Ian Kirkpatrick

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ian Kirkpatrick
Dati biografici
Nome Ian Andrew Kirkpatrick
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 190 cm
Peso 102 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Terza linea
Ritirato 1979
Carriera
Attività provinciale
1966 Poverty Bay Poverty Bay
1967-69 Canterbury Canterbury
1970-79 Poverty Bay Poverty Bay
Attività da giocatore internazionale
1967-77 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 39 (57)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 18 dicembre 2011
« Non si può battere il Galles, al massimo si possono segnare più punti di loro »
(Ian Kirkpatrick[1])

Ian Andrew Kirkpatrick (Gisborne, 24 maggio 1946) è un ex rugbista a 15 neozelandese, terza linea, internazionale dal 1967 al 1977 per gli All Blacks, dei quali fu capitano in 9 test match.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Nativo di Gisborne, ne rappresentò rugbisticamente la provincia (Poverty Bay) nel 1966. Terza linea di grande stazza (190 centimetri d'altezza), Kirkpatrick fu a lungo l'avanti con il maggior numero di mete in Nazionale neozelandese (16); tale singolare record fu superato in seguito solo da Zinzan Brooke con 17 e più recentemente da Richie McCaw con 19[2]; a differenza di questi ultimi, tuttavia, Kirkpatrick realizzò le sue 16 mete solo contro Nazionali di primo livello (tutte quelle dell'allora Cinque Nazioni tranne la Scozia più Australia, Sudafrica e i British Lions[2]).

Disputò il suo primo incontro con gli All Blacks il 18 ottobre 1967 a Montréal contro una selezione del Canada Occidentale, e un mese più tardi, al Parco dei Principi di Parigi, disputò contro la Francia (vittoria 21-15) il primo dei suoi 39 test match, realizzando anche una meta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bevan Rapson, The rivalries: A history of obsession in The New Zealand Herald, 3 agosto 2011. URL consultato il 29 settembre 2013.
  2. ^ a b (EN) Bevan Rapson, Ian Kirkpatrick - Captain Kirky in New Zealand Herald, 1º agosto 2011. URL consultato il 18-12-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]