Jeannine Roussel. È un film d'animazione direct-to-video prodotto da Walt Disney Television Animation e Walt Disney Animation Australia, sequel del Classico Disney Lilli e il vagabondo (1955). La storia ruota attorno al figlio di Lilli e Biagio, Zampa (chiamato Lillo in altre opere disneyane), che desidera diventare un cane randagio. Il film venne distribuito negli Stati Uniti il 27 febbraio 2001 dalla Buena Vista Home Entertainment.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel 1912, due giorni prima del 4 luglio, Lilli e Biagio hanno tre figlie educate, Annette, Collette e Danielle, e un figlio turbolento e indisciplinato di nome Zampa. Dopo aver masticato il cappello preferito di Gianni Caro e aver causato un disastro in casa mentre inseguiva una palla lanciata da Junior, Zampa viene incatenato alla cuccia in cortile. I suoi genitori sono turbati dal fatto che il loro figlio non riesca a calmarsi e a vivere in una casa. Biagio va a parlare con suo figlio, ma Zampa rimane fermo sulla sua volontà di essere un cane randagio, facendo perdere la calma a Biagio che torna in casa. Mentre è incatenato fuori, Zampa rimane incuriosito da un branco di cani randagi che molestano un accalappiacani e, dopo essere riuscito a liberarsi dalla catena, scappa per raggiungerli. Zampa conosce così il membro più giovane dei cani randagi, la cagnolina Angel. Nel frattempo Lilli si accorge della fuga del figlio, e si mette alla sua ricerca insieme a Biagio e ai padroni.

Zampa tenta di unirsi subito ai cani randagi, ma il leader, Buster, gli fa fare il primo test in un vicolo, dove Zampa deve rubare una lattina a un grande cane randagio di nome Reggie, che lo insegue. Zampa e Angel riescono a eludere Reggie e a vedere la sua cattura da parte dell'accalappiacani. Buster e i cani randagi sono impressionati da Zampa e si dirigono verso un parco dove il vecchio Sparky racconta loro una storia molto esagerata su Biagio (che loro ammiravano) e su come lui sia scomparso (secondo la storia il vagabondo si sarebbe gettato da una cascata per sfuggire agli accalappiacani). Buster smentisce rabbiosamente la storia, raccontando come Biagio sia scappato con Lilli per diventare un animale domestico. Zampa non riesce a credere che suo padre fosse un cane randagio. Dopo che Zampa e Angel rischiano di morire sotto un treno e cadono nel fiume, si rendono conto che la loro amicizia è sbocciata in amore.

Nel frattempo i genitori di Zampa, insieme a Whisky e Fido, sono alla ricerca del figlio, ma trovano solo la parrucca di una donna (che in precedenza era finita addosso a Zampa). Dopo una passeggiata romantica, Zampa e Angel finiscono sulla strada dove abitano Tesoro e Gianni Caro, e vedono la famiglia che cerca Zampa. Quando Zampa li elude, Angel è infastidita dal fatto che avrebbe scelto vivere per strada piuttosto che in una famiglia amorevole, poiché lei stessa una volta era stata un animale domestico. Al picnic dell'Indipendenza, Buster capisce che Zampa è il figlio di Biagio, così ordina a Zampa di rubare un pollo dal picnic della sua famiglia. Zampa, determinato a dimostrare di essere un cane randagio, ruba il pollo e si dirige al vicolo, dove Biagio si confronta con suo figlio e gli chiede di tornare a casa, ma Zampa rifiuta e sceglie di stare con Buster. Buster è lieto di vedere Biagio sconvolto e dichiara ufficialmente Zampa un cane randagio, togliendogli il collare. Mentre Zampa festeggia, Angel lo rimprovera per quello che ha detto a suo padre e gli ricorda che la sua famiglia lo ama.

Dopo che Buster chiede a Zampa se vuole essere un cane domestico, quest'ultimo, infastidito, si arrabbia e dice accidentalmente che è Angel a voler essere un cane domestico. Buster caccia via Angel e lei se ne va, arrabbiata con Zampa. Zampa va a cercarla, pregandola di perdonarlo. Buster, volendo ancora vendicarsi di Biagio, prepara una trappola in modo che Zampa, senza collare, venga catturato dall'accalappiacani. Solo, infreddolito e impaurito nel retro del furgone dell'accalappiacani, Zampa si rende conto di quanto è stato egoista e di ciò che suo padre stava cercando di dirgli, ovvero che Buster portava solo guai. Sentendo rimorso e senso di colpa per quello che ha fatto, vorrebbe essere a casa con la sua famiglia. Angel lo vede nel retro del furgone e va a dirlo alla famiglia di Zampa.

Nel frattempo, Zampa viene messo in una gabbia con Reggie. Biagio, arrivando appena in tempo, riesce a combattere Reggie e a salvare suo figlio mentre i fuochi d'artificio illuminano il cielo. L'accalappiacani arriva e, vedendo Biagio, si avvicina per catturarlo, ma viene morso da Angel e cade svenuto prima che tutti e tre se ne vadano. Prima di dirigersi a casa, Zampa si scusa con suo padre per essere scappato, e Biagio fa lo stesso per essere stato troppo duro con lui, e i due cani si riconciliano. Quindi vanno alla discarica, dove Zampa recupera il collare e intrappola Buster sotto mucchi di spazzatura, così i membri della banda lo abbandonano e vanno a cercarsi delle famiglie. I cani tornano a casa, e vi è una riunione felice. La famiglia decide di adottare Angel, che è felice. Mentre Zampa ottiene malvolentieri un bagno e Angel si unisce alle sorelle del cane, viene mostrato che anche i cani randagi hanno trovato dei proprietari.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Zampa (Scamp), uno schnauzer misto, il giocoso ma turbolento figlio di Lilli e Biagio che ha una forte somiglianza con il padre. Nei fumetti pubblicati prima dell'uscita del film era sempre stato chiamato Lillo. È animato da Andrew Collins.
  • Angel, una volpina randagia che una volta era un animale domestico. È l'interesse amoroso di Zampa. È animata da Andrew Collins.
  • Buster, un dobermann leader dei cani randagi. In passato era amico di Biagio, che a suo parere, lo ha abbandonato per andare vivere in casa. È animato da Kevin Peaty.
  • Biagio (Tramp), schnauzer misto padre di Zampa, Annette, Collette e Danielle. Raffigurato come un padre amorevole ma severo, Biagio si è abituato a vivere in casa durante la sua vita come animale domestico. È animato da Lianne Hughes.
  • Whisky (Jock) e Fido (Trusty), uno Scottish Terrier e un Chien de Saint Hubert vicini di Lilli e Biagio che si uniscono alla famiglia di Zampa per cercarlo.
  • L'accalappiacani, un uomo imbranato che insegue i cani randagi, determinato a catturarli.
  • Lilli (Lady), una femmina di cocker americano madre di Zampa, Annette, Collette e Danielle. Vede il comportamento di Zampa in una luce più empatica di quanto faccia Biagio. È animata da Lianne Hughes.
  • Mooch, un Bobtail membro dei cani randagi. È abbastanza stupido ma entusiasta. È animato da Kevin Peaty.
  • Sparky, un anziano meticcio randagio che conosceva Biagio e che racconta una colorita ma falsa storia su come il vagabondo abbia lasciato i cani randagi. È animato da Kevin Peaty.
  • Ruby, una femmina di levriero afgano che fa parte dei cani randagi. È animata da Kevin Peaty.
  • François, un Boston Terrier dall'accento francese. È animato da Kevin Peaty.
  • Annette, Danielle e Collette, le sorelle beneducate e cortesi di Zampa che assomigliano molto alla loro madre, Lilli. I loro nomi reali non sono menzionati nel film, ma nei titoli di coda.
  • Gianni Caro (Jim Dear) e Tesoro (Darling), proprietari di Lilli e Biagio e dei loro figli.
  • Junior, il figlio di Tesoro e Gianni Caro.
  • Zia Sara (Aunt Sarah), la zia di Junior e proprietaria di Si e Am.
  • Si e Am, due gatti siamesi. In questo film hanno un ruolo molto più marginale che nel film precedente.
  • Tony e Joe, proprietario e cuoco del ristorante italiano. In questo film fanno solo delle brevi apparizioni.
  • Reggie, un bulldog estremamente feroce e molto grande.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Edizione italiana[modifica | modifica sorgente]

Il doppiaggio italiano del film venne eseguito dalla Royfilm e diretto da Leslie La Penna su dialoghi di Manuela Marianetti, mentre i testi delle canzoni sono di Ermavilo. Rispetto al ridoppiaggio di Lilli e il vagabondo vennero cambiati alcuni membri del cast (tra cui le star che in tale doppiaggio erano state criticate). I cambiamenti sono i seguenti:

Nell'edizione italiana il protagonista viene chiamato Zampa, nonostante lo stesso personaggio fosse stato chiamato Lillo nelle numerose storie a fumetti in cui era apparso in precedenza.

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Il film ricevette critiche discordanti, guadagnando un punteggio "rotten" del 45% su Rotten Tomatoes, basato su 11 recensioni, con una valutazione di 5,8. L'accoglienza del pubblico fu leggermente migliore, con un punteggio del 50% e una valutazione di 3,2/5.[1]

Edizioni home video[modifica | modifica sorgente]

VHS[modifica | modifica sorgente]

Prima edizione[modifica | modifica sorgente]

La prima e unica edizione VHS del film uscì in Italia il 28 febbraio 2001, insieme alla prima edizione DVD.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La videocassetta conteneva il film con audio Dolby Surround.

DVD[modifica | modifica sorgente]

Prima edizione[modifica | modifica sorgente]

La prima edizione DVD uscì in Italia il 28 febbraio 2001, insieme all'edizione VHS. Il DVD venne ristampato il 28 giugno 2006 con codice diverso.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Edizione speciale[modifica | modifica sorgente]

La seconda edizione DVD è uscita il 1º febbraio 2012, insieme alla prima edizione BD. Il formato del film è stato cambiato in 1.78:1 tagliandolo sopra e sotto. Nonostante si tratti di un'edizione speciale, i contenuti speciali sono quasi assenti. Il DVD è disponibile anche in un cofanetto con la Diamond Edition di Lilli e il vagabondo.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]
  • Lingue in Dolby Digital 5.1: italiano, inglese, tedesco e turco;
  • Sottotitoli in italiano, inglese, inglese per non udenti, tedesco e turco;
  • Contenuti speciali:

Blu-ray Disc[modifica | modifica sorgente]

La prima edizione BD è uscita il 1º febbraio 2012, insieme alla seconda edizione DVD. Il formato del film è stato cambiato in 1.78:1 tagliandolo sopra e sotto. Sono stati inclusi alcuni contenuti della prima edizione DVD insieme ad altri nuovi.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]
  • Lingue in Dolby Digital 5.1: portoghese, turco e russo;
  • Lingue in DTS 5.1: italiano, tedesco e spagnolo;
  • Lingua inglese in DTS HD 5.1;
  • Sottotitoli in inglese, inglese per non udenti, italiano, tedesco, spagnolo, portoghese, turco, russo, lettone, lituano ed estone;
  • Contenuti speciali:
    • Curiosità sulle orme dei cuccioli;
    • Il making of di Lilli e il vagabondo II - Il cucciolo ribelle;
    • Canta con noi;
    • Il piccolo Pluto;
    • Il fratellino di Pluto;
    • Un problema di ossi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lady and the Tramp II: Scamp's Adventure - Rotten Tomatoes in Rotten Tomatoes, Flixster. URL consultato il 2 marzo 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]