Stephen Larkham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stephen Larkham
Stephen Larkham cropped.jpg
Larkham a Canberra nel 2007
Dati biografici
Nome Stephen James Larkham
Paese Australia Australia
Altezza 189 cm
Peso 88 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Utility back
Ritirato 2010
Carriera
Attività di club¹
1996-2007 Brumbies Brumbies 112 (214)
2007-2010 600px Nero.png Black Rams
Attività da giocatore internazionale
1996-2007 Australia Australia 102 (135)
Attività da allenatore
2011- Brumbies Brumbies All. 3/4
Palmarès internazionale
Vincitore RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1999
Finalista RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2003

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 17 gennaio 2012

Stephen James Larkham (Canberra, 29 maggio 1974) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby australiano, capace di ricoprire i ruoli di apertura, estremo e, talora, centro; dopo una carriera professionistica durata 12 stagioni nei Brumbies, e la presenza con gli Wallabies a tre edizioni consecutive nella Coppa del Mondo, della cui edizione 1999 è vincitore, Militante dal 2008 in Giappone nelle file dei Ricoh Black Rams, il 2010 è il suo ultimo anno da giocatore; dalla stagione 2011 è ingaggiato come allenatore dei tre quarti di nuovo nei Brumbies.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Inizialmente estremo, Larkham rappresentò nel campionato provinciale australiano il Territorio meridionale del Nuovo Galles del Sud e quello della capitale australiana fin dall'età di 16 anni; nel 1996 divenne professionista e, con l'esordio nel Super 12, giunse anche quello negli Wallabies, in un incontro con il Galles a Sydney: la seconda presenza giunse un anno più tardi, sempre a Sydney, contro la Francia, e poco più tardi disputò il Tri Nations 1997, il suo primo.

Nel 1998 fu spostato nel ruolo di mediano d'apertura e fu in tale posizione che entrò nella rosa della Nazionale che prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 1999 in Galles, in cui Larkham scese in campo in cinque incontri, compresa la finale di Cardiff vinta contro la Francia, che diede all'Australia la Coppa; nel 2001 Larkham vinse altresì il suo primo titolo del Super Rugby con i Brumbies.

Ormai affermato come apertura, nel luglio 2002 Larkham giunse a quota 50 incontri in Nazionale e l'anno seguente fu titolare anche nella Coppa del Mondo di rugby 2003 che l'Australia disputò in casa propria. In tale torneo Larkham disputò 6 incontri, giungendo per la seconda volta consecutiva alla finale, che l'Australia perse 17-20 contro l'Inghilterra allo scadere dei tempi supplementari.

Nel 2004 giunse anche il secondo titolo del Super Rugby, ancora con i Brumbies, e nel 2005, in occasione dei primi dieci anni di professionismo del rugby a 15, Larkham fu indicato da una commissione di addetti ai lavori come il miglior mediano d'apertura australiano del decennio appena trascorso[1].

Australia - Giappone 91-3, ultimo incontro in Nazionale di Larkham

Il 2007 fu l'ultimo anno di Larkham in Australia: alla fine del Super 14 annunciò il trasferimento in Europa all'Edimburgo, ma l'operazione non ebbe seguito; il 7 luglio disputò contro il Sudafrica il suo 100º incontro con gli Wallabies, e ultimo in patria[2], che coincise anche con l'annuncio del termine dell'attività internazionale dopo la Coppa del Mondo di rugby 2007 in Francia. In tale competizione, la terza consecutiva per lui, Larkham disputò solo un incontro, quello di apertura contro il Giappone, l'8 settembre: fu il suo 102º e ultimo, perché un infortunio al ginocchio lo tenne fuori per il resto del torneo, che vide l'Australia eliminata ai quarti di finale dall'Inghilterra.

La fine della carriera internazionale di Larkham coincise anche con quella del suo compagno di cerniera, il mediano di mischia George Gregan: i due giocatori detengono insieme il record della coppia di mediani più presenti in Nazionale australiana, 79 incontri[3]; entrambi dei Brumbies, al loro ritiro il club intitolò in loro onore un settore del Canberra Stadium "Tribuna Gregan-Larkham"[4].

Nel gennaio 2008 firmò un contratto triennale con la squadra giapponese dei Ricoh Black Rams, in Top League[5] e, pochi mesi più tardi, fu invitato dai Barbarians per tre incontri internazionali con altrettanti XV dell'Irlanda, dell'Inghilterra e del Belgio[6].

Larkham ha annunciato il suo ritiro dall'attività di giocatore alla fine del 2010 e il contestuale inizio dell'attività di tecnico: è stato infatti ingaggiato dai Brumbies come allenatore dei tre quarti a partire dalla stagione 2011 del rinnovato Super 15[7].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Wallaby Team of the Decade. URL consultato il 27-7-2010.
  2. ^ (EN) Larkham keeping champagne on ice in Australian Broadcasting Corporation, 9 luglio 2007. URL consultato il 27-7-2010.
  3. ^ (EN) Burke hails new Gregan and Larkham in The Sydney Morning Herald, 20 marzo 2010. URL consultato il 27-7-2010.
  4. ^ (EN) Renamed grandstand a tribute to Gregan and Larkham in chiefminister.act.gov.au. URL consultato il 20-7-2010.
  5. ^ (EN) Jim Morton & Karl Dekroo, Stephen Larkham signs three-year Tokyo deal in Courier Mail, 17 gennaio 2008. URL consultato il 27-7-2010.
  6. ^ (EN) Rob Wildman, Stephen Larkham to make Barbarians debut in The Daily Telegraph, 21 maggio 2008. URL consultato il 27-7-2010.
  7. ^ (EN) Stephen Larkham joins Brumbies staff in The Sydney Morning Herald, 21 luglio 2010. URL consultato il 27-7-2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]