Bill Beaumont

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bill Beaumont
Dati biografici
Nome William Blackledge Beaumont
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 194 cm
Peso 102 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Inghilterra Inghilterra
Ruolo Seconda linea
Ritirato 1982
Carriera
Attività di club¹
1969-82 600px Bianco Giallo e Rosso (Strisce Orizzontali).png Fylde
Attività da giocatore internazionale
1975-82
1977-80
Inghilterra Inghilterra
British Lions British Lions
34 (0)
7 (0)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 1º ottobre 2011

William Blackledge “Bill” Beaumont (Preston, 9 marzo 1952) è un ex rugbista a 15, imprenditore e dirigente sportivo britannico, che tra gli anni settanta e ottanta fu capitano della nazionale inglese di rugby; ricopre l'incarico di vicepresidente dell'International Rugby Board.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Seconda linea, spese l'intera carriera di club nel Fylde fino al 1982, anno in cui un grave infortunio lo costrinse al ritiro dall'attività agonistica[1].

In Nazionale esordì nel 1975 a Dublino contro l'Irlanda e prese parte ai tour del 1979 e del 1981, capitanando la squadra che disputò il suo primo test match ufficiale contro l'Argentina. Furono 34 in totale le presenze in Nazionale, di cui 21 come capitano.

Alle presenze in Nazionale si aggiungono 15 incontri disputati tra le file dei Barbarians tra il 1975 e il 1981 e 7 tra quelle dei British and Irish Lions.

Tra i suoi maggiori successi, il Grande Slam nel Cinque Nazioni 1980, che mancava all'Inghilterra dal 1957; a livello personale, invece, la fascia di capitano dei British Lions nel tour sudafricano del 1980[2], esattamente 50 anni dopo l'ultimo inglese a ricevere tale privilegio.

Dopo la fine della sua attività agonistica, Bill Beaumont si è diviso tra le attività economiche di famiglia e la dirigenza sportiva: è direttore esecutivo dell'azienda tessile della famiglia Beaumont[3], l'unica rimasta a Chorley in Lancashire, e dal 1999 è il rappresentante inglese in seno all'International Rugby Board.

Nel 2003 fu ammesso nell'International Rugby Hall of Fame[4] per i suoi meriti sportivi, entrando così nel ristretto gruppo di rugbisti inglesi (quattro a tutt'oggi, lui compreso) presenti nella galleria delle celebrità della disciplina sportiva; fu anche il dirigente accompagnatore del tour 2005 dei British Lions in Nuova Zelanda.

Dal 1999 al 2007 fu vicepresidente e tesoriere del comitato organizzativo del Sei Nazioni[5] e, dal 2007, è vicepresidente dell'International Rugby Board[5].

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi resi al rugby e le attività di beneficenza»
— Londra, 14 giugno 2008[6]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) History of Fylde RFC. URL consultato il 1-10-2011.
  2. ^ (EN) Bill Beaumont. URL consultato il 1-10-2011.
  3. ^ (EN) About Bill Beaumont. URL consultato il 1-10-2011.
  4. ^ (EN) 2003 Inductees : Bill Beaumont. URL consultato il 1-10-2011.
  5. ^ a b (EN) Pickering given Six Nations role in BBC, 20 maggio 2007. URL consultato il 1-10-2011.
  6. ^ (EN) Order of the British Empire in London Gazette, n. 58729, 14 giugno 2008, p. 6. URL consultato il 1-10-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]