Koda, fratello orso 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Koda fratello orso 2
Titolo originale Brother Bear 2
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 2006
Durata 75 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.78:1
Genere animazione, commedia, drama
Regia Ben Gluck
Sceneggiatura Rich Burns
Produttore Walt Disney
Montaggio Nick Kenway
Musiche Matthew Gerrard, Dave Metzger, Robbie Nevil, Mark Mancina
Scenografia Mary Locatell
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Koda, fratello orso 2 è un film d'animazione del 2006, continuazione del film d'animazione della Disney, Koda, fratello orso. Doveva essere, inizialmente, il "pilot" di una serie basata su Rocco e Fiocco (che venne poi scartata).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sono passati 4 anni da quando Kenai ha deciso di restare con Koda, andando anche a trovare Denahi. Da quel giorno, la sua vita è molto cambiata. Adesso Kenai e Koda sono fratelli adottivi (Koda quasi adolescente come orso preistorico) e passano ogni giorno della loro vita nel divertimento (giocano insieme, pescano insieme). Una notte, Kenai sogna la sua vecchia amica d'infanzia, Nita; egli ricorda un episodio della sua gioventù: Nita è in procinto di affogare ma lui le salva la vita e le regala un amuleto, ma poi viene interrotto dal piccolo Koda. Nel frattempo, la ragazza, diventata adulta ed orfana di madre, si prepara, come figlia del suo capovillaggio a sposare il giovane Atka, altro capovillaggio, per unire e rafforzare i due villaggi, ma la cerimonia viene interrotta da un violento terremoto, che divide i due. Quella sera, Nita va dalla sciamana del villaggio (di sostituzione a Denahi per un po') per capire perché gli spiriti non vogliono che sposi Atka e grazie a lei scopre una cosa che la sconvolge: non lo può sposare perché è promessa alla persona che le ha regalato l'amuleto, cioè Kenai. L'unico modo per cancellare la cosa e permettere a Nita di sposare Atka è bruciare l'amuleto alle Cascate Okane, insieme a Kenai. Detto questo, Nita parte alla sua ricerca, dopo che gli spiriti le donano la possibilità di parlare con gli animali.

Il giorno dopo, Nita trova Kenai, che inizialmente rifiuta. Ma, dopo che la donna gli dice che gli spiriti potrebbero farlo tornare umano, decide di aiutarla. Così Kenai, Koda e Nita, partono per le Cascate Okane. Dopo aver fatto un po' di strada, il trio si imbatte in Rocco e Fiocco (le due alci fratelli incontrate nel film precedente, ora amiche di Koda e Kenai), che stanno cercando di far colpo su delle belle "alcette". Kenai decide di aiutarli, ma Nita non vuole perché potrebbero perdere tempo. Kenai però li aiuta lo stesso, ottenendo solo di essere lanciato contro una diga di castori dalle alcette sorelle Anda e Kata, mentre Rocco e Fiocco se ne vanno. Dopo un goffo tentativo di liberare l'orso, Nita perde la borsa, con dentro l'amuleto, nel fiume. Per la paura dell'acqua non lo prende, così l'amuleto cade in una cascata, per poi essere rubato da un procione, chiamato Bering detto "il bandito mascherato". Dopo una rocambolesca fuga dal suo nascondiglio, Kenai e Nita riescono a riprendersi l'amuleto.

Poco dopo, si ripresentano Rocco e Fiocco, che per l'ennesima volta vogliono far colpo sulle alcette. Quando Kenai è sul punto di spiegare il suo nuovo piano, arriva Nita che, dopo aver detto che le donne in questo sono meglio degli uomini, gli spiega il suo piano e li aiuta. Con l'aiuto di Koda, che finge di giocare con Rocco, i due riescono finalmente a far colpo su di loro e ad avere un appuntamento. Dopo questo, Kenai e gli altri si rimettono in viaggio. Poco dopo, Koda fa involontariamente cadere Nita nel fiume e, dopo ne esce terrorizzata, crede che lei abbia paura dei pesci. Ma, dopo aver fatto star zitto l'orsetto, Kenai viene a sapere, da Nita, che lei ha paura dell'acqua. Dopo un breve discorso tra Nita e Kenai, il trio riprende il cammino. Durante il resto del viaggio, Kenai letteralmente ignora Koda, per divertirsi con Nita e, arrivati al fiume, la aiuta ad attraversarlo.

Dopo aver superato anche lui il fiume, Koda sente il fratello rivelare a Nita di aver pensato di tornare umano. Subito dopo, il cucciolo scappa via, perché crede che Kenai lo lascerà per stare con Nita. Dopo aver recuperato Koda, e dopo che Kenai gli spiega che anche se effettivamente a volte pensa di tornare umano perché gli mancano alcune cose della sua vecchia vita non lo avrebbe mai lasciato, i tre arrivano alle cascate Okane, giusto in tempo per l'inizio dell'equinozio (perché Nita dovrà bruciare l'amuleto proprio in quel momento). Dopo aver bruciato l'amuleto, Nita torna a casa, triste, perché si è innamorata di Kenai.

Il giorno dopo, Koda va da Nita per portarla da Kenai (dopo aver chiesto agli spiriti di farlo tornare umano). Questi viene a saperlo da Rocco e Fiocco. Arrivato al villaggio, Kenai riesce a trovare Koda e a nasconderlo da Atka, che lo sta inseguendo perché credeva che volesse distruggere il villaggio. Ma Koda viene catturato da altri due uomini, che vengono poi storditi da Rocco e Fiocco, i quali si guadagnano così l'amore eroico delle alcette. A questo punto, Kenai e Atka lottano furiosamente. Alla fine, Atka ne esce vincitore, lanciando Kenai giù da una rupe bassa. Nita e Koda corrono da lui e lo medicano in tempo, dopo il pentimento e l'esilio di Atka dal villaggio. Poco dopo, arrivano gli spiriti su richiesta di Koda per far ritornare Kenai umano. Ma Nita, vedendo che Koda ha bisogno di un adulto, prende una decisione: diventa lei un'orsa per stare felicissima con Kenai e Koda. Il film finisce splendidamente con Kenai e Nita che si sposano al margine della foresta, sotto gli occhi del padre di lei, di Koda, del pentito Bering, degli altri amici (orsi e umani) e di Rocco e Fiocco, che finalmente si fidanzano con le alcette.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Kenai: Ormai diciannovenne, si dedica amorevolmente al fratellino adottivo Koda. Maturato e più saggio (anche se a volte non lo dimostra) Kenai si dimostrerà un buon padre, fratello, marito e amico allo stesso tempo. Si innamorerà perdutamente di Nita, sua coetanea e amica d'infanzia. All'inizio è restio ad aiutarla, ma cambierà idea quando la ragazza lo minaccerà dicendogli che gli spiriti avrebbero potuto farlo tornare umano (questo discorso preoccupa Koda). Il ragazzo considera Nita, all'inizio, ancora la vecchia amica d'infanzia, ma col proseguire della storia, scoprirà i sentimenti verso di lei, che alla fine svelerà, divenendo poi, suo marito.
  • Koda: Il piccolo orsetto è cresciuto, ha otto anni, ma rimane il solito chiacchierone di sempre. All'inizio dell'avventura Koda e Kenai sono sul cammino verso la "Selva delle bacche", posto in cui dovevano andare, se non fosse per Nita che chiede loro aiuto per bruciare l'amuleto che la lega a Kenai. Il fratello è propenso per il non aiutarla ma alla fine costretto dalle minacce di lei, i tre partono per il viaggio verso le cascate Okane. All'inizio il piccolo la considera una nuova amica, divertente e che sa ascoltare, ma appena vede i sentimenti che il fratello maggiore prova per lei, ne diverrà gelosissimo e tenta di scappare quando crede che il fratello voglia abbandonarlo per tornare umano e stare con lei. Quando vedrà l'amore impossibile che c'è tra i due, chiederà alla sua mamma (divenuta uno spirito) di far tornare Kenai umano e che lui se la sarebbe cavata da solo. Nita e Kenai appena lo scoprono, troveranno un compromesso per stare insieme e con questa unione Koda ritroverà la famiglia perduta.
  • Nita: Figlia del capo villaggio, Nita dovrà sposare Atka, un altro capo villaggio, per legare i due villaggi una volta per tutte. Anche se non l'ha mai visto, ne è già follemente innamorata ma, mentre suo padre celebra le sue nozze, un terremoto divide lei da Akta. Sconcertata chiede aiuto alla sciamana del suo villaggio, che le rivela, la sua unione con Kenai, l'amico d'infanzia che le donò un amuleto, e che lei fece un giuramento con lui: sarebbero rimasti amici del cuore per sempre. Dopo averle fatto un incantesimo con cui potrà parlare con gli animali, Nita parte alla ricerca dell'amico, che in un primo momento la scambierà per una cacciatrice, ma che poi riconoscerà. Dopo averlo minacciato che sarebbe potuto tornare umano, Nita si accorge di Koda e lo vede terribilmente spaventato. Pattuito l'accordo i tre partono per la cascate Okane (luogo in cui è stato fatto il giuramento). Dopo mille difficoltà Nita scopre i sentimenti che prova per Kenai: ciò renderà geloso Koda nei suoi confronti. Arrivati alle cascate, brucia l'amuleto durante l'equinozio di primavera e scoprirà la triste sorpresa di non capire più gli animali. Ritorna al villaggio triste e anche le sue zie (l'avevano aiutata nei preparativi al matrimonio) non sanno come renderla felice. Sentendo delle urla vede Koda in trappola e poi Kenai che cerca di salvarlo. Dopo una violenta lotta tra Kenai e Atka, che ne esce vincitore, Nita rivela il proprio amore a Kenai e scopre di poterlo capire, grazie agli spiriti che Koda ha precedentemente chiamato per far tornare il fratello umano. Dato che ama Kenai e vedendo quanto questi sia legato a Koda, Nita decide di trasformarsi in un'orsa per stare con entrambi, diventando una vera madre di Koda.
  • Rocco e Fiocco:In questo film i due alci hanno più rilievo rispetto al primo film (in cui avevano più ruoli da spalle comiche). S'innamorano di due belle alcette, che daranno ai due fratelli parecchio filo da torcere ma, con l'aiuto di Nita e Kenai, riusciranno a fidanzarsi con queste.
  • Atka: È il futuro sposo di Nita. In apparenza è un uomo forte, buono e corraggioso. Ma alla fine del film, quando Kenai va nel villaggio per salvare Koda, lui lo affronta, dimostrando di aver un lato impulsivo e arrogante. Nonostante siano usciti dal villaggio, li insegue, combattendo contro Kenai, che viene scaraventato giù da una rupe durante lo scontro. Nita cerca di fermarlo, ma lui non l'ascolta. Per questi motivi, viene considerato l'antagonista principale del film. Alla fine verrà esiliato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]