La Pantera Rosa - Il mistero Clouseau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La Pantera Rosa - Il mistero Clouseau
Titolo originale Curse of the Pink Panther
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito, USA
Anno 1983
Durata 109 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35 : 1
Genere commedia
Regia Blake Edwards
Sceneggiatura Blake Edwards, Geoffrey Edwards
Produttore Tony Adams, Blake Edwards
Produttore esecutivo Jonathan D. Krane
Animatori David H. DePatie, Friz Freleng, Hans Perk
Fotografia Dick Bush
Montaggio Robert Hathaway, Ralph E. Winters
Effetti speciali John Evans, George Gibbs, Roger Nichols
Musiche Henry Mancini
Scenografia Peter Mullins
Costumi Patricia Edwards
Trucco Paul Engelen, Harry Frampton, Peter Frampton
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La Pantera Rosa - Il mistero Clouseau (Curse of the Pink Panther) è un film di Blake Edwards, girato negli USA nel 1983. Si tratta del settimo e penultimo capitolo della serie.
Il film è stato messo in produzione appena terminate le riprese di Sulle orme della Pantera Rosa (1982) e ne è una continuazione. E' il primo film della serie in cui non appare Peter Sellers (nel precedente appariva in sequenza ricavate da scarti delle pellicole precedenti).

Nel film recitano gli attori già presenti nei capitoli precedenti: David Niven, qui nella sua ultima apparizione,[1] Capucine,[2] Herbert Lom, Burt Kwouk e Robert Wagner. È stato anche l'ultimo film per Harold Kasket.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo la scomparsa dell'ispettore Clouseau, il folle commissario Charles Dreyfus, l'eterno rivale di Clouseau, incarica l'imbranatissimo sergente Clifton Sleigh di New York, per indagare sulla scomparsa del celebre diamante del Lugash "Pantera Rosa".
Il sergente Sleigh indaga fra Parigi, Costa Azzurra, Lugash e Spagna, arrivando alla conclusione che Clouseau è morto realmente e il diamante è introvabile. In realtà il diamante è tenuto nascosto da Clouseau che ora è in combutta con una ladra e si è sottoposto ad un'operazione chirurgica che gli ha donato le sembianze dell'attore Roger Moore. Ma il diamante sparisce e rimane un guanto firmato da "Il fantasma".[3]

Dietro le quinte[modifica | modifica sorgente]

  • Il film intendeva presentare il personaggio di Clifton Sleigh (interpretato da Ted Wass) come il nuovo protagonista della serie nei nuovi film sulla Pantera Rosa, ma il progetto non è mai decollato. Dieci anni più tardi la serie presenta invece il figlio di Clouseau ne Il figlio della Pantera Rosa interpretato da Roberto Benigni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ David Niven soffriva di una sindrome che lo rese muto e che di lì a poco l'avrebbe portato alla morte. La sua voce è stata doppiata da Rich Little
  2. ^ Capucine ha nel film lo stesso ruolo che aveva nel primo film La Pantera Rosa e Sulle orme della Pantera Rosa.
  3. ^ Il film rappresenta l'ultima apparizione del diamante "Pantera Rosa" fino a 23 anni dopo, quando è uscito La Pantera Rosa (2006).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema